Cecilia Strada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cecilia Strada

Cecilia Strada (Milano, 12 marzo 1979) è una filantropa e saggista italiana, ex presidente dell'ONG Emergency.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Teresa Sarti Strada e di Gino Strada, Cecilia Strada si è laureata in Sociologia all'Università degli Studi di Milano-Bicocca, e a 30 anni, il 21 dicembre 2009, è stata eletta presidentessa dell'Organizzazione non governativa Emergency al posto della madre che era mancata il 1º settembre dello stesso anno.[1][2] Ha ricoperto tale carica sino al luglio 2017[3] e attualmente risiede nel consiglio direttivo dell'Organizzazione.[senza fonte]

È sposata con Maso Notarianni e ha un figlio.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Impegnata a livello internazionale, ha seguito le attività dei vari ospedali dell'organizzazione e ne ha curato i rapporti a livello locale, oltre a testimoniare come giornalista e sui media la sua esperienza.[4]

Sostiene la necessità di una modifica dei rapporti internazionali e il bisogno di legare la rete dei rapporti commerciali col rispetto dei diritti umani.[5]

Nel 2018 ha ricevuto il Premio Nazionale Cultura della Pace «per le molteplici attività svolte, per la sua opera sociale all’interno di un'associazione, così come per il lavoro di informazione, controinformazione e testimonianza riguardo ai teatri di guerra e alle possibili soluzioni da adottare. Tutto ciò ha permesso e permette a molti di conoscere realtà complesse, di aprire orizzonti diversi e di creare spazi di impegno decisivi per il progresso della società.»[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Italia, Emergency nomina il nuovo presidente, in PeaceReporter, 23 dicembre 2009. URL consultato l'8 ottobre 2016.
  2. ^ Cecilia Strada è la nuova Presidente di Emergency, su emergency.it, 2009. URL consultato l'8 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2007).
  3. ^ Sorpresa a Emergency: silurata Cecilia Strada, su espresso.repubblica.it, 10 luglio 2017. URL consultato il 10 luglio 2017.
  4. ^ Cecilia Strada.
  5. ^ Sara Ficocelli.
  6. ^ A Cecilia Sarti Strada il premio nazionale "Cultura della Pace - Città di Sansepolcro, in La Nazione, 22 ottobre 2018. URL consultato il 17 novembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cecilia Strada, Sulla nostra pelle. Le missioni di pace uccidono. Anche quelle italiane, Milano, Rizzoli, 2012, ISBN 8817057118.
  • Cecilia Strada, La guerra tra noi, Milano, Rizzoli, 2017, ISBN 978-88-17-09901-1.
  • Maddalena Capalbi, Anna Maria Carpi, Paolo Barbier (a cura di), Il nostro mondo scritto : antologia poetica : laboratorio di Poesia, Casa di Reclusione di Bollate, presentazione di Cecilia Strada, Milano, La vita felice, 2014, ISBN 978-88-7799-617-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie