Ciliegine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ciliegine
Ciliegine.jpg
Una scena del film
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno2012
Durata85 min
Rapporto2,35:1
Generecommedia
RegiaLaura Morante
SceneggiaturaDaniele Costantini, Laura Morante
ProduttoreFrancesco Giammatteo, Bruno Pésery
Casa di produzioneNuts and Bolts production, La Maison de Cinema
Distribuzione in italianoBolero Film
FotografiaMaurizio Calvesi
MontaggioEsmeralda Calabria
MusicheNicola Piovani
ScenografiaGeraldine Laferte
CostumiAgata Cannizzaro
TruccoVeronique Bosle
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ciliegine è un film del 2012 diretto da Laura Morante.

Si tratta dell'opera prima dell'attrice italiana Laura Morante, anche interprete e sceneggiatrice con Daniele Costantini, in una coproduzione italo-francese.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Amanda ha sempre avuto con gli uomini rapporti complicati, li giudica irreparabilmente inaffidabili, li guarda con sospetto, pronta a cogliere i segni certi dell'arroganza, del tradimento, dell'indifferenza. Secondo il marito della sua migliore amica Florence, un eccentrico psicanalista, Amanda è affetta da androfobia: ha paura degli uomini. È quindi fatale che qualunque inezia diventi pretesto per interrompere le sue relazioni. Ma la sera del 31 dicembre accade qualcosa di veramente insolito.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione italo-francese: Nuts and Bolts production - Produttore Francesco Giammatteo, La Maison de Cinema - Philippe Carcassone, Soudaine Compagnie - Bruno Pesery. L'anteprima mondiale è avvenuta il 13 aprile 2012 a Roma.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

"Nel suo esordio francese alla regia, Laura Morante si cimenta con la difficile arte della commedia, e il risultato è egregio: sceneggiatura pensata, personaggi credibili, recitazione verosimile, ironia q.b." [1]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

In occasione della rassegna Asti Film Festival del 2012 ha vinto il primo premio giuria come miglior regia nella sezione "opere prime"[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Espresso n. 17 aprile 2012 - Pag. 165 (Cinema, Passioni).
  2. ^ lastampa.it premiazioni Asti Film Festival

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema