Giuseppe Doldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Doldi
Giuseppe Doldi - FC Inter.jpg
Doldi all'Inter nei primi anni 1970
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1988 - giocatore
19?? - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-196? Crema
196?-1968 Atalanta
Squadre di club1
1968-1969 Atalanta 2 (0)
1969-1970 Seregno 17 (1)
1970-1972 Atalanta 45 (6)
1972-1974 Inter 11 (0)
1974-1975 Foggia 13 (2)
1975-1976 Brindisi 31 (6)
1976-1978 Livorno 32 (4)
1978-1979 Gallipoli 19 (1)
1979-1981 Pergocrema 37 (6)
1981-1986 600px Bianco e Celeste (Strisce).png Fontanellese ? (?)
1986-1988 Cassano 1966 ? (?)
Carriera da allenatore
19??-19?? Bianco e Granata.svg Calcense
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Doldi (Crema, 19 marzo 1950) è un ex allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Doldi, soprannominato Jacky[1], era un'ala tornante, anche se inizialmente venne considerato un centravanti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera nelle giovanili dell'Atalanta, società che lo lanciò nel calcio professionistico facendolo debuttare nella massima serie nel 1968-1969.

Salvo una breve parentesi nel Seregno, rimase a Bergamo per tre anni guadagnandosi la convocazione in maglia azzurra nellìUnder-23 e ottenendo una promozione in serie A con la squadra orobica nel 1971 grazie anche al gol segnato nello spareggio promozione con il Bari.

Venne acquistato dall'Inter nella stagione 1972-1973 assieme ai suoi compagni Magistrelli e Moro.

Proseguì la sua carriera nelle serie minori girovagando tra Serie B (Foggia) e Serie C (Brindisi, Livorno e Gallipoli), subendo diversi infortuni che gli impedirono di giocare con continuità.

Nel 1978 la scelta di tornare a Crema, chiudendo con il professionismo nella Pergocrema.

Continuò l'attività agonistica a livello dilettantistico per altri 7 anni nella Fontanellese in prima categoria e nel Cassano in promozione. Successivamente intraprese la carriera di allenatore, parentesi durata un solo anno, quando si sedette sulla panchina della Calcense.

In carriera ha totalizzato complessivamente 32 presenze in Serie A, con una rete nel successo interno dell'Atalanta contro la Fiorentina nella stagione 1971-1972, e 70 presenze e 13 reti in Serie B.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Atalanta: 1969

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Doldi. Jacky per sempre

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Elio Corbani, Pietro Serina, Cent'anni di Atalanta, vol. 2, Bergamo, SESAAB, 2007, ISBN 978-88-903088-0-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]