Pianta perenne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pianta perenne

In botanica, pianta perenne è una pianta che vive più di due anni, a differenza delle annuali e delle biennali. Sebbene classificabili fra le perenni, sono ritenute tuttavia annuali anche quelle piante le cui radici vivono perennemente mentre il fusto si rigenera annualmente, come nel caso ad esempio del Hemerocallis fulva e del Humulus lupulus.[senza fonte]

Esempi di piante perenni sono: il lillà Syringa vulgaris, mentre la rosa può vivere per qualche decennio; il genere (tassonomia) Lupinus che vive circa sei anni. Gli alberi di alto fusto vivono anche per millenni come esempio il carrubo Ceratonia siliqua, le querce quercus, l' ulivo olea europea, il castagno castanea sativa, ecc... Altre per secoli per esempio il mandorlo prunus dulcis, il mirto Myrtus communis, il ginepro Juniperus communis, il corniolo cornus mas, ecc...

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica