Francesco di Teck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo figlio, vedi Francesco di Teck (1870-1910).
Francesco di Teck
Prince Francis, Duke of Teck.jpg
Francesco, duca di Teck, nel 1888
Duca di Teck
Stemma
Stemma
In carica16 dicembre 1871 –
21 gennaio 1900
PredecessoreTitolo creato
SuccessoreAdolfo di Teck, II duca di Teck
Nome completotedesco: Franz Paul Karl Ludwig Alexander
inglese: Francis Paul Charles Louis Alexander
italiano: Francesco Paolo Carlo Ludovico Alessandro
TrattamentoSua Altezza Serenissima
Altri titoliConte di Hohenstein
NascitaOsijek, 28 agosto 1837
MorteRichmond Park, 21 gennaio 1900
Luogo di sepolturaCappella di San Giorgio, Castello di Windsor
DinastiaWürttemberg
PadreAlessandro di Württemberg
MadreClaudine Rhédey von Kis-Rhéde
ConsorteMaria Adelaide di Cambridge
FigliMaria
Adolfo
Francesco
Alessandro

Francesco, duca di Teck (Francis Paul Charles Louis Alexander; Osijek, 28 agosto 1837Richmond Park, 21 gennaio 1900), è stato un membro della famiglia reale britannica, nonché padre della regina Mary. Francesco detenne il titolo di Conte di Hohenstein (Graf von Hohenstein) ed in seguito di Duca di Teck (Herzog von Teck). Gli fu garantito l'appellativo di Altezza nel 1887.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Francesco nacque il 28 agosto 1837 ad Esseng, Slavonia (attuale Osijek in Croazia).[1] Suo padre era il Duca Alessandro di Württemberg, figlio del Duca Luigi di Württemberg. Sua madre era la Contessa Claudine Rhédey von Kis-Rhéde. In quanto figlio di un matrimonio morganatico, Francesco non aveva diritti alla successione nel Württemberg. Alla nascita ebbe il titolo di Conte Francesco di Hohenstein, in quanto tale titolo venne conferito alla madre dall'imperatore Ferdinando I d'Austria. Attraverso la Casata di Württemberg, Francesco era un lontano discendente degli Asburgo, l'allora potente famiglia regnante d'Austria.

Nel 1863, Francesco fu creato Principe di Teck, con l'appellativo di Altezza Serenissima nel Regno di Württemberg, e nel 1871, fu creato Duca di Teck.

Esercito[modifica | modifica wikitesto]

Come il padre, Francesco si arruolò nell'esercito austriaco, raggiungendo il grado di capitano durante la guerra austro-prussiana. Si ritirò dall'esercito austriaco quando si sposò e trasferì in Inghilterra nel 1866. In seguito si aggregò allo staff del generale britannico Sir Garnet Wolseley durante la Campagna d'Egitto del 1882. Fu pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale un colonnello dell'esercito britannico nel novembre 1882[2] e successivamente promosso a Generale di Divisione, in soprannumero alla costituzione, nel luglio 1893.[3]

Fu nominato colonnello onorario del 49 Middlesex Rifle Volontari (Post Office Rifles) il 16 agosto 1876[4] una posizione che mantenne fino alla sua morte.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Essendo figlio di un matrimonio morganatico e senza diritti di successione al trono, Francesco non era accettato come un marito per le principesse, nella maggior parte delle case reali europee. Egli inoltre aveva piccole rendite rispetto ad altri principi europei. Egli quindi si sposò in una famiglia più ricca, sposando la cugina di terzo grado di suo padre (discendenti entrambi da re Giorgio II di Gran Bretagna) la principessa Maria Adelaide di Cambridge, la figlia minore del Principe Adolfo, Duca di Cambridge ed una nipote di Giorgio III, che era conosciuta come "Fat Mary" a causa della sua ampia circonferenza. Ciò, unitamente al fatto che ella era (dal 1866) già sulla trentina, ha fatto sì che Maria Adelaide non fosse disponibile come scelta matrimoniale.

La coppia si sposò il 12 giugno 1866 nella St. Anne's Church a Kew ad ovest di Londra.[5] Ebbero quattro figli:

Tempi difficili[modifica | modifica wikitesto]

Dato l'impoverimento di Francesco, la coppia fu costretta a sopravvivere con la piccola indennità parlamentare di Maria Adelaide di £ 5.000 all'anno, integrati da reddito da sua madre, La Duchessa di Cambridge. Maria Adelaide richiese a sua cugina, la Regina Vittoria, ulteriori fondi che furono accolti con un rifiuto, tuttavia, fu concesso loro un appartamento di grazia e favore a Kensington Palace a Londra e una casa di campagna, White Lodge, l'ex padiglione reale per la caccia al cervo a Richmond Park, sud-ovest di Londra.

Nonostante i redditi modesti del Duca e della Duchessa, vissero vite notevoli impegni sociali, che portò alla formazione di ingenti debiti. Nel 1883, il Tecks fuggiti dal Regno Unito all'Europa continentale, dove rimasero con i parenti a Firenze ed in Germania. Infine tornarono nel Regno Unito nel 1885.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Con un ordine in consiglio del 1º luglio 1887,[6] la Regina Vittoria concesse a Francesco l'appellativo di Sua Altezza come regalo per celebrare il suo Giubileo d'oro. Nonostante ciò, i duchi di Teck erano ancora visti come parenti minori, con poco status o ricchezze. La loro situazione migliorò quando nel 1891 la loro figlia, la principessa Mary di Teck (conosciuta come May nella sua famiglia) venne fidanzata con il secondo in linea di successione al trono britannico, il Principe Alberto Vittorio, Duca di Clarence e Avondale. La morte del giovane duca solo sei settimane dopo sembrò un colpo crudele. Tuttavia, la Regina Vittoria era affezionata alla Principessa Mary e combinò il suo matrimonio con il fratello minore del duca di Clarence e nuovo erede al trono, il Principe Giorgio, Duca di York.

Nel 1897 la Duchessa di Teck morì lasciando Francesco vedovo. Continuò a vivere a White Lodge senza svolgere alcun dovere reale anche se, per intercessione della figlia Mary, la Regina continuò a dargli il vitalizio parlamentare della Duchessa.

Francesco morì il 21 gennaio 1900 a White Lodge.[7] Fu sepolto accanto alla moglie nella Royal Vault della Cappella di St. George, a Windsor.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Federico II Eugenio di Württemberg Carlo I Alessandro di Württemberg  
 
Maria Augusta di Thurn und Taxis  
Ludovico di Württemberg  
Federica Dorotea di Brandeburgo-Schwedt Federico Guglielmo di Brandeburgo-Schwedt  
 
Sofia Dorotea di Prussia  
Alessandro di Württemberg  
Carlo Cristiano di Nassau-Weilburg Carlo Augusto di Nassau-Weilburg  
 
Augusta Federica Guglielmina di Nassau-Idstein  
Enrichetta di Nassau-Weilburg  
Carolina d'Orange-Nassau Guglielmo IV di Orange-Nassau  
 
Anna di Hannover  
Francesco di Teck  
Mihály Rhédey de Kis-Rhéde  
 
 
László Rhédey de Kis-Rhéde  
Terézia Bánffy de Losoncz  
 
 
Claudine Rhédey von Kis-Rhéde  
Gregor Inczédy de Nágy-Várad  
 
 
Agnes Inczédy de Nagy-Várad  
Karolina Barcsay de Nagy-Barcsa  
 
 
 

Titoli, trattamento, onorificenze e stemma[modifica | modifica wikitesto]

Stemma personale di Francesco, duca di Teck
Francis Duke of Teck Arms.svg

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 28 agosto 1837 – 1º dicembre 1863: Conte Francesco di Hohenstein
  • 1º dicembre 1863 – 16 dicembre 1871: Sua Altezza Serenissima il Principe Francesco di Teck
  • 16 dicembre 1871 – 11 luglio 1887: Sua Altezza Serenissima Il Duca di Teck
  • 11 luglio 1887 – 21 gennaio 1900: Sua Altezza Il Duca di Teck

Onorificenze di Württemberg[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona del Württemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Corona del Württemberg
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Federico - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Federico

Onorificenze britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Gran Croce dell'Onorevolissimo Ordine del Bagno, divisione militare (GCB, mil.) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Croce dell'Onorevolissimo Ordine del Bagno, divisione militare (GCB, mil.)
— 12 giugno 1866[8]
Cavaliere Gran Croce dell'Ordine Reale Vittoriano (GCVO) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Gran Croce dell'Ordine Reale Vittoriano (GCVO)
— 30 giugno 1897[9]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine imperiale di Leopoldo (Impero austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine imperiale di Leopoldo (Impero austriaco)

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Huberty, M., Giraud, A., Magdelaine, F. & B. (1979) L'Allemagne Dynastique, Vol. II (Alain Giraud, Le Perreux, France) p.524 ISBN 2-901138-02-0
  2. ^ London Gazette issue 25169, 17 Nov 1882[collegamento interrotto]
  3. ^ London Gazette issue 26417, 30 Jun 1893[collegamento interrotto]
  4. ^ London Gazette issue 24354, 15 Aug 1876[collegamento interrotto]
  5. ^ Weir, A. (1996) Britain's Royal Families: The Complete Genealogy, Revised edition (Pimlico, London)
  6. ^ Royal Styles and Titles – 1887 Order-in-Council
  7. ^ The Times Tuesday, Jan 23, 1900; pg. 7; Issue 36046; col D
  8. ^ London Gazette issue 23134, 26 Jul 1866[collegamento interrotto]
  9. ^ London Gazette issue 26871, 9 July 1897[collegamento interrotto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN43075940 · LCCN (ENn00119735 · GND (DE1161377476 · WorldCat Identities (ENlccn-n00119735