Giorni infiniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giorni infiniti
ArtistaPooh
Tipo albumStudio
Pubblicazione3 luglio 1986
Durata46:27
Dischi1
Tracce10
GenereRock
EtichettaCGD
ProduttoreFio Zanotti
RegistrazioneStone Castle Studios di Carimate nei mesi di aprile-maggio-giugno 1986
NoteDisco inciso su vinile bianco in occasione dei vent'anni della band.
Certificazioni
Dischi di platino1 (Vendite: 1.000.000)
Pooh - cronologia
Album precedente
(1985)
Album successivo
(1987)

Giorni infiniti è il diciannovesimo album del complesso italiano Pooh pubblicato nel 1986 dalla casa discografica CGD.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album coincide con il loro anniversario ventennale; cambia la veste del vinile (colorato di bianco allo scopo di tentare di arrestare la sempre più dilagante duplicazione abusiva dei vinili) e cambia anche l'arrangiatore, nel senso che ai Pooh, che per una decina d'anni si erano arrangiati da soli, si aggiunge Fio Zanotti e insieme a lui arriva in studio una sezione di fiati. Viene infine messo da parte l'argomento di paesi esotici o comunque lontani. Tra i brani si segnalano i seguenti:

  • Giorni infiniti: Il brano che apre l'album e che dà anche il nome al disco è un pezzo di grande impatto rock nella seconda parte si placa in una parte più lenta caratterizzata dalla voce di Roby Facchinetti.
  • L'altra parte del cielo: Brano molto romantico, con la voce di Roby accompagnata ai coretti rétro degli altri tre.
  • I bambini ci guardano: Forse il brano più sbarazzino dell'album, ispirato alle esperienze familiari dei Pooh, interpretato da Dodi. Ottima la scelta dei suoni ludici di una sveglia che funge quasi da metronomo.
  • Terry B.: Il testo è un omaggio alla protagonista di un fatto di cronaca nera di Milano: racconta infatti un episodio nella storia peraltro già tragica della giovane modella americana Terry Broome, condannata per l'omicidio di un playboy milanese che la perseguitava con avances di grave volgarità (sottintendenti una concezione puramente materiale e da oggetto della donna, tipica d'altronde della cosiddetta Milano da bere e dei suoi ambienti) e successivamente reclusa nel carcere femminile di Bergamo. L'introduzione strumentale era stata scritta parecchi anni prima sotto il nome di Odeon. È cantato interamente da Roby, senza cori.
  • Venti: Un brano dedicato al ventennale con un titolo che viaggia su due letture: i venti che soffiano e i 20 anni di carriera del complesso. Brano musicato da Dodi e cantato da Dodi e Roby.
  • Goodbye: Brano di chiusura in cui i quattro cantano a turno come in alcune canzoni precedenti; un ritornello molto orecchiabile e corale, usato alcune volte per concludere i concerti.

Nel complesso si tratta di un album simile a diversi altri dei Pooh, ma piuttosto ricco di canzoni d'amore. Esso si distingue principalmente per il piacevole accompagnamento della sezione di fiati (che si esalta soprattutto in Amore e dintorni), che accompagnerà anche l'album di studio successivo, e per la professionalità degli arrangiamenti di Zanotti.

La prima stampa venne realizzata in vinile bianco. Successivamente è stata stampato in versione picture bianco/nero. L'ultima ristampa in vinile ha copertina a busta e vinile nero.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Giorni infiniti (Facchinetti-Negrini) - 4'46" - Voce principale: Roby
  2. L'altra parte del cielo (Facchinetti-Negrini) - 4'59" - Voce principale: Roby
  3. I bambini ci guardano (Battaglia-Negrini) - 4'34" - Voce principale: Dodi
  4. Più amo più ti amo (Facchinetti-Negrini) - 4'55" - Voce principale: Roby
  5. Terry B. (Facchinetti-Negrini) - 4'21" - Voce principale: Roby
  6. Amore e dintorni (Canzian-D'Orazio) - 5'10" - Voce principale: Red
  7. C'est difficile mais c'est la vie (Facchinetti-Negrini) - 4'24" - Voce principale: Roby
  8. Venti (Battaglia-Negrini) - 4'24" - Voci principali: Dodi, Roby
  9. Non si può rifare il mondo in due (Facchinetti-Negrini) - 4'16" - Voce principale: Red
  10. Goodbye (Facchinetti-D'Orazio) - 4'40" - Voci principali: Red, Dodi, Roby, Stefano

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica