Cinzano (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cinzano
Logo
Stato Italia Italia
Fondazione 1568 (da registrazione degli archivi parrocchiali)
Gruppo Campari
Settore Bevande
Prodotti
Sito web www.cinzano.it/

Cinzano è un'azienda alimentare italiana specializzata nella produzione di bevande, principalmente alcoliche, facente capo al gruppo Campari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una delle prime registrazioni ufficiali del nome Cinzano risale al 1568 e si trova negli archivi parrocchiali del borgo di Pecetto Torinese, ancora sul finire del XIX secolo un territorio tra la strada tra Pecetto e Chieri si chiamava Cinzano.[1]

I Cinzano erano specializzati in colture di alberi da frutto e vite e producevano rosolio, un liquore derivato dal petalo della rosa, usato spesso come base per altri liquori, vini ed elisir, con proprietà benefiche.

Già nel 1707 il Maestro Acquavitaio Giovanni Battista Cinzano ottiene la licenza governativa per distillare e vendere elisir e rosoli fino a Torino. Il 6 gennaio 1757 i Cinzano sono investiti del titolo di maestri acquavitai.[2]

Dopo questo riconoscimento gli eredi di Giovanni Battista Cinzano, Giovanni Giacomo e Carlo Stefano Cinzano, ottengono un'ulteriore licenza dalla corte Sabauda e aprono la bottega laboratorio di Via Dora Grossa, oggi via Garibaldi, nel centro di Torino.

Nel 1786 l'azienda viene insignita dai reali di Casa Savoia quale miglior produttore di una specialità torinese di Vermouth (il Vermouth Rosso).

Nel 1786 i Cinzano vengono incaricati dal Re di Piemonte e Sardegna di emulare i metodi francesi di produzione dello Champagne, nei domini reali di Santo Stefano Belbo e Santa Vittoria d'Alba.

I Savoia continuano a incentivare le sperimentazioni dei fratelli Cinzano offrendo loro le tenute di Santa Vittoria D'Alba come base per le loro ricerche. Dagli anni Sessanta dell'800, i Cinzano iniziano a produrre su scala industriale i loro prodotti, soprattutto i vermouth; negli stessi anni viene inaugurato il primo stabilimento a Santo Stefano Belbo.

Nel settembre 1999 il marchio Cinzano viene acquisito dal gruppo Campari.

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

Spumanti[modifica | modifica wikitesto]

Pinot Chardonnay Cinzano[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante brut..

Cinzano Asti D.O.C.G.[modifica | modifica wikitesto]

Cinzano Asti è un vino spumante aromatico D.O.C.G. che nasce da uve Moscato bianco dell'area D.O.C.G..

Brachetto d'Acqui D.O.C.G.[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante aromatico, vinificato da uve Brachetto delle colline dell'Alto Monferrato.

Gran Cinzano[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante dolce.

Gransec Cinzano[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante Dry dal colore giallo paglierino.

Cinzano Padosé[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante storico della casa Cinzano.

Pinot Grigio[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante.

Pinot Nero D.O.C. Oltrepò Pavese[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante brut creato su richiesta della Casa Reale dei Savoia.

Prosecco Cinzano[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante aromatico di qualità dry, nasce nelle zone viticole delle colline trevigiane, dal vitigno che porta lo stesso nome.

Rosè Cinzano[modifica | modifica wikitesto]

Vino spumante dry di colore rosa.

Aperitivi[modifica | modifica wikitesto]

Cinzano Bianco[modifica | modifica wikitesto]

Aperitivo a base di vino bianco.

Cinzano Rosso[modifica | modifica wikitesto]

Aperitivo a base di vino rosso.

Cinzano Extra Dry[modifica | modifica wikitesto]

Aperitivo a base di vino dry.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ernesto Caballo, Storia della Cinzano, distillatori confettieri vermuttieri 1757-1957, 1957 Torino, pag. 4.
  2. ^ Ernesto Caballo, Storia della Cinzano, distillatori confettieri vermuttieri 1757-1957, 1957 Torino, pag. 9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]