Dario Levanto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dario Levanto
Dario Levanto.jpg
Dario Levanto con la maglia del Lecce nel 1988
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 2004 - giocatore
Carriera
Giovanili
19??-1985 Lecce
Squadre di club1
1983-1990 Lecce 108 (3)
1990 Casertana 6 (1)
1990-1991 Triestina 24 (0)
1991-1993 Avellino 47 (2)
1993 Avezzano 0 (0)
1993-1995 Casarano 54 (3)
1995-1997 Nardò 61 (11)
1997-1998 Casarano 32 (2)
1990-2000 Nardò 56 (0)
2001 Flag maroon HEX-7B1C20.svg Taurisano 8 (0)
2001-2004 Latina 88 (8)
Carriera da allenatore
2006 Latina
2006-2007 Casarano
2009 Atletico Tricase
2009-2010 600px pentasection vertical Black HEX-DE1100.svg Sogliano
2010-2012 Azzurro e Bianco2.svg Racale
2012 Gallipoli
2013-2014 Pro Italia Galatina
2014-2015 Pro Italia Galatina
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 luglio 2015

Dario Levanto (Cutrofiano, 25 luglio 1966) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera nel Lecce nel 1983 partecipando alla prima storica promozione della squadra salentina avvenuta nella stagione 1984-1985. Alla squadra giallorossa legherà i suoi anni migliori; rimarrà nel Salento fino al 1990 disputando complessivamente tre campionati di Serie A e quattro di Serie B collezionando 108 presenze e 3 gol. L'unica marcatura nel massimo campionato è stata messa a segno contro la Roma, in trasferta.

Dopo una stagione alla Casertana in Serie C1, passa alla Triestina e poi all'Avellino, con cui giocherà per due campionati. Nel 1993-1994 passa all'Avezzano per poi fare ritorno nel Salento l'anno successivo. Vestirà le maglie del Casarano, del Nardò e del Taurisano chiudendo la carriera nel Latina nel 2004.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Appese le scarpette al chiodo, intraprende la carriera di allenatore.

La prima chiamata viene dalla sua ultima società, il Latina, che lo chiama per guidare la squadra nelle ultime giornate del disastroso campionato di C2 della stagione 2005/06, ma non riuscirà a salvare la squadra laziale dalla retrocessione a causa della sconfitta nei play-out contro il Rieti. L'anno dopo lo contatta il Casarano del presidente Paride De Masi: lui accetta e porta i rossoblu sino all'Eccellenza, dando il via al periodo della rinascita casaranese. Dopo cinque turni della stagione 2007-2008, agli inizi di ottobre, viene esonerato dopo 2 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta. Il 21 gennaio 2009 diviene allenatore del Tricase, che aveva da poco esonerato Mario Ruberto in seguito a ripetute sconfitte, e ottiene la salvezza. Per la stagione successiva passa al Sogliano, in Eccellenza. Dal 19 ottobre 2010 diviene allenatore dell'ASD Racale, militante nel campionato di Eccellenza Pugliese. Dopo una brevissima esperienza a Gallipoli, passa al Galatina, dove viene richiamato a novembre 2014 dopo aver lasciato la panchina nell'estate precedente.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 1984-1985

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]