Elenio Acrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elenio Acrone, in latino: Helenius Acro (II secoloIII secolo), è stato un grammatico romano.

Contemporaneo di Aulo Gellio, fu un grammatico latino del II secolo e III secolo d.C. e fu anche commentatore di Terenzio e Orazio[1]. I suoi scritti sono andati in gran parte perduti[2].

Per ciò che concerne gli scoli a Orazio, riferiti al suo nome, essi sono tuttavia una rielaborazione posteriore (Pseudo-Acrone) di autori medievali.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Acróne, Elenio (lat. Helenius Acro) (XML), treccani.it. URL consultato il 16 ottobre 2009.
  2. ^ a b Retori, grammatici ed eruditi, sapere.it. URL consultato il 16 ottobre 2009.
Controllo di autoritàVIAF (EN120697186 · LCCN (ENnr97044694 · GND (DE101100809 · CERL cnp00177312
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie