François de Pierre de Bernis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
François de Pierre de Bernis
arcivescovo della Chiesa cattolica
François de Pierre de Bernis.JPG
Armoiries de François de Pierre de Bernis.JPG
Armé pour le roi
 
Incarichi ricoperti
 
Nato29 dicembre 1752 a Nîmes
Ordinato presbitero29 marzo 1777
Nominato vescovo10 dicembre 1781
Consacrato vescovo30 dicembre 1781 da Papa Pio VI
Elevato arcivescovo11 luglio 1784
Deceduto4 febbraio 1823 a Parigi
 

François de Pierre de Bernis (Nîmes, 29 dicembre 1752Parigi, 4 febbraio 1823) è stato un arcivescovo cattolico e politico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato il 29 dicembre del 1752 a Nîmes, Francois Pierre de Bernis è il figlio minore di Francesco de Bernis e Anne-Renée Arnaud de Cassagne, nonché nipote del cardinale François-Joachim de Pierre de Bernis.

Riceve l'ordinazione sacerdotale nel 1777. Viene consacrato vescovo da papa Pio VI nella cattedrale di Albi il 30 dicembre 1781. Arcivescovo di Albi, in seguito al Concordato del 1801 si dimette dal suo incarico.

Durante gli stati generali del 1789 è deputato del clero per Carcassonne. Nel 1814 diviene membro della Camera dei pari.

Arcivescovo di Rouen dal 1819 al 1823, muore il 4 febbraio 1823 a Parigi. Sepolto nella chiesa di San Sulpizio, nel 1875 la sua tomba viene traslata, assieme a quella del cardinale Dominique de La Rochefoucauld, nella cripta nella chiesa di san Gervasio a Rouen.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore del Sovrano militare ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore del Sovrano militare ordine di Malta
— 1800

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) M. Liquet, Notice biographique sur M. François de Pierre de Bernis, archevêque de Rouen dans « Précis analytique des travaux de l'Académie des sciences, belles-lettres et arts de Rouen », 1823.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN316737039 · ISNI (EN0000 0000 0078 4942 · BNF (FRcb14955204f (data)