Tracheata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tracheata
Scutigera coleoptrata MHNTCerf-volant MHNT Dos
Scutigera coleoptrata (Myriapoda) e Lucanus cervus (Hexapoda)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Ecdysozoa
Phylum Arthropoda
(clade) Tracheata
Sinonimi

Atelocerata, Antennata

Superclassi

Tracheata, o Atelocerata (o, ancora, Antennata) è un raggruppamento sistematico interno al phylum degli Arthropoda, comprendente il maggior numero di specie del regno degli Animali.

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

I Tracheata presentano, come caratteri morfologici primari e condivisi (anche se non da tutti i taxa), trachee, tubuli malpighiani, arti uniramosi, vescicole coxali eversibili, organi postantennali e braccia anteriori del tentorio. Inoltre, questi Artropodi possiedono un unico paio di antenne (a differenza dei Crustacea, che ne posseggono due paia) e un apparato boccale comprendente un paio di mandibole e un paio di mascelle. Quest'ultimo carattere, comune a tutti i Mandibulata, contraddistingue Crostacei, Miriapodi ed Esapodi dai Chelicerati, i quali hanno un apparato boccale costituito da gnatiti preorali (cheliceri). Questi indizi di una comune origine fra Hexapoda e Myriapoda si dimostrano, tuttavia, piuttosto deboli. L'assenza, condivisa fra questi due subphyla, di strutture come il secondo paio di antenne è una inconsistente prova di affinità. All'interno degli Hexapoda, organi postantennali sono presenti solo nei Collembola e nei Protura e potrebbero essere convergenti rispetto a organi simili presenti nei Myriapoda. L'evidenza di un'omologia tra i tubuli malpighiani di Esapodi e Miriapodi, in termini sia di sviluppo sia di struttura, non è stata ancora adeguatamente dimostrata. Allo stesso modo, le vescicole coxali, non sempre presenti, potrebbero non essere omologhe[1]. Pertanto, i caratteri morfologici che sostengono gli Atelocerata potrebbero essere stati acquisiti in maniera convergente, in rapporto al passaggio dall'ambiente acquatico a quello terrestre[2][3].

Filogenesi[modifica | modifica wikitesto]

Sotto l'aspetto filogenetico, i Tracheata sarebbero uno dei due rami in cui si ripartisce il clade dei Mandibulata, comprendente anche i Crustacea, e che si distingue da quello comprendente i Chelicerata e i Trilobita. In realtà, l'albero tassonomico dei Mandibulata vede contrapporsi due interpretazioni controverse.

La prima, basata su analisi di filogenesi molecolare[4], raggruppa le superclassi degli Hexapoda e dei Crustacea nel clade dei Pancrustacea, distinguendo il clade da quello comprendente i Myriapoda.

Euarthropoda
.

Chelicerata


Mandibulata
.

Myriapoda


Pancrustacea
.

Hexapoda


.

Crustacea






La seconda, basata su relazioni morfologiche, raggruppa le superclassi degli Hexapoda e dei Myriapoda nel subphylum dei Tracheata, distinguendolo da quello dei Crustacea:

Euarthropoda
.

Chelicerata


Mandibulata
Tracheata
.

Myriapoda


.

Hexapoda



.

Crustacea





Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legg D. A., Sutton M. D., Edgecombe G. D. (2013). "Arthropod fossil data increase congruence of morphological and molecular phylogenies". Nature Communications 4, Article number: 2485. (doi:10.1038/ncomms3485).
  2. ^ Regier J. C. et al. (2010). "Arthropod relationships revealed by phylogenomic analysis of nuclear protein-coding sequences". Nature 463: 1079–1083.
  3. ^ Gullan P. J., Cranston P. S. (2005). "The Insects - An Outline of Entomology". Third Edition. California, USA: Blackwell Publishing Ltd.
  4. ^ (EN) Omar Rota-Stabelli, Lahcen Campbell e Henner Brinkmann, A congruent solution to arthropod phylogeny: phylogenomics, microRNAs and morphology support monophyletic Mandibulata, in Proceedings of the Royal Society of London B: Biological Sciences, vol. 278, nº 1703, 2011/01/22, pp. 298-306, DOI:10.1098/rspb.2010.0590. URL consultato il 19 maggio 2015.
artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi