Giuseppe Serpotta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Serpotta (Palermo, 1653Palermo, 1719) è stato uno scultore e stuccatore italiano.

Cappella del Santissimo Crocifisso nel transetto destro della chiesa del Carmine Maggiore.
Cappella della Madonna del Carmine nel transetto destro della chiesa del Carmine Maggiore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fratello maggiore di Giacomo Serpotta, anch'egli scultore e plastificatore in stucco, prevalentemente attivo a Palermo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Palermo e provincia[modifica | modifica wikitesto]

Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Bisacquino[modifica | modifica wikitesto]

  • 1679, Ciclo, apparato decorativo in stucchi del cappellone, attività svolta con la collaborazione del fratello Giacomo su progetto dell'architetto Andrea Cirrincione, opere documentate nel duomo di San Giovanni Battista.

Enna e provincia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1696, Ciclo, apparato decorativo in stucco, opera commissionata ma portata a compimento da Giovanni Battista Berna da Tusa, interni del Santuario del Santissimo Crocifisso di Papardura di Enna.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69833476 · ISNI (EN0000 0000 6684 0003 · CERL cnp00575101 · Europeana agent/base/7228 · ULAN (EN500105414 · GND (DE123371163 · WorldCat Identities (ENviaf-69833476