Foresta nazionale di Chugach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Foresta nazionale di Chugach
Chugach National Forest
Lost Lake, Seward, Alaska.jpg
Lago Lost
Tipo di areaParco nazionale
Class. internaz.Categoria IUCN VI: area protetta per la gestione sostenibile delle risorse
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoAlaska
Superficie a terra27.957[1] km²
Provvedimenti istitutivi23 luglio 1907[2]
GestoreUnited States Forest Service
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Alaska
Foresta nazionale di Chugach
Foresta nazionale di Chugach
Sito istituzionale

Coordinate: 60°27′41.04″N 149°07′33.24″W / 60.4614°N 149.1259°W60.4614; -149.1259

La foresta nazionale di Chugach (in inglese: Chugach National Forest) è un'area forestale protetta situata in Alaska (Stati Uniti d'America).[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Quest'area protetta fu formata il 23 luglio 1907.[2] In tempi preistorici (migliaia di anni fa) l'area è stata colonizzata da nativi americani, mentre gli europei l'hanno scoperta a metà del 1700. Da allora le risorse del territorio sono stato utilizzate soprattutto dai commercianti russi di pellicce (specialmente lontre marine). Nel 1867 gli Stati Uniti acquistano l'Alaska dalla Russia, e nel 1888 fu trovato l'oro.[3] Le attuali culture indigene presenti nell'area sono: "'Chugach Eskimo", "Eyak Indians", "Kenaitze" e altre tutte appartenenti al gruppo linguistico Athabascan.[3]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'area forestale di Chugach copre 27.957 km[1] ed è distribuita tra la parte orientale della penisola di Kenai (Kenai Peninsula), parte dello Stretto di Prince William (Prince William Sound) e il delta del fiume Copper (Copper River). L'area comprende ampie coste (circa 5.600 km), ghiacciai (22 ghiacciai marini), foreste e fiumi, molti dei quali non sono stati toccati da strade o sentieri (ci sono solamente 140 km di strade forestali e circa 500 km di sentieri designati). È la terza più grande foresta del sistema forestale nazionale statunitense[1] ed è inoltre quella più settentrionale (e occidentale). Il 30% del territorio è ricoperto da ghiacciai; inoltre sono presenti ben 96 spartiacque separati.[4]

Distribuzione del territorio:[1]

  • penisola di Kenai: 21%;
  • stretto del Principe William: 48%;
  • delta del fiume Copper: 31%.

I ghiacciai più importanti della foresta Chugach sono:[3]

Nome del ghiacciaio Tipo ghiacciaio Altezza del fronte (m s.l.m.) Coordinate Localizzazione
Portage Glacier[5] Terrestre 256 60°43′07″N 148°48′11″W / 60.718611°N 148.803056°W60.718611; -148.803056 Alimenta il lago Portage lungo la strada Portage Glacier Highway (Forest Route 35.svg) che collega Portage con Whittier
Childs Glacier[6] Terrestre 1.028 60°40′37″N 144°56′07″W / 60.676944°N 144.935278°W60.676944; -144.935278 Si trova poco a nord del delta del fiume Copper
Columbia Glacier[7] Marino 727 61°13′00″N 146°51′00″W / 61.216667°N 146.85°W61.216667; -146.85 È posizionato al centro del parco a circa 20 km a ovest da Valdez
Harvard Glacier[8] Marino 239 61°18′25″N 147°39′57″W / 61.306944°N 147.665833°W61.306944; -147.665833 Ghiacciaio principale del fiordo College Fiord
Harriman Glacier[9] Marino 488 60°56′14″N 148°31′47″W / 60.937222°N 148.529722°W60.937222; -148.529722 Si trova a circa 15 km a nord di Whittier

Il picco più alto del parco è il monte Marcus Baker (altezza 4.016 m s.l.m.) 61°26′14″N 147°45′10″W / 61.437222°N 147.752778°W61.437222; -147.752778. Si trova all'estremo nord del parco.[4]

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Un'area di studio del territorio dentro la foresta è la "Nellie Juan-College Fiord Wilderness Study Area".61°10′23″N 147°50′00″W / 61.173056°N 147.833333°W61.173056; -147.833333[1]

Ecologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Chugach è una foresta pluviale temperata della regione dell'oceano Pacifico. In realtà la foresta occupa solamente una stretta striscia tra il mare e la zone dei ghiacciai. In questa breve fascia, chiamata anche "foresta pluviale sub-polare", si possono trovare le seguenti specie di alberi: il peccio di Sitka (sitka spruce), l'abete candadese occidentale (western hemlock) e il mountain hemlock.[10] La foresta di Chugach ospita numerose specie di uccelli; si valutano a 200 colonie di uccelli marini e tra 3.000 e 5.000 aquile calve (bald eagles). Inoltre la porzione di foresta del fiume Copper River è considerato uno degli habitat per uccelli costieri più essenziali al mondo. In questa area vivono oltre 20 milioni di uccelli e tra gli altri si possono trovare i cigni trombettieri (trumpeter swan) e le oche del Canada (dusky Canada geese).[4] I mammiferi includono le seguenti specie: il lupo della prateria (coyote), il lupo dell'Alaska (wolf packs), l'alce (Alaskan moose), la renna (caribou), la martora americana (marten), il cervo mulo (Sitka black-tailed deer), la capra delle nevi (mountain goat), l'orso nero (black bears), il orso grigio (grizzly bears) e il bighorn bianco (Dall sheep).[4] Nelle acque delle insenature della foresta si possono vedere le megattere (Humpback whales), i OtariinaeIleoni marini (sea lions) e le lontre di mare (otters). Mentre per la pesca si può trovare il salmone reale (king salmon), il salmone rosso (red salmon), il salmone argentato (silver salmon), il salmone keta (chum salmon) e il salmone rosa (pink salmon).[4]

Mappa del parco

Punti di accesso e turismo[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti strade costeggiano o penetrano del parco:

Dentro il parco (o vicino ai suoi confini) si trovano le seguenti cittadine: Hope, Seward, Whittier, Girdwood, Valdez e Cordova. Il parco è situato nelle seguenti aree amministrative: Census Area di Valdez-Cordova, Borough della Penisola di Kenai, Municipalità di Anchorage e Borough di Matanuska-Susitna.[1] Infine a Cordova, Girdwood e Seward si trovano gli uffici distrettuali dei "ranger", mentre ad Anchorage si trova l'ufficio del supervisore del parco.[4]

Il turismo è la principale fonte di guadagno in questa area, oltre all'estrazione (carbone, petrolio e gas[11]) e la pesca commerciale. Due centri di informazione pubblica sono presenti: "Begich Boggs Visitor Centre" nei pressi di Portage (Portage Valley) e "Crooked Creek Information Center" a Valdez.[4]

Alcune immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f United States Department of Agriculture (PDF), su fs.fed.us, p. Land Areas of the National Forest System. URL consultato il 1º marzo 2018.
  2. ^ a b c Geographic Names Information Sysyema (USGS), su geonames.usgs.gov, p. Chugach National Forest. URL consultato il 1º marzo 2018.
  3. ^ a b c USDA Forest Service, su fs.usda.gov, p. Chugach National Forest. URL consultato il 1º marzo 2018.
  4. ^ a b c d e f g USDA Forest Service, su fs.usda.gov, p. Forest Facts. URL consultato il 1º marzo 2018.
  5. ^ Mapcarta, su mapcarta.com, p. Portage Glacier. URL consultato il 2 marzo 2018.
  6. ^ Mapcarta, su mapcarta.com, p. Childs Glacier. URL consultato il 2 marzo 2018.
  7. ^ Mapcarta, su mapcarta.com, p. Columbia Glacier. URL consultato il 2 marzo 2018.
  8. ^ Mapcarta, su mapcarta.com, p. Harvard Glacier. URL consultato il 2 marzo 2018.
  9. ^ Mapcarta, su mapcarta.com, p. Harriman Glacier. URL consultato il 2 marzo 2018.
  10. ^ Ground Truth Trekking - Temperate Rainforests of the Northern Pacific Coast, su groundtruthtrekking.org, p. Alaska's forests - the Tongass and the Chugach. URL consultato il 1º marzo 2018.
  11. ^ Alaska Chapter, su sierraclub.org, p. Take action: Public lands for sale to dirty energy industry. URL consultato il 2 marzo 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Jim Dufresne, [www.lonelyplaetitalia.it Alaska], in Lonely planet, Torino, EDT srl, Ottobre 2009, ISBN 978-88-6040-464-0.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN131541498