Fiat C.R.30

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiat C.R.30
Fiat C.R.30.jpg
Descrizione
Tipoaereo da caccia
Equipaggio1
ProgettistaCelestino Rosatelli
CostruttoreItalia Fiat Aviazione
Data primo volomarzo 1932
Data entrata in servizio1932
Utilizzatore principaleItalia Regia Aeronautica
Esemplari176
Altre variantiFiat C.R.32
Dimensioni e pesi
Lunghezza7,88 m
Apertura alare10,55 m
Altezza2,78 m
Superficie alare27,05
Peso a vuoto1 345 kg
Peso carico1 895 kg
Propulsione
Motoreun Fiat A.30 RA
Potenza600 CV ( kW)
Prestazioni
Velocità max351 km/h
Velocità di salita860 m/min
Autonomia850 km
Tangenza8 350 m
Armamento
Mitragliatrici2 Breda-SAFAT da 7,7 mm

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Fiat C.R.30 era un monomotore da caccia biplano prodotto dall'azienda italiana Fiat Aviazione negli anni trenta.

Progettato dall'ingegner Celestino Rosatelli era destinato a sostituire il precedente C.R.20 nei reparti della Regia Aeronautica ma a causa delle sue non del tutto soddisfacenti prestazioni Rosatelli ne sviluppò una nuova variante che diventerà uno dei più apprezzati biplani da caccia dei primi anni trenta, il Fiat C.R.32.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • C.R.30 - caccia monoposto
  • C.R.30B - versione biposto da addestramento
  • C.R.30Idro - versione idrovolante a scarponi

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Austria Austria
Cina Cina
Germania Germania
Italia Italia
Paraguay Paraguay
Spagna Spagna
Venezuela Venezuela

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Haubner, F (1982). Die Flugzeuge der Österreichischen Luftstreitkräfte vor 1938. H Weishaupt Verlag, Graz.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Apostolo, Gianni Cattaneo, Fiat CR 32, in Ali d'Italia, vol. 4.
  • Pietro Vergnano, The Fiat fighters, 1930-1945: I caccia Fiat, Genova, Intyrama, 1971.
  • (EN) Some recent Italian fighters, in Flight, 22 marzo 1934, pp. 279-80. URL consultato il 27 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]