USS Saratoga (CV-60)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS Saratoga
USS Saratoga (CV-60) underway in the Adriatic Sea on 29 July 1992 (6480624).jpg
La Saratoga
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
Tipoportaerei convenzionale
ClasseForrestal
ProprietàFlag of the United States.svg U.S. Navy
Entrata in servizio8 ottobre 1955
Radiazione20 agosto 1994
Destino finaledemolita 2014.
Caratteristiche generali
Dislocamento61.000 tonnellate, 81.000 t a pieno carico
Lunghezza326m m
Larghezza40m m
Pescaggio11,9m m
Ponte di volo324x77mm
Propulsione2 turbine 280000 CV
Velocità34 nodi (63 km/h)
Autonomia4500 miglia
Equipaggio552 ufficiali, 5000 uomini
Armamento
Armamentoartiglieria: 8 cannoni da 124 mm (poi rimossi) siluri: 2 terra-aria
Mezzi aerei75-90
voci di portaerei presenti su Wikipedia

La USS Saratoga (nome d'identificazione CV-60), appartenente alla classe Forrestal, è stata una delle prime superportaerei della US Navy e la sesta nave dedicata alla battaglia di Saratoga della rivoluzione americana. Questa nave è entrata più volte in azione: dislocata nel Mediterraneo, fu impiegata in Vietnam, ove fu decorata per le imprese dei suoi piloti. Nel 1986 alcuni suoi aerei contribuirono al bombardamento della Libia (operazione Attain Document) e nel 1990 partecipò all'operazione Desert Storm. Nell'autunno del 1992, durante l'esercitazione NATO Display Determination, tenutasi nel golfo di Saros, nel Mar Egeo, la portaerei USS Saratoga lanciò due missili AIM-7 Sparrow che colpirono il cacciatorpediniere della marina militare turca Muavenet. L'incidente costò la vita a parecchi ufficiali turchi, mentre altri militari a bordo furono gravemente feriti.[1]

La portaerei fu ritirata dal servizio, dopo quasi 40 anni, nel 1994.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) United States Court of Appeals, Eleventh Circuit No. 96-2167 (PDF), US Courts, 11 luglio 2012. (archiviato dall'url originale il ).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina