Cytinus hypocistis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ipocisto giallo
Cytinus hypocistis06052003 1.JPG
Cytinus hypocistis
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Rosidae
Ordine Rafflesiales
Famiglia Rafflesiaceae
Genere Cytinus
Specie C. hypocistis
Classificazione APG
Ordine Malvales
Famiglia Cytinaceae
Nomenclatura binomiale
Cytinus hypocistis
L., 1753
Sottospecie
  • Cytinus h. hypocistis
  • C. h. macranthus Wettst.
  • C. h. orientalis Wettst.
  • C. h. pityusensis Finschow

L'ipocisto giallo (Cytinus hypocistis L., 1753) è una pianta parassita appartenente alla famiglia delle Cytinaceae.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una piccola pianta perenne, parassita di Cistaceae come Cistus salviifolius, sulle cui radici cresce abitualmente. Non supera i 7 cm di altezza, il fusto è breve e ricoperto di squame carnose. Le foglie, anch'esse carnose, sono vivacemente colorate di giallo e presentano un apice che tende all'arancione e al rosso. I fiori sono raggruppati su una spiga; quelli femminili sono collocati in basso, quelli maschili in alto. Sono di forma regolare e dotati di perianzio giallo a quattro denti. Il frutto è giallo ed è una sorta di bacca il cui rivestimento deriva dal perianzio (acrosarco). I semi sono immersi in una polpa vischiosa. Il periodo di fioritura va da aprile a maggio.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso in tutta la regione mediterranea e in Macaronesia[2]. In Italia è diffuso soprattutto nel centro-sud, ma è stato segnalato anche in Lombardia e Veneto[3].

Gli habitat ideali sono la macchia e la gariga; cresce sulle radici delle cistacee.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cytinus hypocistis, in The Plant List. URL consultato il 6 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) Cytinus hypocistis, su Germplasm Resources Information Network (GRIN). URL consultato il 6 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2014).
  3. ^ Cytinus hypocistis, su Forum Acta Plantarum. URL consultato il 6 febbraio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Flora mediterranea - Conoscere, riconoscere e osservare tutte le piante mediterranee più diffuse, ed. DeAgostini, ISBN 88-415-8890-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]