Hydraenidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Hydraenidae
Hydraenidae2.png
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Coleopteroidea
Ordine Coleoptera
Infraordine Staphyliniformia
Superfamiglia Staphylinoidea
Famiglia Hydraenidae
Mulsant, 1844
Sottofamiglie

Hydraenidae Mulsant, 1844 è una famiglia di insetti dell'ordine dei Coleotteri che comprende specie acquatiche allo stadio adulto, di piccola taglia e con una distribuzione cosmopolita.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I membri di questa famiglia sono di piccole dimensioni, non superando in media i 3 mm di lunghezza[1], nonostante alcune specie possano raggiungere i 7 mm. Il corpo è relativamente allungato, di colore bruno, nero o raramente giallastro, talvolta con riflessi metallici. Le antenne sono brevi con clava di 3-5 articoli ricoperta da una fitta peluria idrofuga, al contrario i palpi mascellari sono molto lunghi, spesso superanti le antenne, formati da quattro articoli di cui il terminale ha forma clavata.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Gli adulti, pur essendo sempre acquatici, sono cattivi nuotatori e spesso si limitano a camminare sul fondo o sotto le pietre in ecosistemi stagnanti o ad acqua debolmente corrente. Le larve sono invece terrestri e l'impupamento avviene in luoghi umidi. La maggioranza delle specie sono fitofaghe.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è suddivisa nelle seguenti sottofamiglie e tribù:[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) L. Watson and M. J. Dallwitz, Hydraenidae, su British insects: the families of Coleoptera.
  2. ^ (EN) Bouchard P. et al, Family-group names in Coleoptera (Insecta), in ZooKeys 2011; 88: 1-972.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aa.vv., 2005. Atlante per il riconoscimento dei macroinvertebrati dei corsi d'acqua italiani. Edizioni APPA Trento
  • Campaioli, S., Ghetti, P.F., Minelli, A., Ruffo, S., 1999. Manuale per il riconoscimento dei macroinvertebrati delle acque dolci italiane. Vol. II. Edizioni Provincia Autonoma di Trento.
  • Chinery, M. 1998.Guida degli insetti d'Europa. Franco Muzzio editore.
  • Lawrence, J. F. & Newton, A. F., Jr. 1995. Families and subfamilies of Coleoptera (with selectes genera, notes, references and data on family-group names). In: Pakaluk & Slipinski (Eds.). Biology, phylogeny and classification of Coleoptera: Papers celebrating the 80th birthday of Roy A. Crowson. Muzeum i Instytut Zoologii PAN, Warszawa. pp. 779–1006.
  • Zahradník, J., 1990. Guía de los Coleópteros de España y de Europa. Omega, Barcelona, 570 pp.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi