Clara Auteri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Clara Auteri nel 1953

Clara Auteri (Caltagirone, 19 maggio 1918) è un'attrice italiana di teatro e cinema.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Recitando in piccoli ruoli a teatro, nel 1937 conosce l'attore Nico Pepe, anch'esso attore e con questi si sposa e continua ad apparire con il proprio cognome seguito da quello del marito. Si dedica anche alla rivista, alla radio e al doppiaggio, ma la sua immagine rimane legata al cinema, dove ottiene soprattutto negli anni della seconda guerra mondiale alcuni ruoli di supporto di notevole efficacia che fanno ben sperare per un prosieguo di carriera di grande soddisfazione: a cominciare dai ruoli che Vittorio De Sica le affida in Teresa Venerdì (1941) e specialmente in Un garibaldino al convento (1942), dove impersona sorprendentemente una collegiale pettegola e invadente di simpatica comunicativa. Ma sono soltanto piccoli lampi in un buio che segue all'indomani della liberazione: la Auteri Pepe stenta poi a ritrovare il brio e la malizia dei suoi debutti per allontanarsi pian piano da ogni attività.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]