Il sequestro Soffiantini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il sequestro Soffiantini
PaeseItalia
Anno2002
Formatominiserie TV
Generedrammatico
Puntate2
Durata180 min
Lingua originaleitaliano
Rapporto16:9
Crediti
RegiaRiccardo Milani
SoggettoValter Lupo, Luca Rossi, Pietro Valsecchi
SceneggiaturaValter Lupo, Luca Rossi
Interpreti e personaggi
FotografiaGianni Mammolotti
MontaggioMarco Spoletini
MusichePeppe D'Argenzio, Leandro Piccioni, Mario Tronco
ScenografiaLuca Gobbi, Eugenio Ulissi
CostumiGianna Gissi
ProduttorePietro Valsecchi
Casa di produzioneTaodue
Prima visione
Dal30 gennaio 2002
Al31 gennaio 2002
Rete televisivaCanale 5

Il sequestro Soffiantini è una miniserie televisiva del 2002 di Riccardo Milani, interpretata da Claudia Pandolfi, Claudio Santamaria e Michele Placido. Il soggetto è tratto dall'opera letteraria Il mio sequestro di Giuseppe Soffiantini e Tonino Zama.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella miniserie TV si raccontano i 237 giorni del sequestro dell'imprenditore bresciano Giuseppe Soffiantini da parte dell'anonima sarda, seguendo le indagini del commissario di polizia Giulia Corrias e l'ispettore dei NOCS Samuele Donatoni.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ultima scena ambientata in Australia dove Giuseppe Soffiantini si reca per un confronto con l'uomo che potrebbe essere stato il suo carceriere ma che lui non riconosce come tale, è lo stesso Giuseppe Soffiantini ad interpretare se stesso in un cameo ed essere brevemente inquadrato mentre lascia il carcere australiano.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione