Guicciardini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Famiglia Guicciardini)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Guicciardini (disambigua).
Heraldic Crown of Spanish Marqueses (Variant 1).svg
Guicciardini
Coa fam ITA guicciardini.jpg
D'azzurro a tre corni da caccia d'argento, orlati e imboccati d'oro, legati di rosso, appesi uno sopra l'altro.
Stato Ducato di Firenze, Granducato di Toscana, Regno d'Italia
Titoli Marchesi
Fondatore Guicciardino Guicciardini
Attuale capo Roberto Guicciardini
Data di fondazione XIII secolo
Stemma familiare in Borgo Santo Spirito, Firenze
Ritratto di Francesco Guicciardini

I Guicciardini sono una famiglia fiorentina tra le più importanti nella storia politica e sociale della città.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I Guicciardini giunsero probabilmente dalla Val di Pesa, dove erano ricchi proprietari, tra l'altro, del castello di Poppiano, verso la seconda metà del XIII secolo, e si stabilirono nel sesto di Santa Felicita in Oltrarno, dove possedevano alcune case nel Borgo di Piazza, la via che oggi prende il nome da essi. Alcuni storici indicano la possibile origine familiare anche a Bologna, dove esistette un certo senatore Guicciardini nel medioevo, o nel Mugello, come suggeriva negli anni Venti Paolo Guicciardini, che indicava la sua famiglia come discendente da quella dei Suavizzi.

Un primo esponente conosciuto è Guicciardino Guicciardini, che fu padre di Tuccio, un ricco mercante che agli inizi del Trecento inaugurò la serie di uomini politici della famiglia. In totale la famiglia ebbe sedici gonfalonieri di giustizia e quarantotto priori.

Il nipote di Tuccio, Piero, iniziò una serie di acquisti per ampliare le proprietà familiari, che ebbe luogo tra il 1345 e il 1362 e che culminò con l'acquisto della prestigiosa Torre dei Malefici, che dominava il Borgo di Piazza. Fin dall'epoca essi ebbero il patronato dell'antica chiesa di Santa Felicita, dove sono sepolte molte personalità familiari.

Nel Quattrocento Luigi di Piero Guicciardini era fautore di Cosimo de' Medici e per lui e per suo figlio Piero de' Medici compì numerose ambascerie presso varie corti italiane. Nel 1466 per esempio fu con Bernardo Giugni a Milano per aiutare Gian Galeazzo Sforza nel delicato periodo della successione al padre Francesco.

Il fratello minore di Luigi, Jacopo Guicciardini, fu gonfaloniere di giustizia nel 1477 e consigliò Lorenzo il Magnifico di non inasprire i contrasti con la famiglia Pazzi, contrasti che di lì a un anno portarono alla tragica Congiura dei Pazzi. Quando morì nel 1490 Jacopo era considerato in città il braccio destro di Lorenzo, secondo per peso politico solo al signore di fatto della città.

Figura preminente della famiglia è il grande storico e uomo politico Francesco Guicciardini (1483-1540), uno dei grandi fiorentini illustri. Ambasciatore in Spagna per conto della Repubblica fiorentina, dopo il ritorno dei Medici in città (1512), divenne per conto di Leone X prima e di Clemente VII poi, governatore di alcune province dello Stato della Chiesa. Diventato responsabile della politica estera della curia romana e luogotenente delle truppe pontificie, fu tra i maggiori responsabile dell'organizzazione della Lega di Cognac contro Carlo V. Dopo il tracollo del Sacco di Roma e il ritorno a Firenze fu al servizio del Duca Alessandro de' Medici, ma con l'avvento di Cosimo I si ritirò a vita privata. In quel periodo redasse la fondamentale Storia d'Italia in venti libri, tra i resoconti più curati e documentati del periodo storico tra il 1494 (scesa in Italia di Carlo VIII di Francia) e il 1534 (morte di Clemente VII), summa politica di stampo rinascimentale dall'ampio respiro europeo.

Col tempo i possedimenti nella zona vennero ampliati fino a quando tra il 1620 e il 1625 venne realizzato il Palazzo Guicciardini, il principale della famiglia.

Nel 1604 Piero Guicciardini sposò Simona Machiavelli e fu in seguito investito del titolo di marchese di Campiglia in Val d'Orcia come premio per le ambascerie svolte a Roma per conto di Cosimo II. Il marchese impose alla discendenza che titolo e possedimenti si trasmettessero al solo figlio primogenito senza divisioni, almeno fino a quando tali disposizioni vennero abolita dal Granduca Pietro Leopoldo nel 1866. Tra le grandi famiglie possidenti fiorentine, i Guicciardini vissero gli anni del Granducato nella ricchezza e la tranquillità, contando dodici senatori sotto i Medici o i Lorena.

Un altro importante esponente familiare fu il Conte Francesco Guicciardini, figlio di Luigi, importante economista e uomo politico a cavallo fra Otto e Novecento, sindaco di Firenze, deputato alla Camera, e più volte ministro nei Governo Sonnino (degli Esteri) e Starrabba (dell'Agricoltura, Industria e Commercio.

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma dei Guicciardini è un'arma parlante, cioè riporta un disegno che richiama il nome familiare, in questo caso tre guicciarde (corni da caccia) d'argento in campo azzurro. Le guicciarde richiamavano la caccia, passatempo preferito dalla nobiltà feudale.

Albero genealogico essenziale[modifica | modifica wikitesto]

Guicciardino Guicciardini (m. dopo 1150)
│
└─Mercatante (m. dopo il 1199)
  │
  └─Guicciardino Guicciardini
    │
    └─Tuccio Guicciardini
      │
      ├─Simone Guicciardini, primo priore e gonfaloniere di giustizia nel 1302
      │ │
      │ ├─Giovanni, gonfaloniere di compagnia nel 1334
      │ ├─Luca, gonfaloniere di giustizia nel 1348 e priore delle Arti nel 1353
      │ └─Stoldo o Sozzo (1293-1315 circa), un suo sigillo è conservato al Museo del Bargello
      │
      └─Ghino (m. dopo il 1302)
        │
        ├─Niccolò, ambasciatore nel 1328 e nel 1343
        │ │
        │ └─Francesco, priore delle Arti nel 1391, nel 1404 e nel 1412
        │
        └─Piero di Ghino Guicciardini (m. 1369), ingrandì i possedimenti immobiliari della famiglia 
          │
          └─Luigi Guicciardini (m. 1402), ambasciatore e gonfaloniere di giustizia nel 1378, sposò Costanza Strozzi
            │
            ├─Niccolò (m. 1407), priore delle Arti nel 1399 e nel 1406
            │ │
            │ ├─Giovanni (m. 1480), priore delle Arti nel 1463
            │ │ │
            │ │ └─Niccolò (1446-1495), priore delle Arti nel 1493
            │ │   │
            │ │   └─Giovanni (1489-1553)
            │ │     │
            │ │     └─Niccolò (1531-1598)
            │ │       │
            │ │       ├─Pandolfo, Cavaliere dell'Ordine di Malta dal 1558
            │ │       ├─Giovanni
            │ │       └─Tommaso (1568-1621)
            │ │         │
            │ │         └─Niccolò, Cavaliere dell'Ordine di Malta dal 1638
            │ │              
            │ └─Battista (m. 1450), priore delle Arti nel 1430
            │
            ├─Piero di Luigi Guicciardini
            │ │
            │ ├─Jacopo Guicciardini (1397-1490)
            │ │ │ 
            │ │ └─Piero di Jacopo Guicciardini, sposò Simona Gianfigliazzi
            │ │   │
            │ │   ├─Jacopo (1480-1552), nel 1515 acquistò Palazzo Benizzi e unì la proprietà a palazzo Guicciardini
            │ │   │ │
            │ │   │ └─Angelo (1506-1567), senatore
            │ │   │   │
            │ │   │   ├─Gualterotto (1560-1608)
            │ │   │   │ │
            │ │   │   │ └─Francesco (1595-1665), senatore
            │ │   │   │
            │ │   │   └─Jacopo (m. 1599), cavaliere di Malta
            │ │   │
            │ │   ├─Maddalena
            │ │   │
            │ │   ├─Francesco Guicciardini (1483-1540) storico e uomo politico
            │ │   │ │
            │ │   │ ├─Simona, sposata a Piero Capponi (1529)
            │ │   │ ├─Laudomia, sposata a Pandolfo Pucci (1533)
            │ │   │ └─Elisabetta, tra le candidate a sposare Cosimo I de' Medici, sposò poi Alessandro Capponi (1537)
            │ │   │
            │ │   ├─Luigi (1487-1551), priore e gonfaloniere di giustizia nel 1527, scrisse un noto resoconto del Sacco di Roma
            │ │   │ │
            │ │   │ └─Niccolò (1510-1557), senatore
            │ │   │   │
            │ │   │   ├─Lorenzo (1539-1613), senatore
            │ │   │   │ │
            │ │   │   │ ├─Filippo, tesoriere segreto papale e Rettore della Sapienza nel 1622
            │ │   │   │ └─Luigi (m. 1625), Rettore della Sapienza nel 1607
            │ │   │   │
            │ │   │   └─Francesco, Cavaliere di Malta dal 1565
            │ │   │
            │ │   ├─Borgianni (1492-1549)
            │ │   │ 
            │ │   └─Girolamo (1497-1555), priore, cavaliere e ambasciatore
            │ │     │ 
            │ │     └─Angelo (1525-1581), ambasciatore
            │ │       │ 
            │ │       └─Cosimo (1550-1621), ambasciatore e senatore
            │ │         │ 
            │ │         └─Angelo (1587-1633), senatore
            │ │           │ 
            │ │           └─Francesco (m. 1657)
            │ │             │ 
            │ │             └─Lorenzo (1652-1710)
            │ │               │ 
            │ │               ├─Francesco (m. 1780), Cameriere d'onore di Cosimo III e di Anna Maria Luisa de' Medici, 
            │ │               │ │ ebbe il titolo di Conte riconosciuto dal Granduca nel 1726, sposò Luisa Maria Pucci di Barsento e poi Claudia Feroni                                                                                                                                                                      
            │ │               │ └─Lorenzo (1754-1812), sposò Lucrezia Pucci, nel 1804 in occasione delle sue nozze fece ristrutturare il giardino di Palazzo Guicciardini
            │ │               │   │ 
            │ │               │   └─Luigi Guglielmo (1810-1864)
            │ │               │     │ 
            │ │               │     └─Francesco Guicciardini (1851-1915), sindaco di Firenze, deputato e ministro     
            │ │               │         │
            │ │               │         │ 
            │ │               │         ├─Paolo Guicciardini (1880-1955), sposò Augusta Orlandini del Beccuto, fece ristrutturare Palazzo Guicciardini nel 1922
            │ │               │         ├─Piero Guicciardini (1883-1961)
            │ │               │         │  │  ─->ramo ancora esistente
            │ │               │         │  └─Roberto Guicciardini (1933- ), regista teatrale
            │ │               │         │    │
            │ │               │         │    ├─ Piero Paolo Guicciardini (1962-), fece ristrutturare Palazzo Guicciardini nel 2007
            │ │               │         │    │  │
            │ │               │         │    │  ├─ Francesco Emanuele Guicciardini (1995-)
            │ │               │         │    │  └─ Costanza Maria Guicciardini (2007-)
            │ │               │         │    │        
            │ │               │         │    ├─ Tucciofrancesco Guicciardini (1966-)
            │ │               │         │    │  │
            │ │               │         │    │  ├─ Niccolò Guicciardini (1984-)
            │ │               │         │    │  └─ Lodovico Guicciardini (1997-)
            │ │               │         │    │
            │ │               │         │    └─ Luisa Guicciardini (1974-)
            │ │               │         │          
            │ │               │         │ 
            │ │               │         ├─Niccolo' Guicciardini (1885-1956)
            │ │               │         └─Leone Guicciardini (1895-1981)
            │ │               │               │
            │ │               │               └─Jacopo Guicciardini (1945- ) 
            │ │               │                     │
            │ │               │                     ├─ Dianora Guicciardini (1976- )
            │ │               │                     ├─ Francesca Guicciardini (1978- )
            │ │               │                     ├─ Leone Guicciardini (1984- )
            │ │               │                     └─ Ottavia Guicciardini (1999- )
            │ │               │ 
            │ │               └─Ferdinando Leone Guicciardini (1782-1833)
            │ │                 │
            │ │                 └─Carlo Ferdinando (1825-1862), sposò Giulia Pucci di Barsento
            │ │                    │
            │ │                    └─Ferdinando (1845-1910), ramo ancora esistente
            │ │                    │
            │ │                    └─Lodovico (1862-1936), sposò Francesca Corsi Salviati
            │ │                         │
            │ │                         └─Giulio (1887-1958), marchese di Montepascali,  ramo ancora esistente
            │ │
            │ ├─Luigi di Piero Guicciardini (1407-1487)
            │ │ │
            │ │ └─Ranieri Guicciardini (m. 1503), rettore dell'Università di Pisa, vescovo di Cortona
            │ │
            │ └─Niccolò
            │
            └─Giovanni Guicciardini
              │
              └─[varie generazioni]
                │
                └─Marchese Piero Guicciardini (XVIII secolo), primo Marchese di Campiglia, sposò Simona Machiavelli

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Firenze Portale Firenze: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Firenze