Gaio Cassio Parmense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaio Cassio Parmense (74 a.C.Anzio, 31 a.C.) è stato uno scrittore romano appartenente ad una delle famiglie fondatrici della città di Parma (ramo della gens Cassia) e autore di tragedie ed elegie.

Fu tra i congiurati che colpirono Giulio Cesare nel 44 a.C.

Ucciso per ordine di Cesare Augusto nei pressi di Anzio, fu l'ultimo degli assassini di Cesare a morire (31 a.C.).

« Nocte intempesta nostra devenit domum »
(Verso di Gaio Cassio Parmense riportato da Marco Terenzio Varrone)