Superportaerei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La superportaerei statunitense Enterprise (in alto) e la portaerei francese Charles de Gaulle (in basso)
La superportaerei statunitense Nimitz (CVN-68) (a destra) e la portaerei britannica Ark Royal (R09) (a sinistra)

Una superportaerei è una nave da guerra appartenente alla massima classe (non ufficiale) delle portaerei, e generalmente ha un dislocamento superiore alle 70 mila tonnellate.[1]

Soltanto poche nazioni hanno in esercizio portaerei di stazza superiore a 40 mila tonnellate, il dislocamento standard delle portaerei circolanti si aggira attorno alle 20-30 mila tonnellate (ad esempio l'inglese "Illustrious (R06)" o l'italiana "Cavour").

Le superportaerei sono tra le più grandi navi da guerra mai costruite, anche se, in assoluto, esistono in esercizio navi superpetroliere di dimensioni maggiori.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) David Miller, Lindsay T. Peacock, Carriers: the men and the machines, 1ª ed., New York-Londra, Salamander, 1991, p. 7, ISBN 0-86101-561-4.
    «There are four main types of carrier in service today. Largest of these are the super-carriers displacing over 70,000 tons; the U.S. Navy currently has fourteen, the Soviet Navy one.».

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]