Pianta biennale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il prezzemolo è un esempio comune di pianta biennale.

Pianta biennale viene definito un vegetale, erbacea o arbusto, che impiega due anni a completare il suo ciclo biologico di vita.[1][2] Nel primo anno la pianta cresce le foglie, gli steli e le radici (strutture vegetative), quindi entra in un periodo di dormienza lungo i mesi più freddi, formando delle rosette. Molte piante biennali richiedono un trattamento di vernalizzazione prima della fioritura. Durante la primavera successiva, o l'estate, gli steli delle piante biennali si allungano molto e vanno "in semenza". nel secondo anno la pianta sboccia i fiori, produce frutti e semi e infine muore. Ci sono molte meno piante biennali che annuali o perenni. questo processo rende molti ortaggi quali spinaci, finocchi e lattuga, prezzemolo, sedano, carota ecc... non più utilizzabili come cibo.[3]

Sotto condizioni climatiche estreme una pianta biennale può completare il suo ciclo di vita rapidamente (ad esempio, in tre mesi anziché in due anni). Ciò avviene piuttosto comunemente in verdure o piantine di fiori che sono state vernalizzate prima di essere seminate o piantate nel terreno. Questo comportamento fa sì che molte piante normalmente biennali vengano trattate, in certe zone, come annuali. I coltivatori hanno prodotto cultivar annuali di parecchie piante biennali che fioriscono il primo anno dal seme, per esempio la digitale.

Da una prospettiva di giardiniere, lo stato di pianta annuale, pianta biennale o pianta perenne spesso varia in base ai luoghi, al clima o agli scopi. Le piante biennali cresciute per i loro fiori o frutti o semi, devono essere cresciute per due anni. Le piante biennali che vengono coltivate per mangiarne le foglie o le radici vengono cresciute solo per un anno.

Esempi di piante biennali sono: viperina azzurra Echium vulgare, il tasso barbasso (o verbasco), le carote, finocchi, lattuga, sedano, prezzemolo, spinaci, i membri del genere (tassonomia) Allium cui appartengono l'aglio, la cipolla e il porro ,[3] alcuni membri del genere (tassonomia) brassica cui appartengono i cavoli e le sue diverse varietà, le cime di rapa,[3] la Rudbeckia hirta, il garofano dei poeti, l'Aletris,[3], e alcune Alcee.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Annual, Perennial, Biennial?, in Texas Cooperative Extension. URL consultato il 31 August 2012.
  2. ^ (EN) Biennial, in Oxford Dictionaries, Oxford University Press. URL consultato il 9 agosto 2016.
  3. ^ a b c d (EN) Bolting in vegetables, Royal Horticultural Society. URL consultato il 21 giugno 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica