Colle di Caprauna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colle di Caprauna
Colle caprauna 01.jpg
StatoItalia Italia
Regione  Piemonte
  Liguria
Provincia  Cuneo
  Imperia
Località collegateOrmea
Briga Alta
Caprauna
Altitudine1 379 m s.l.m.
Coordinate44°06′29.47″N 7°55′46.51″E / 44.108186°N 7.929586°E44.108186; 7.929586
Infrastrutturastrada provinciale 216
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Colle di Caprauna
Colle di Caprauna

Il Colle di Caprauna è un valico alpino delle Alpi Liguri collocato a 1379 m di quota[1] sul confine tra Piemonte e Liguria, che collega val Pennavaira e Valle Arroscia, entrambe tributarie del Mar Ligure.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il colle visto dal Monte della Guardia

Il colle si apre tra la Rocca delle Penne e il monte della Guardia. È situato sullo spartiacque Pennavaire / Arroscia, ma la strada asfaltata che lo raggiunge, la SP 216, lo collega con il vicino passo di Prale (1260 m), che si trova invece sullo spartiacque tra val Tanaro e valle Arroscia, e dal quale si scende poi a Ormea (CN). Sull'altro versante del colle di Caprauna la strada scende al paese di Caprauna, da dove si può proseguire verso Cisano sul Neva e Albenga (questi ultimi due comuni liguri in Provincia di Savona)[2].

Principali distanze stradali[modifica | modifica wikitesto]

Il colle visto dalla valle Arroscia

Escursionismo[modifica | modifica wikitesto]

Dal valico si può raggiungere a piedi, con un percorso di tipo escursionistico, il vicino Monte della Guardia e il Monte Armetta.[3] L'accesso alla Rocca delle Penne può avvenire invece per tracce di sentiero.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come raggiungerci, sito del comune di Caprauna www.comune.caprauna.cn.it Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive. (accesso: 26 aprile 2015)
  2. ^ COLLE CAPRAUNA, 1379m (Cuneo-Imperia), scheda su www.massimoperlabici.eu (accesso: 26 aprile 2015)
  3. ^ Colle di Caprauna - Monte Armetta, su alpicuneesi.it. URL consultato il 4 giugno 2019.
  4. ^ Cinzia Pezzani, Sergio Grillo, A piedi in Liguria, vol. 2, Subiaco, Iter Edizioni, 2009, ISBN 9788881770113.

Cartografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]