Asti Film Festival

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Asti Film Festival è una rassegna cinematografica che si svolge dal 2011 ad Asti al Teatro Alfieri e in Sala Pastrone. Organizzato dal Circolo Cinematografico Sciarada, in collaborazione con l'assessorato alla cultura del comune di Asti, si svolge nel periodo autunnale. La rassegna ha avuto la presenza di ospiti quali le attrici Guia Jelo e Serena Rossi, i registi Giancarlo Scarchilli, Giovanni Piperno e Mimmo Calopresti, e altri tra cui Luca Argentero in veste di produttore, Sergio Múñiz, Laura Morante con il suo primo film Ciliegine e lo sceneggiatore Andrea Cavaletto[1][2] Il direttore dell'evento è Riccardo Costa. Consulente artistico il critico cinematografico Filippo Mazzarella. Il Festival ha avuto tra i suoi collaboratori lo scrittore Giorgio Faletti, il regista Lucio Pellegrini e l'attore Andrea Bosca.

Dal 2015 sono tre le sezioni in concorso:

  • Sezione "La prima cosa bella"; lungometraggi "opere prime"
  • Sezione "Asti doc"; documentari
  • Sezione "Asti short"; cortometraggi

Edizione 2011[modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

Asti Short[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 2012[modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

Asti Short[modifica | modifica wikitesto]

Asti Horror Picture Show[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 2013[3][modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior documentario a Mi pogolotti querido di Enrica Viola
  • Miglior regia (ex aequo) a Aureliano Amadei per Il leone di Orvieto e Francesca Balbo per Cadenas
  • Premio giuria giovani a Mi pogolotti querido di Enrica Viola

Asti Short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior corto a Ce l'hai un minuto? di Alessandro Bardani
  • Migliore regia a Piero Messina per La prima legge di Newton
  • Migliore attore a Jamie Rinaldi per Il passo della lumaca
  • Migliore attrice a Eleonora Costanzo per Ammore
  • Premio giuria giovani a Alle corde di Andrea Simonetti
  • Premio del pubblico a Fratelli minori di Carmen Giardina

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 2014[4][modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior documentario a Fiamme di gadda di Mario Sesti
  • Miglior regia (ex aequo) a Marco Spagnoli per Walt Disnet e l'Italia
  • Premio giuria giovani a Resilienza di Andrea e Antonio Cavallini
  • Premio del pubblico a Resilienza di Andrea e Antonio Cavallini

Asti Short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior corto a Recuiem di Valentina Carnelutti
  • Migliore regia a Adriano Valerio per 37' 4 S
  • Migliore attore a Andre Bosca per A tutto tondo
  • Migliore attrice a Elena Arvigo per Un uccello molto serio
  • Premio giuria giovani a Recuiem di Valentina Carnelutti
  • Premio del pubblico a A tutto tondo di Andrea Bosca

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Edizione 2015[modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Terra di transito di Paolo Martino
  • Miglior regia a Emiliano Dante per Habitat
  • Premio giuria giovani a Capulcu di Casazza, Prevosti, Zoja, Argentieri, Servi
  • Premio del pubblico A tempo debito di Cristian Cinetto

Asti short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Due piedi sinistri di Isabella Salvetti
  • Miglior regia di Emanuele Palamara per La smorfia
  • Miglior attore a Francesco Montanari per Mala vita
  • Miglior attrice a Beatrice Fedi per Margie
  • Menzione speciale Giuria critica a La valigia di Pier Paolo Paganelli
  • Premio Giuria giovani a Mala vita di Angelo Licata
  • Premio del pubblico a Dietro a un grande uomo di Michela Andreozzi

Edizione 2016[5][modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[6][modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Smokings di Michele Fornasero
  • Miglior regia a Egidio Eronico per Nessuno mi troverà
  • Premio giuria giovani a When we talk about kgb di Maximilian Dejoie e Virginija Vareikyte
  • Premio del pubblico a La linea sottile di Paola Sangiovanni
  • Menzione speciale della Giuria critica a Uomini proibiti di Angelita Fiore
  • Premio speciale NIG (nuove idee Globali) a Prima di tutto di Marco Puccioni
  • Premio speciale Vino è cultura a Bianco di babbudoiu di Igor Biddau

Asti short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Bagni di Laura Luchetti
  • Miglior regia di Andrea Simonetti per La fuitina
  • Miglior attore a Marco D'amore per Uomo in mare
  • Miglior attrice a Valeria Solarino per L'ombra di Caino
  • Menzione speciale Giuria critica per la sceneggiatura a Uomo in mare di Emanuele Palamara
  • Premio Giuria giovani a Offline di Emanuela Mascerini
  • Premio del pubblico a Deu ti amu di Jacopo Cullin
  • Premio speciale Asti Film Festival a La spes di Susy Laude
  • Premio speciale Banca reale per la legalità a Uomo in mare di Emanuele Palamara

Edizione 2017[modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[6][modifica | modifica wikitesto]

  • Premio speciale della Giuria critica a Lovers di Matteo Vicino
  • Premio speciale Reale mutua per la legalità a Germano Gentile per Il legionario
  • Premio speciale Asti è cinema a Pippo Delbono per Oltre la nebbia di Giuseppe Varlotta

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Funne di Katia Bernardi
  • Miglior regia a Adriano Cutraro, Federico Greco, Mirko Melchiorre per Piigs
  • Premio giuria giovani a Non voltarti indietro di Francesco Del Grosso
  • Premio del pubblico a Libere di Rossella Schillaci

Asti short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a Cani di razza di Matteo Nicoletta e Riccardo Antonaroli
  • Miglior regia di Paolo Sassanelli per Amore disperato
  • Miglior attore a Fabrizio Ferracane per Ieri e domani di Lorenzo Sepalone e Giovanni Anzaldo per Sullo stress del piccione di Luca Di Prospero e Giovanni Anzaldo
  • Miglior attrice a Fabrizia Sacchi per Amore disperato
  • Menzione speciale Giuria critica a Malamenti di Francesco Di Leva
  • Premio Giuria giovani a It's fine anyway di Pivio Pischiutta
  • Premio speciale Reale mutua sulla sicurezza stradale a M603 di Cristian Benaglio
  • Premio speciale Asti è donna a Le ali velate di Nadia Kibout
  • Premio reale mutua per il welfare a Leo Gullotta per Lettera a mia figlia di Giuseppe Alessio Nuzzo


  • Premi specialei Web series Il prete di Andrea Piretti e Andrea De Rosa per Ivel di Domenico Pisani

Edizione 2018[7][modifica | modifica wikitesto]

La prima cosa bella[modifica | modifica wikitesto]

Asti Doc[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a My war is not over di Bruno Bigoni
  • Miglior regia a Adriano Sforzi per Più libero di prima
  • Premio giuria giovani a Immondezza di Mimmo Calopresti
  • Premio Asti è cultura a 7 marzo '91 di Alessio Mattia e Alessia Conti

Asti short[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior film a In principio di Daniele Nicolosi
  • Miglior regia di Lilian Sassanelli per Nell'orso
  • Miglior attore a Adriano Pantaleo per Sensazioni d'amore
  • Miglior attrice a Nadia Kibout per La pace dannata
  • Menzione speciale Giuria critica a Nell'orso di Lilian Sassanelli
  • Premio del pubblico a Come la prima volta di Hedy Krissane
  • Premio reale mutua a Come la prima volta di Emanuela Mascherini
  • Premio Vino è cultura a Le avventure di Mr Food & Mrs Wine di Antonio Silvestre
  • Premio Albergo Etico a A me di Luca Arcidiacono

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ lastampa.it I giorni del "red carpert"
  2. ^ lastampa.it Gran finale dell'Asti Film Festival
  3. ^ I vincitori della terza edizione dell'Asti Film Festival, su cinemaitaliano.info.
  4. ^ Astifilmfestival.ir - Passate edizioni, su astifilmfestival.it. URL consultato il 31 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2018).
  5. ^ I vincitori della sesta edizione dell'Asti Film Festival, su cinemaitaliano.info.
  6. ^ a b Tutti i premiati dell’Asti Film Festival, su lastampa.it.
  7. ^ Asti Film Festival, la premiazione dell’ottava edizione e prime prove di cinematografia stabile [collegamento interrotto], su 100torri.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema