Carlo Luisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlo Luisi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
Renato Curi
Squadre di club1
1995-1996 Renato Curi ? (?)
1996-1997 600px Bianco e Celeste (Strisce).png Piobbico ? (?)
1997-1999 Benevento 45 (0)
1999-2000 Fermana 0 (0)
2000-2003 Benevento 71 (1)
2003-2004 Pescara 23 (0)
2004-2005 Piacenza 23 (0)
2005-2006 Pescara 33 (0)
2006-2008 Modena 48 (0)
2008 Pisa 8 (0)
2008-2009 Ascoli 27 (0)
2009-2011 Modena 55 (1)
2012 Benevento 5 (0)
2012-2013 Maceratese 20 (0)
2013-2014 600px Giallo Bianco e Azzurro.png Folgore Falerone Montegranaro 3 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 luglio 2013

Carlo Luisi (Pescara, 20 marzo 1977) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mediano incontrista[1], cresce nella Renato Curi, e approda al calcio professionistico con la maglia del Benevento, militante in Serie C2. Con i campani gioca sei stagioni consecutive, intervallate da una breve esperienza (senza presenze) nella Fermana in Serie B[2], e conquista la promozione in Serie C1 nel campionato 1998-1999.

Nell'estate 2003 ritorna nella serie cadetta, acquistato dal Pescara[3], squadra della sua città natale. A fine stagione la compagine abruzzese retrocede in Serie C1, ma Luisi si mette in luce con 23 presenze e viene acquistato dal Piacenza di Giuseppe Iachini[4]. In Emilia colleziona altre 23 presenze, impiegato come alternativa alla coppia titolare formata da Luigi Riccio e Bogdan Patrascu. Inizialmente riconfermato per la stagione successiva[5], viene ceduto prima dell'inizio del campionato facendo ritorno in prestito al Pescara, sempre in Serie B[6].

Dopo una sola stagione si trasferisce al Modena, dove rimane fino al gennaio 2008 quando si accasa per sei mesi al Pisa[7], con cui sfiora la Serie A ai playoff. In seguito milita per una stagione nell'Ascoli[1] e quindi di nuovo nel Modena[8], dove rimane fino all'estate 2011 quando non gli viene rinnovato il contratto[9].

Il 2 febbraio 2012 si lega nuovamente al Benevento, firmando un contratto fino al 30 giugno successivo[10]. A fine stagione rimane svincolato, e il 25 ottobre 2012 firma per la Maceratese, squadra militante in Serie D[11]. A fine stagione lascia i marchigiani e annuncia il ritiro dal calcio per dedicarsi all'attività di allenatore[12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Guberti non si muove da Ascoli, Luisi e Aloe gli ultimi rinforzi, Il Resto del Carlino, 2 settembre 2008
  2. ^ Fermana 1999-2000 En.eufo.de
  3. ^ Benevento Calcio 2003-2004 Lostregone.net
  4. ^ Rosa 2004-2005 Storiapiacenza1919.it
  5. ^ Coppa Italia 2005-2006 Storiapiacenza1919.it
  6. ^ «Voglio la salvezza», Il Centro, 1º settembre 2005, pag.27
  7. ^ Luisi passa al Pisa Sportal.it [collegamento interrotto]
  8. ^ UFFICIALE: Modena, torna Carlo Luisi Tuttomercatoweb.com
  9. ^ Tamburini e Luisi lasciano con qualche rimpianto Tuttomercatoweb.com
  10. ^ Carlo Luisi in giallorosso Beneventocalciospa.it
  11. ^ Maceratese, arriva l'ex Piacenza Luisi. "Entusiasta del progetto biancorosso" Cronachemaceratesi.it
  12. ^ Maceratese: Marani spiccherà il volo. Ai saluti Carfagna, Luisi e Negro Cronachemaceratesi.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]