Giuseppe Di Bari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Di Bari
Nazionalità Italia Italia
Altezza 174 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2006
Carriera
Giovanili
Manfredonia
Squadre di club1
1987-1988 Manfredonia ? (?)
1988-1992 Bisceglie 99 (1)
1992-1997 Foggia 108 (1)
1997-1999 Treviso 62 (3)
1999-2001 Savoia 26 (0)
2002-2003 Foggia 16 (0)
2003-2004 Tivoli 20 (1)
2005 Foggia 5 (0)
2005-2006 Manfredonia 4 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Di Bari (Manfredonia, 17 novembre 1969) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel vivaio della Pol. G. Salvemini di Manfredonia, la sua prima squadra professionistica è il Bisceglie in Serie C2 dove disputa quattro campionati con 99 presenze ed una rete, e nell'estate 1992 fa un salto triplo approdando alla Serie A acquisito dal Foggia guidato da Zdeněk Zeman.

Di Bari in maglia rossonera tocca i suoi livelli più alti e vi rimane per cinque stagioni (di cui le prime tre in Serie A).

Nel 1997 passa al Treviso dove resta per due anni, prima di approdare al Savoia.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 maggio 2011 ha ottenuto la qualifica di direttore sportivo.[1] . Nella stagione 2011-2012 è stato Direttore Sportivo del Manfredonia Calcio che militava in Eccellenza Pugliese. Nella stagione 2012-2013 comincia la sua avventura da direttore sportivo del Foggia Calcio diventando direttore sportivo dell'allora rinata A.C.D. Foggia Calcio in Serie D.Nella stagione successiva nel 2013-2014 è ancora il direttore sportivo del Foggia Calcio S.r.l che nel frattempo ha cambiato denominazione in Lega Pro Seconda Divisione ottenendo la promozione in C Unica la vecchia serie C1, Nel 2014-2015 firma ancora con i satanelli che giocheranno nel campionato di Serie C unica. Il 23 aprile ed il 27 maggio 2017, centra la promozione del club dauno in serie B, dopo ben 19 anni e la prima Supercoppa di Lega della storia del club rossonero. Il 4 novembre 2017, al termine di Foggia-Cremonese 2-3, è stato sollevato dall'incarico di ds dalla società rossonera.[2]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Foggia: 2002-2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Diplomati a Coverciano 56 nuovi direttori sportivi settoretecnico.figc.it
  2. ^ Francesco Ippolito, TCP - Foggia, sconfitta fatale: cacciato il ds Di Bari (TuttoCalcioPuglia), 4 novembre 2017. URL consultato il 4 novembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]