CATOBAR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte di volo della USS Dwight D. Eisenhower.
F/A-18 in decollo dalla catapulta della USS Nimitz

CATOBAR (Catapult Assisted Take Off But Arrested Recovery - Decollo assistito da catapulta ma recupero arrestato) è un sistema utilizzato per il lancio e il recupero di un aereo dal ponte di una portaerei. Con questa tecnica, l'aereo decolla utilizzando una catapulta per aerei e apponta (fase di recupero) con i cavi d'arresto. Benché questo metodo sia più costoso rispetto ad altri alternativi, dà una maggiore flessibilità nelle operazioni delle portaerei, perché consente alla nave di portare aerei convenzionali. Con altri metodi di lancio si possono utilizzare infatti solo velivoli STOVL o VTOL.

Solo tre nazioni utilizzano portaerei con il sistema CATOBAR: gli Stati Uniti con le portaerei di classe Nimitz e l'USS Enterprise (CVN-65), la Francia con la Charles de Gaulle (R 91) e il Brasile con la São Paulo (A-12). La prossima portaerei francese (la PA 2) sarà costruita col sistema CATOBAR. Le portaerei britanniche di classe Queen Elizabeth saranno invece costruite come STOVL[1], sebbene inizialmente fosse prevista anche per esse la configurazione CATOBAR, poi abbandonata per motivi di tempi e costi.

Portaerei[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Brasile
Francia Francia
Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Defence Secretary Announces Decision on Jets for Navy’s Future Carriers in www.royalnavy.mod.uk, Royal Navy, 10 maggio 2012. URL consultato il 10 maggio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]