Campionati del mondo di ciclismo su strada 1977

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L campionati del mondo di ciclismo su strada 1977
Competizione Campionati del mondo di ciclismo su strada
Sport Cycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
Edizione 50ª
Organizzatore UCI
Date 4 settembre 1977
Luogo Venezuela San Cristóbal
Statistiche
Miglior nazione Italia Italia (2/1/2)
Gare 4
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1976 1978 Right arrow.svg

I Campionati del mondo di ciclismo su strada 1977 si disputarono a San Cristóbal in Venezuela il 4 settembre 1977.

Furono assegnati tre titoli:

  • Prova in linea Donne, gara di 49 km
  • Prova in linea Uomini Dilettanti, gara di 170 km
  • Cronometro a squadre Uomini Dilettanti, gara di 100 km
  • Prova in linea Uomini Professionisti, gara di 255 km

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 1977 vide svolgersi la seconda edizione dei mondiali organizzata al di fuori dell'Europa e, dopo Montréal nel 1974, fu il Venezuela ad ospitare le corse iridate.

La corsa professionisti vide da una parte le vecchie glorie come Felice Gimondi, Raymond Poulidor ed Eddy Merckx, dall'altra ciclisti nel pieno della carriera come i protagonisti dell'edizione precedente Francesco Moser e Freddy Maertens, Dietrich Thurau, Hennie Kuiper, e futuri campioni quali Giuseppe Saronni e Bernard Hinault. Le condizioni atmosferiche limitarono la prima parte della corsa, ma nel finale i principali pretendenti al titolo si misero in luce. L'azione decisiva fu portata da Moser e Thurau, che riuscirono a staccare il gruppo e arrivare soli al traguardo, dove Moser si aggiudicò in volata il titolo mondiale. Eddy Merckx, tre volte campione del mondo, tagliò per ultimo il traguardo.[1] Su ottantanove partenti, trentatré conclusero la prova.

L'Italia si aggiudicò anche il titolo dilettanti, vinto da Claudio Corti, e l'argento nella cronometro a squadre vinta dall'Unione Sovietica. La francese Josianne Bost vinse il titolo femminile.

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nazione Oro Argento Bronzo Riepilogo
1 Italia Italia 2 1 2 5
2 URSS URSS 1 1 0 1
3 Francia Francia 1 0 0 1
4 Germania Ovest Germania Ovest 0 1 0 1
Stati Uniti Stati Uniti 0 1 0 1
6 Paesi Bassi Paesi Bassi 0 0 1 1
Polonia Polonia 0 0 1 1
Totale 4 4 4 12

Sommario degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

Eventi Oro Oro Tempo Argento Argento Tempo Bronzo Bronzo Tempo
Uomini Professionisti
Gara in linea
dettagli
Francesco Moser
Italia Italia
6h36'24"
Media 38,597 km/h
Dietrich Thurau
Germania Ovest Germania Ovest
s.t. Franco Bitossi
Italia Italia
a 1'19"
Uomini Dilettanti
Gara in linea
dettagli
Claudio Corti
Italia
4h21'15" Sergei Morozov
URSS
s.t. Salvatore Maccali
Italia
a 6"
Cronometro a squadre
dettagli
URSS URSS
Ĉalpygin, Pikkuus, Kaminski, Ĉukanov
2h10'39" Italia Italia
Bernardi, De Pellegrin, Da Ros, Porrini
? Polonia Polonia
Mytnik, Nowicki, Szozda, Lang
?
Donne
Gara in linea
dettagli
Josianne Bost
Francia Francia
1h22'41" Connie Carpenter
Stati Uniti Stati Uniti
? Minnie Brinkhof
Paesi Bassi Paesi Bassi
?

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Mario Spairani, 100 Anni di Ciclismo: speciale mondiali 1971 - 1982 in spaziociclismo.it, 1° ottobre 2010. URL consultato il 7-10-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo