Guideschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ducato di Spoleto-
Dinastia dei Guidonidi
Figli
Figli

I Guideschi, Guidoni, Vitone o Widonidi (in francese Widonides, in tedesco Guidonen o Widonen) furono una dinastia italiana di origine franca, che ebbe particolare importanza nel IX secolo. Furono una dinastia aggressiva che espanse la proprio base di potere, il Ducato di Spoleto, a detrimento del vicino papato ed in alleanza con i Carolingi, a cui erano imparentati in linea femminile e perciò poterono aspirare al trono imperiale.

Membri principali[modifica | modifica wikitesto]

Il primo membro ad ottenere preminenza fu Lamberto I di Nantes padre di Guido I di Spoleto, che fu fatto duca di Spoleto dall'imperatore Lotario II nell'842. Egli fu attivo tra la Lotaringia e l'Italia, sposando una certa Itta (or Itana), figlia di Sicone I di Benevento. I suoi discendenti ressero il Ducato di Spoleto fino all'897.

I membri più celebri della dinastia furono Guido II di Spoleto e suo figlio Lamberto I di Spoleto. Entrambi divennero Re d'Italia e Sacri Romani Imperatori. Guido IV di Spoleto divenne anche Duca di Benevento. Infine un altro membro Folco il Venerabile, fu arcivescovo di Reims e appoggiò Guido II nel reclamare la corona.

Questa è una lista dei membri:

  1. Guerino di Poitou, Conte di Parigi[1], nipote di San Basino[2] di Treves (Diocesi di Treviri).[3][4]
    1. Liutvino di Treviri, † 722[5][6]
      1. Wido, † 739
      2.  ? Rotrude von Trier, * 690, † 724
      3. Milo von Trier[7]
      4.  ? Warnharius, † 771[8]
        1. Nantharius (Nanther)
        2. Erluin (Herloin)
        3. Rotharius
      5.  ? Adalbert, 742 , † 771
  2. Lantbert
    1. Guido di Nantes † 802/814[9]
      1. Lamberto I di Nantes
        1. Guido I di Spoleto[10]
          1. Lambert † 880
            1. Wido (II.) † 882/883
          2. Guido II di Spoleto
            1. Lamberto II di Spoleto[11]
            2.  ? Itta
            3.  ? Wido IV
          3. Rothilde
        2. Doda
        3. Lambert II di Nantes[12]
          1. Witbert (Wicbert)
            1.  ? Witbert (Vuibertus)
        4. Warnarius
        5.  ? NN
          1. Gunfer (Gunferius)
        6.  ? Cunrad (Cohunradus, Cunerad)[13]
          1. Radalt
            1.  ? Witbert
              1. Abo 975
              2. Atto 956
                1. Wido
            2. Ermengarde
      2. Wido Graf
    2. Hrodolt
    3. Werner I (Warnharius, Werin, Warinharius)[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gerwin, Graf von Paris in (DE) Genealogie Mittelalter
  2. ^ San Basino di Treviri - Santi e Beati
  3. ^ (EN) Basil (ed) Watkins, Book of Saints (Reference), 7th, A&C Black, 2002, pp. 655, ISBN 0-7136-5300-0.
  4. ^ (EN) Stephen Bunson Margaret R Bunson, Matthew Bunson, Our Sunday Visitor's Encyclopedia Of Saints - Revised, Our Sunday Visitor Publishing, 2003, pp. 1008, ISBN 1-931709-75-0.
  5. ^ (DE) Liutwin, Erzbischof von Trier in (DE) Genealogie Mittelalter
  6. ^ zur Ehe vgl. Detlev Schwennicke: Europäische Stammtafeln II (1984) Tafel 10
  7. ^ (DE) Milo, Erzbischof von Trier in (DE) Genealogie Mittelalter
  8. ^ (DE) Werinheri bei Genealogie Mittelalter
  9. ^ (DE) Materialsammlung
  10. ^ Tommaso di Carpegna Falconieri, «GUIDO». In: Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. LXI, Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 2003, pp. 352-354.
  11. ^ Tommaso Di Carpegna Falconieri, Lamberto, re d'Italia, imperatore, nel Dizionario biografico degli italiani, Vol. LXIII, pp. 208–211. Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2004
  12. ^ (DE) Materialsammlung
  13. ^ Almenno San Bartolomeo o il vicino Almenno San Salvatore
  14. ^ (DE) Werner I

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Christopher Wickham. Early Medieval Italy: Central Power and Local Society 400-1000. MacMillan Press: 1981.
  • Caravale, Mario (ed). Dizionario Biografico degli Italiani: LXI Guglielmo Gonzaga – Jacobini. Roma, 2003.
  • Caravale, Mario (ed). Dizionario Biografico degli Italiani: LXIII Labroca – Laterza. Roma, 2004.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]