Denis Thatcher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maggiore
Sir Denis Thatcher, I° Baronetto Thatcher di Scoutney
Bt MBE CStJ TD
Denis Thatcher (cropped).jpg
Sir Denis nel 1988
Iº Baronetto Thatcher di Scoutney
Stemma
Nome completo Sir Denis Thatcher, Bt MBE CStJ TD
Trattamento Siril Maggiore Sir Denis Thatcher
Nascita Lewisham, 10 maggio 1915
Morte Londra, 26 giugno 2003
Dinastia Baronetti Thatcher
Padre Thomas Herbert Thatcher
Madre Signora Thomas Thatcher
Consorte Margaret Thatcher, Baronessa Thatcher
Religione Anglicanesimo

Sir Denis Thatcher, Iº Baronetto, Maggiore del Territorial Army (Dennis secondo il certificato di nascita[1]) (Lewisham, 10 maggio 1915Westminster, 26 giugno 2003), è stato un militare e imprenditore britannico.

Fu marito dell'ex-Primo Ministro britannico Margaret Thatcher e figlio maggiore dell'emigrato neozelandese Thomas Herbert Thatcher.

Si sposò in prime nozze con Margaret Doris Kempson, da cui divorziò nel 1948. In seguito sposò Margaret Roberts il 13 dicembre 1951 e dalla loro unione nacquero due figli.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Proveniente da una famiglia di agricoltori nasce a Lewisham, ma va ad abitare ad Uffington[2]. All'età di otto anni entra in una scuola preparatoria, la Mill Hill School, come convittore a Bognor Regis. A 18 ann si arruola nell'esercito britannico.

Guerra[modifica | modifica wikitesto]

Durante la seconda guerra mondiale presta servizio, come sottotenente, nella 34 Searchlight , un'unità militare che faceva parte del Queen's Own Royal West Kent Regiment dei Royal Engineers. Il 1º agosto 1940 si trasferisce alla Royal Artillery.[3] Durante la guerra fu promosso prima capitano e poi maggiore. Prese parte alla Sbarco in Sicilia e alla Campagna d'Italia. Il suo nome apparve due volte nei bollettini di guerra[4], e, nel 1945 fu nominato membro dell'Ordine dell'Impero Britannico: la prima raccomandazione per l'Ordine avvenne l'11 gennaio 1945, in Italia[5], la seconda il 29 novembre dello stesso anno, di nuovo per il servizio in Italia[6]. Fu promosso tenente il 11 aprile 1945, nel 1946 torna dalla famiglia venendo a sapere della morte del padre.

Rimase nel Territorial Army, fino a quando andò in pensione, cioè il 10 maggio 1965, mantenendo il titolo di maggiore[7]. Il 21 settembre 1982 venne insignito della Territorial decoration per il suo servizio.[8]

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Tombe di Margaret e Denis Thatcher, Royal Hospital Chelsea

Il 17 gennaio 2003 il maggiore Sir Denis Thatcher subì un'operazione di bypass aorto-coronarico della durata di sei ore. Sir Denis aveva lamentato mancanza di fiato nelle settimane precedenti il giorno di Natale del 2002 e il problema fu individuato all'inizio di gennaio.

Il 26 giugno 2003, all'età di 88 anni muore, di cancro al pancreas[9] presso il Westminster Hospital di Londra. Il 30 giugno 2003 vennero celebrati i funerali di Stato.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico (classe militare) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico (classe militare)
1939–45 Star - nastrino per uniforme ordinaria 1939–45 Star
Italy Star - nastrino per uniforme ordinaria Italy Star
War Medal 1939–1945 - nastrino per uniforme ordinaria War Medal 1939–1945
Territorial Decoration - nastrino per uniforme ordinaria Territorial Decoration
— 21 settembre 1982
Titolo di Baronetto (Sir) - nastrino per uniforme ordinaria Titolo di Baronetto (Sir)

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983 Denis Thatcher fu protagonista del videogioco satirico britannico Denis Through the Drinking Glass.

Nel film The Iron Lady del 2011 Thatcher è un personaggio importante ed è interpretato da Jim Broadbent.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN38392262 · ISNI (EN0000 0000 5557 1290 · LCCN (ENn86045001 · GND (DE137651414 · WorldCat Identities (ENlccn-n86045001