Campionato europeo di pallanuoto 2003 (maschile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato europeo di pallanuoto 2003
maschile
Competizione Campionato europeo di pallanuoto
Sport Water polo pictogram.svg Pallanuoto
Edizione XXVI
Organizzatore LEN
Date 6 - 15 giugno
Luogo Slovenia Slovenia
Kranj
Partecipanti 12
Formula Fase a gironi, eliminaz. diretta
Risultati
Gold medal blank.svgOro Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
(1º titolo)
Silver medal blank.svgArgento Croazia Croazia
Bronze medal blank.svgBronzo Ungheria Ungheria
Statistiche
Incontri disputati 44
Gol segnati 674 (15,32 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Budapest 2001 Belgrado 2006 Right arrow.svg

Il campionato europeo di pallanuoto 2003, organizzato dalla LEN, è stato la XVIª edizione maschile dell'evento. La competizione si è svolta a Kranj, in Slovenia, dal 6 al 15 giugno 2003.

La neonata Serbia e Montenegro, erede diretta della detentrice Jugoslavia, vince il campionato battendo in finale la Croazia, in una partita definita come uno dei momenti più brutti della storia della pallanuoto. Al gol decisivo di Šapić, numerosi ultrà croati, molti dei quali privi di biglietto ed entrati sfondando i cancelli della tribuna, hanno dato in escandescenze, sradicando seggiolini e scaraventandoli in acqua, e scatenando una vera battaglia con gli ultrà serbi e con i pochi agenti assegnati incautamente all'evento (vista la storica rivalità tra le due nazioni anche e soprattutto al di fuori dell'ambito sportivo), battaglia che ha provocato feriti e contusi e portato a diversi arresti[1].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Fase preliminare[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Punti G V N P GF GS DR
1. Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 8 5 4 0 1 46 30 +16
2. Ungheria Ungheria 8 5 4 0 1 56 33 +23
3. Russia Russia 6 5 3 0 2 44 41 +3
4. Slovacchia Slovacchia 4 5 2 0 3 41 51 -10
5. Paesi Bassi Paesi Bassi 2 5 1 0 4 37 48 -11
6. Romania Romania 2 5 1 0 4 28 49 -21
  • 6 giugno
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 11 – 2 Romania Romania
Paesi Bassi Paesi Bassi 12 – 11 Slovacchia Slovacchia
Ungheria Ungheria 13 – 6 Russia Russia
  • 7 giugno
Ungheria Ungheria 9 – 7 Paesi Bassi Paesi Bassi
Slovacchia Slovacchia 9 – 7 Romania Romania
Russia Russia 11 – 10 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
  • 8 giugno
Romania Romania 10 – 6 Paesi Bassi Paesi Bassi
Russia Russia 7 – 8 Slovacchia Slovacchia
Ungheria Ungheria 6 – 7 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
  • 9 giugno
Russia Russia 11 – 6 Paesi Bassi Paesi Bassi
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 11 – 5 Slovacchia Slovacchia
Ungheria Ungheria 14 – 5 Romania Romania
  • 10 giugno
Romania Romania 4 – 9 Russia Russia
Ungheria Ungheria 14 – 8 Slovacchia Slovacchia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 7 – 6 Paesi Bassi Paesi Bassi

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Punti G V N P GF GS DR
1. Croazia Croazia 8 5 4 0 1 38 31 +7
2. Spagna Spagna 6 5 3 0 2 34 31 +3
3. Grecia Grecia 6 5 3 0 2 37 35 +2
4. Germania Germania 4 5 2 0 3 39 41 -2
5. Italia Italia 4 5 2 0 3 33 33 0
6. Slovenia Slovenia 2 5 1 0 4 39 49 -10
  • 6 giugno
Croazia Croazia 12 – 11 Germania Germania
Italia Italia 7 – 5 Grecia Grecia
Spagna Spagna 7 – 3 Slovenia Slovenia
  • 7 giugno
Germania Germania 5 – 4 Italia Italia
Croazia Croazia 9 – 4 Slovenia Slovenia
Grecia Grecia 9 – 6 Spagna Spagna
  • 8 giugno
Grecia Grecia 5 – 4 Germania Germania
Croazia Croazia 3 – 6 Spagna Spagna
Slovenia Slovenia 10 – 13 Italia Italia
  • 9 giugno
Germania Germania 10 – 8 Spagna Spagna
Grecia Grecia 11 – 10 Slovenia Slovenia
Croazia Croazia 6 – 3 Italia Italia
  • 10 giugno
Grecia Grecia 7 – 8 Croazia Croazia
Slovenia Slovenia 12 – 9 Germania Germania
Spagna Spagna 7 – 6 Italia Italia

Fase finale[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale Semifinali Finale
 
 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro  9
 
 Germania Germania  2  
 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro  11
 
   Russia Russia  7  
 Grecia Grecia  8
 
 Russia Russia  10  
 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro  9
 
   Croazia Croazia  8
 Croazia Croazia  10
 
 Slovacchia Slovacchia  6  
 Croazia Croazia  10 Finale 3º posto
 
   Ungheria Ungheria  9  
 Ungheria Ungheria  10  Russia Russia  6
 Spagna Spagna  2    Ungheria Ungheria  12
 

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Data Partita
12.06.03 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
9-2
12.06.03 Grecia Grecia
8-10
12.06.03 Croazia Croazia
10-6
12.06.03 Ungheria Ungheria
10-2

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Data Partita
13.06.03 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
11-7
13.06.03 Croazia Croazia
10-9
  • 5º/8º posto
Data Partita
13.06.03 Germania Germania
10-9
13.06.03 Slovacchia Slovacchia
5-6

Finali[modifica | modifica wikitesto]

  • 11º posto
Data Partita
13.06.03 Paesi Bassi Paesi Bassi
7-4
  • 9º posto
Data Partita
13.06.03 Romania Romania
3-7
  • 7º posto
Data Partita
14.06.03 Grecia Grecia
6-7
  • 5º posto
Data Partita
14.06.03 Germania Germania
4-5
  • Finale per il Bronzo
Data Partita
15.06.03 Russia Russia
6-12
  • Finale per l'Oro
Data Partita
15.06.03 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Gold medal europe.svg
9-8 dts

Classifica Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra
Gold medal europe.svg Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Silver medal europe.svg Croazia Croazia
Bronze medal europe.svg Ungheria Ungheria
4 Russia Russia
5 Spagna Spagna
6 Germania Germania
7 Slovacchia Slovacchia
8 Grecia Grecia
9 Italia Italia
10 Romania Romania
11 Paesi Bassi Paesi Bassi
12 Slovenia Slovenia

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gazzetta dello Sport, Guerriglia a bordo vasca. Uligani croati scatenati: decine di contusi, un ferito grave, nove arresti, 16/06/2003. ( Archiviostorico.gazzetta.it. URL consultato il 24-01-2011.)

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Campionato europeo femminile 2003

Pallanuoto Portale Pallanuoto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallanuoto