Irma Vep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irma Vep
Titolo originaleIrma Vep
Paese di produzioneFrancia
Anno1996
Durata98 min
Rapporto1,66 : 1
Genereazione, commedia
RegiaOlivier Assayas
SoggettoOlivier Assayas
SceneggiaturaOlivier Assayas
ProduttoreGeorges Benayoun
Produttore esecutivoFrançoise Guglielmi
Casa di produzioneZeitgeist Films, Dacia Films, Canal+
FotografiaEric Gautier
MontaggioLuc Marnier
Effetti specialiGrégoire Delage, Olivier Zenenski
ScenografiaFrançois-Renaud Labarthe, Yann Richard
CostumiFrançoise Clavel
TruccoIsabelle Nyssen, Nancy Tong
Interpreti e personaggi

Irma Vep è un film del 1996 diretto da Olivier Assayas, che ripropone il personaggio della protagonista del serial Les Vampires di Louis Feuillade alle prese con un remake girato ai giorni nostri a Parigi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Maggie Cheung, star del cinema di kung-fu di Hong Kong, arriva a Parigi per girare un film di René Vidal: si tratta di un remake delle storie di Irma Vep, anagramma della parola vampire, protagonista de Les Vampires di Louis Feuillade, interpretato originalmente da Musidora.

Senza conoscere la lingua, Maggie Cheung va in giro per le strade di Parigi accompagnata dalla costumista Zoe, cerca di parlare con gli altri in un inglese approssimativo, viene licenziata dal nuovo regista che sostituisce Vidal, ormai in crisi senza soluzione. Il film entra in una crisi che pare catastrofica.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Dacia Films, con la partecipazione di Canal+.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito da Cinema Mondo, il film è stato presentato nella sezione Un Certain Regard al 49º Festival di Cannes,[1] ed è uscito nelle sale francesi il 13 novembre 1996, venendo poi presentato in concorso in numerosi festival internazionali.

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Titoli alternativi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1996, festival-cannes.fr. URL consultato il 2 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema