I Quadriennale nazionale d'arte di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Quadriennale di Roma.

La Prima Quadriennale d'Arte Nazionale viene organizzata a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni nel 1931. Si inaugura il 5 gennaio e si chiude il 15 agosto.

La sede è il Palazzo delle Esposizioni. Gli allestitori sono: Pietro Aschieri ed Enrico Del Debbio. Gli espositori sono circa 500 e l'organizzazione è affidata a Cipriano Efisio Oppo. Oppo è una figura poliedrica. Oltre ad essere pittore e critico d'arte riveste incarichi pubblici di notevole spicco; in Parlamento è deputato. Sotto la sua guda si organizzeranno le prime quattro edizioni: dal '31 al 43.

Il regolamento prevedeva una commissione per selezionare gli artisti e per assegnare delle sale per delle esposizioni personali: per la prima edizione questa è formata da Oppo, Carlo Carrà, Arturo Dazzi, Margherita Sarfatti, Ardengo Soffici, oltre che dal presidente Enrico San Martino Valperga, ed è incaricata della selezione degli artisti e dell’assegnazione delle sale personali.
Dieci sale sono dedicate ad artisti viventi: Amerigo Bartoli, Felice Carena, Carlo Carrà, Felice Casorati, Ferruccio Ferrazzi, Romano Romanelli, Mario Sironi, Carlo Socrate, Ardengo Soffici, Arturo Tosi. Due ad Armando Spadini e Medardo Rosso, scomparsi rispettivamente nel 1925 e nel 1928. Agli accademici d’Italia Giulio Aristide Sartorio, Adolfo Wildt, Antonio Mancini e Pietro Canonica sono assegnate due grandi sale.

1562 opere di pittura, 306 di scultura, 121 di bianco e nero. Ne sarà accettato solo il 21%. Polemiche suscita l’esclusione di de Chirico.

Sono esclusi i gruppi di artisti. Viene fatta un'unica eccezione per il movimento dei futuristi. Rivolgendosi direttamente a Mussolini, Filippo Tommaso Marinetti riesce a ottenere una deroga. Così ai futuristi viene dedicata una sala con le opere di Balla, Benedetta, Depero, Dottori, Fillia, Munari, Prampolini, Tato, Thayaht. Ci sono gli schieramenti locali: i toscani Viani, Marini, De Grada, Colacicchi, Conti. I bolognesi: Morandi, Bertocchi. I torinesi: Menzio, Galante, Levi, Paulucci. E gli italiani di Parigi: Magnelli, Tozzi, Gino Severini, Giovanni De Martino, Filippo de Pisis, Massimo Campigli.

Organi[modifica | modifica wikitesto]

  • Presidente: Enrico di San Martino Valperga
  • Segretario generale: Cipriano Efisio Oppo
  • Comitato organizzatore: Presidente, Segretario generale, Antonio Muñoz (Direttore capo della Ripartizione Antichità e Belle Arti del Governatorato), Orazio Amato, Antonio Barrera, Mazzini Beduschi, Nino Bertoletti, Duilio Cambellotti, Carlo Carrà, Arturo Dazzi, Enrico Del Debbio, Giovanni Guerrini, Ermenegildo Luppi, Napoleone Martinuzzi, Carlo Montani, Margherita Sarfatti, Ardengo Soffici. Del Comitato organizzatore era stato chiamato a far parte anche Amleto Cataldi, poi deceduto.
  • Giunta esecutiva: presidente, segretario generale, Antonio Muñoz, Carlo Carrà, Arturo Dazzi, Margherita Sarfatti, Ardengo Soffici. Felice Carena fu sostituito per malattia da Carlo Socrate.

Giuria[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuria nominata dal Comitato: Felice Carena, Arturo Dazzi, Ferruccio Ferrazzi, Giorgio Morandi, Adolfo Wildt.
  • Giuria eletta dagli artisti: Nino Bertoletti, Aldo Carpi, Umberto Coromaldi, Michele Guerrisi, Napoleone Martinuzzi.
  • Giuria per l’assegnazione dei premi: Benito Mussolini, Presidente; Enrico di San Martino Valperga, Francesco Boncompagni Ludovisi, governatore di Roma, Antonio Muñoz, Vicepresidenti; Amerigo Bartoli, Roberto Longhi, Ugo Ojetti, Cipriano Efisio Oppo e Adolfo Wildt, membri.

Artisti[modifica | modifica wikitesto]

Invitati[modifica | modifica wikitesto]

Carena Felice Carpi Aldo Carrà Carlo Casorati Felice Ceracchini Gisberto Dazzi Arturo
De Pisis Filippo Ferrazzi Ferruccio Innocenti Bruno Marini Marino Martini Arturo Morandi Giorgio
Prampolini Enrico Ruggeri Quirino Semeghini Pio Socrate Carlo Soffici Ardengo Tosi Arturo

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

A[modifica | modifica wikitesto]

Ablondi Angelo Adragna Francesco Agazzi Ermenegildo Amato Orazio Amighetti Amighetto Amorelli Alfonso Andrullo Alberto
Angelini Pietro Anivitti Filippo Arata Francesco Ardinghi Giuseppe Ar Giuseppe Assanti Riccardo

B[modifica | modifica wikitesto]

Bacchelli Mario Bacci Baccio Maria Baglioni Umberto Balla Giacomo Bandinelli Aldo Barabino Armando Baracchi Augusto
Baratta Paolo Barbaro Anna Barbieri Contardo Barillà Pietro Barrera Antonio Bartolena Giovanni Bartoli Natinguerra Amerigo
Bartolini Luigi Bartolini Ugo Vittore Basorini Pierangelo Bassano Luigi Bausi Dino Bazzaro Leonardo Beltrame Alfredo
Bencini Carpanetti Livia Bergonzoni Aldo Bernardi Ridolfo Bernardi Romolo Bernasconi Ugo Berti Antonio Bertocchi Nino
Bertolino Tommaso Berzoini Lino Betti Dario Bevilacqua Alberto Bevilacqua Paolo Biagini Wanda Bianchini Alfredo
Bianco Pieretto Biasi Giuseppe Biazzi Sandro Bignozzi Tarquinio Bocchi Amedeo Bocchini Ettore Boglione Marcello
Boldrin Paolo Bonacina Carlo Bonfantini Sergio Bonfiglio Antonio Bonichi Gino [Scipione] Bordoni Enrico Borra Pompeo
Bortolotti Timo Bossi Aurelio Bracchi Luigi Brancaccio Giovanni Breveglieri Cesare Brigoni Giuseppe Broglio Dante
Brunelleschi Umberto Bruni Gaetano Augusto Buonapace Francesco Buzzacchi Quilici Emma (Mimì)

C[modifica | modifica wikitesto]

Cabras Cesare Cadorin Guido Caetani Gelasio Caligiani Alberto
Calori Guido Calvi Di Bergolo Gregorio Camarda Francesco Campigli Massimo Cancelli Ciro Canegrati Amerigo Canonica Pietro
Cantoni Cesare Capocchini Ugo Cappa Marinetti Benedetta [Benedetta] Carbonati Antonio Carena Felice Carestiato Antonio Carosi Giuseppe
Carpanetti Arnaldo Carpi Aldo Carrà Carlo Casarini Pino Cascella Basilio Cascella Michele Cascella Tommaso
Casciaro Giuseppe Casciaro Guido Casorati Felice Cassandro C. Augusto Castagneto Vittorio Castagnino Rodolfo Castro Leo
Cataldi Amleto Cattaneo Achille Cavaciocchi Giunta E. Cavalli Emanuele Cavanna Giovanni Cavazzoni Jenne Cavicchini Arturo
Ceccarelli Silvio Cecchi Pieraccini Leonetta Ceracchini Gisberto Cerrina Giuseppe Cesetti Giuseppe Checchi Arturo Chiancone Alberto
Chiappelli Francesco Chiardola Secondo Ciampolini Rossi Italo Ciardi Beppe Ciardo Vincenzo Cisari Giulio Cloza Nino
Cocchia Carlo Cocchi Mario Colacicchi Giovanni Colao Domenico Colliva Lea Colognese Gianni Colombo Luigi Enrico [Fillia]
Colucci Vincenzo Consolo Paola Conti Aldo Conti Primo Umberto Conti Sandra Corazza Corrado Nino Corelli Filiberto
Coromaldi Umberto Corona Vittorio Corradi Mario Costetti Massimo Costetti Romeo Cottone Salvatore Cremona Italo
Crisconio Luigi Cucchiari Domenico Cucchiari Resita

D[modifica | modifica wikitesto]

D'Achiardi Pietro D'Aloisio Da Vasto Carlo D'Amore Salvatore D'Antino Nicola
Da Osimo Bruno Dal Pozzo Francesco Dal Pra Amleto Dani Franco De Angelis Luigi De Bernardi Domenico De Corsi Nicolas
De Divitiis Emilia De Finetti Gino De Francisci R. Lida De Grada Raffaele De Gregorio Francesco De Lisi Benedetto De Marchi Guido
De Martino Giovanni De Pisis Filippo De Robertis Roberto De Rocchi Francesco De Ruschi Giacinto De Stefani Vincenzo De Veroli Carlo
Del Corno Berto Delitala Mario Depero Fortunato Dessy Stanislao Di Cocco Francesco Di Maiuta Salvatore Diaz Pepe Luigi
Donghi Antonio Dottori Gerardo Drei Ercole Duse Mario

E[modifica | modifica wikitesto]

Emprin Giuliano

F[modifica | modifica wikitesto]

Fabiano Bepi Fabricatore Nicola Fagherazzi Antonio Falcone Francesco Farina Guido Fegarotti Eugenio Ferrario Bruno
Ferrazzi Ferruccio Ferretti Paolo Ferroni Guido Festa Piacentini Matilde Figari Filippo Filippini Ada
Filosa Gianbattista Fini Leonor Fioravanti Vincenzo Fioresi Garzia Fioroni Mario Floris Carmelo
Focardi Ruggero Fossi Camillo Francalancia Riccardo Franzoni Aldo Frateili Enzo Frattani Gino Frisia Donato
Funi Achille

G[modifica | modifica wikitesto]

Galante Nicola Galizzi Nino Galletti Guido Gallo Oscar Gallucci Sandro Galvano Albino Gambetta Mario
Gamero Mario Garbari Tullio Gatteschi Gatto Gatto Saverio Gaudenzi Enrico Gazzera Romano Gemignani Valmore
Genua Memmo Gerardi Alberto Ghiglia Paulo Ghiozzi Renzo [Zoren] Giarrizzo Manlio Gigli Lorenzo Giocoli Michele
Giorgi Antonio Ruggero Giovannini Agostino Girelli Franco Gironi Nazzareno Girosi Franco Gobbis Vittorio Gonzato Guido
Graziani Alfio Paolo Graziosi Giuseppe Griselli Italo Grosso Giacomo Grosso Orlando Guberti Baldo Guerrini Giovanni
Guerrisi Michele Guidi Virgilio Guttuso Renato Guzzi Virgilio

I[modifica | modifica wikitesto]

Innocenti Bruno Iodi Casimiro Janni Guglielmo La Spina Michele Lambertini Lodovico Lazzareschi Domenico
Lazzaro Dino Lega Achille Lepore Mario Levi Montalcini Paola Levi Carlo Levrero Beppe Licini Osvaldo
Lombardi Vito Lomini Mario Longanesi Leo Lorenzetti Lorenzo

M[modifica | modifica wikitesto]

Maccari Mino Mafai Mario Magelli Vittorio Magnavacca Ubaldo Magnelli Alberto Maioli Giovanni
Majocchi Antonio Malagodi Giuseppe Malerba Arturo Malesci Giovanni Malmerendi Giannetto [Giannetto] Manca Pietro Antonio Mancini Antonio
Mannucci Cipriano Manzone Giuseppe Marasco Antonio Marcelli Bertoletti Pasquarosa [Pasquarosa] Marchesini Nella Marchig Giannino Marchini Vitaliano
Marini Marino Martinelli Onofrio Martini Arturo Martinuzzi Napoleone Marzocchi Gino Mascarini Giuseppe Mascherini Marcello
Mauroner Fabio Mazzini Beduschi Mazzoni Zarini Emilio Meconio Vincenzo Melis Federico Melis Melchiorre Melius
Mennyey Costanza Menzio Francesco Michaelles Ernesto [Thayaht] Micheletti Guido Monaco Pasquale Montanari Dante Montanari Giuseppe
Montani Carlo Monteleone Alessandro Montezemolo Guido Monti Cesare Monti Rolando Morandi Giorgio Morando Pietro
Morato Antonio Morbiducci Publio Morelli Vittoria Morescalchi Bernardo Moro Gino Moroni Federico Moroni Giuseppe
Morozzi Dante Mozzanica Giuseppe Munari Bruno Munoz Antonio Nathan Arturo

N[modifica | modifica wikitesto]

Neri Dario Nizzoli Marcello Nomellini Plinio Notte Emilio Novati Marco Novello Giuseppe

O[modifica | modifica wikitesto]

Oltremonti Ernesta Oriani Pippo Orsolini Gaetano Ortolani Enrico

P[modifica | modifica wikitesto]

Pagliacci Aldo Paietta Guido Paolo Palazzi Bernardino Pancheri Gino Pannunzio Mario Papi Federigo
Parachinetto Franco Paresce Renato Patocchi Aldo Patrizi Costantino Paulucci Enrico Pazzini Norberto Peirce Guglielmo
Pellis Joannes Peluzzi Eso Penagini Siro Perina Giulio Perindani Carlo Petrucci Carlo Alberto Peyron Guido
Piatti Antonio Piccirilli Furio Pinna Ottavio Pinto Donatella Pizzirani Guglielmo Poggeschi Giovanni Polloni Silvio
Polverini Luigi Pomi Alessandro Ponti Pino Pozzi Ennio Pozzi Gino Prada Carlo Prampolini Enrico
Pratella Fausto Pratelli Esodo Prini Giovanni Prosperi Francesco Pucci Ernesto Pucci Silvio

Q R[modifica | modifica wikitesto]

Quajotto Eva Rambaldi Emanuele Rambelli Domenico Riccardi Eleuterio Ricci Paolo Rietti Arturo Righetti Angelo
Rizzo Pippo Rocchi Vici Ada Rodella Gustavo Romanelli Romano Romaro Vittorio Rossini Angelo Rossi Rosso G.
Rosso Giulio Rosso Medardo Rosso Mino Rota Edgardo Ruggeri Quirino

S[modifica | modifica wikitesto]

Sacchi Bartolomeo Saetti Bruno Salietti Alberto Saltarin Rinaldo Salvadori Aldo Sambo Edgardo Sanminiatelli Bino
Sannino Ettore Sansoni Guglielmo [Tato] Sant'Elia Antonio Santagata Antonio Giuseppe Santi Bruno Sartorio Giulio Aristide Sbisà Carlo
Scattola Ferruccio Schingo Luigi Seibezzi Fioravante Selva Attilio Semeghini Pio Servettaz Nanni Servolini Luigi
Settala Giorgio Severini Gino Sevèr Werther Simonetti Virgilio Sinopico Primo Sironi Mario Sobrero Emilio
Socrate Carlo Soffici Ardengo Soldi Raoul Soli Ivo Sorgato Oscar Sosso Renzo Spadini Armando
Speranza Francesco Springolo Nino Stefani Pier Angelo Striccoli Carlo Stultus Dyalma Surdi Luigi

T[modifica | modifica wikitesto]

Ternavasio Angelo Testi Carlo Tintori Leonetto Tofanari Sirio Tomba Cleto Tommasi Ludovico Tonti Luigi
Toppi Carlo Torresini Attilio Toschi Orazio Tosi Arturo Tozzi Mario Trentini Guido Trombadori Francesco

U V Z[modifica | modifica wikitesto]

Ugonia Giuseppe Ulvi Liegi Urbani Ildebrando Usellini Gianfilippo Vacca Francesco Vagnetti Gianni Valenti Egidio
Valinotti Domenico Varagnolo Mario Varese Carlo Vellan Felice Vellani Marchi Mario Ventura Gina Vetri Paolo
Viani Lorenzo Viettone Corrado Viggiani Giuseppe Villa Rino Vinzio Giulio Cesare Vitali Alberto Viti Eugenio
Vittorini Umberto Vittorio Mario Vitturi Albano Wildt Adolfo Zamboni Angelo Zanelli Angelo Zanetti Giuseppe
Zanetti Zilla Vettore Zanini Gigiotti Zannacchini Giovanni Ziveri Alberto Zocchi Carlo