Dar'ja Spiridonova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dar'ja Spiridonova
Daria Spiridonova 2014.jpg
Dar'ja Spiridonova agli Europei di Sofia 2014
Nome Dar'ja Sergeevna Spiridonova
Nazionalità Russia Russia
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Specialità Parallele asimmetriche
Categoria Senior
Società CSKA Mosca
Carriera
Nazionale
Russia Russia
Palmarès
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Glasgow 2015 Parallele
Bronzo Nanning 2014 Squadra
Bronzo Nanning 2014 Parallele
Transparent.png Coppa del Mondo
Oro Stoccarda 2016 Squadra
Argento Stoccarda 2016 Parallele
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Montpellier 2015 Parallele
Bronzo Sofia 2014 Squadra
Bronzo Sofia 2014 Parallele
Transparent.png Campionati Nazionali Russi
Oro Penza 2013 Squadra(jr.)
Oro Penza 2014 Parallele
Oro Penza 2015 Parallele
Oro Penza 2016 Parallele
Argento Penza 2014 Squadra
Argento Penza 2015 Squadra
Argento Penza 2016 Squadra
Argento Penza 2013 Parallele(jr.)
Argento Penza 2014 Trave
Argento Penza 2015 Trave
Transparent.png Russian Cup
Oro Penza 2014 Squadra
Oro Penza 2015 Squadra
Oro Penza 2015 Individuale
Bronzo Penza 2014 Individuale
Bronzo Penza 2014 Parallele
Bronzo Penza 2015 Parallele
Bronzo Penza 2015 Trave
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al novembre 2015

Dar'ja Sergeevna Spiridonova (in russo: Дарья Сергеевна Спиридонова?; Mosca, 8 luglio 1998) è una ginnasta russa, membro della nazionale di ginnastica artistica, campionessa europea e mondiale alle parallele nel 2015, vincitrice di due medaglie di bronzo ai Mondiali di Nanning e agli Europei di Sofia nel 2014.

Il suo attrezzo di punta sono le parallele asimmetriche.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2012-2013: Carriera Junior[modifica | modifica wikitesto]

Debutta in campo internazionale nel 2012 partecipando alla Pre-Olympic Youth Cup di Bergisch Gladbach, in Germania, dove vince il concorso generale individuale.

Il 2013 è un anno pieno di successi nazionali e internazionali. Ai Campionati Nazionali junior vince la medaglia d'oro con la squadra e l'argento alle parallele asimmetriche. Compete poi agli Olympic Hopes, vincendo l'oro a squadre e alle parallele, il bronzo nel concorso individuale e arriva quinta al volteggio.[1][2] L'ultima competizione da junior è la KSI Cup, dove vince l'oro con la squadra e nel concorso individuale.

2014: Europei di Sofia e Mondiali di Nanning[modifica | modifica wikitesto]

La Spiridonova apre la sua carriera internazionale senior alla World Cup di Cottbus, ma non riesce a conquistare nessuna finale di specialità. In aprile compete ai Campionati Nazionali, vincendo la medaglia d'oro alle parallele, l'argento con la squadra e alla trave. Si piazza inoltre quinta nel concorso individuale e settima al corpo libero.

Viene poi convocata a far parte della squadra nazionale russa per gli Europei di Sofia. Con 15.066 alle parallele asimmetriche, 12.300 alla trave e 13.100 al corpo libero, contribuisce alla medaglia di bronzo della Russia; con un buon 15.283 vince anche la medaglia di bronzo alle parallele.[3]

Nel mese di agosto vince la medaglia di bronzo nel concorso individuale alla Russian Cup dietro a Marija Charenkova e Alijà Mustafina. Nella seconda giornata di competizione vince la medaglia d'oro con la squadra e il bronzo alle parallele.

Grazie ai buoni risultati ottenuti durante la stagione, viene scelta per partecipare ai Campionati Mondiali di Nanning, in Cina. Durante le qualificazioni compete su tre attrezzi e si qualifica per la finale del concorso a squadre e alle parallele asimmetriche. Durante la finale compete solo alle parallele e, con un 14.966, aiuta la squadra russa a vincere la medaglia di bronzo con 171.462 punti, dietro alla Cina (172.857) e gli Stati Uniti (179.280).[4] Nella finale di specialità vince la medaglia di bronzo, superata solo dalle cinesi Huang Huidan e Yao Jinnan.[5]

Viene invitata, insieme a Nikita Ignat'ev, al Memorial Arthur Gander del 29 ottobre. Grazie a due buone prestazioni alle parallele asimmetriche (15.000 - 14.900), arriva prima riuscendo a battere la favorita Larisa Iordache.[6]. Partecipa in gara con Nikita Ignat'ev alla Swiss Cup di Zurigo il 1º novembre seguente. La coppia russa vince la medaglia d'oro.

2015: Campionati nazionali; Europei di Montpellier; Russian Cup, Mondiali di Glasgow[modifica | modifica wikitesto]

Ai Campionati nazionali a Penza, vince la medaglia d'oro alle parallele asimmetriche confermandosi così campionessa nazionale. Vince anche la medaglia d'argento a squadre e alla trave.

Ai Campionati europei di Montpellier vince la medaglia d'oro alle parallele con l'alto punteggio di 15.400 (6.7 di difficoltà) lasciandosi alle spalle la britannica Rebecca Downie.

Nel mese di Settembre, partecipa alla Russian Cup vincendo la medaglia d'oro con la squadra e nel concorso individuale. Vince anche la medaglia di bronzo alle parallele e alla trave. Viene scelta come membro della squadra russa per i Campionati Mondiali di Glasgow. Nella prima giornata di qualificazioni contribuisce al secondo posto della Russia che ottiene così ufficialmente il pass per le Olimpiadi di Rio. Individualmente, si qualifica in prima posizione per la finale alle parallele asimmetriche. Durante la finale, vince la medaglia d'oro alle parallele pari merito con Viktoria Komova, Madison Kocian e Yilin Fan.

2016: Coppa del Mondo di Stoccarda[modifica | modifica wikitesto]

Gareggia alla tappa di Coppa del Mondo di Stoccarda vincendo la medaglia d'oro con la squadra e d'argento alle parallele.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Risultati "Olympic Hopes" – AA (PDF), gymnasticsresults.com.
  2. ^ Risultato "Olympic Hopes" – TF (PDF), gymnasticsresults.com.
  3. ^ Europei 2014 – Finali Specialità: Iordache tripletta, Mustafina infinita, Olimpiazzurra, 18 maggio 2014.
  4. ^ 45th ARTISTIC GYMNASTICS WORLD CHAMPIONSHIPS in Nanning – TF, FIG.
  5. ^ The Gymnasts React to Uneven Bar Finals, The Gymter.
  6. ^ Memorial Gander – Trionfa Spiridonova, battuta Iordache!, Olimpiazzurra, 29 ottobre 2014.