Bye Bye Bye

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bye Bye Bye
NSyncByeByeVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip
Artista'N Sync
Tipo albumSingolo
PubblicazioneGennaio 2000
Durata3:19
Album di provenienzaNo Strings Attached
GenerePop
EtichettaJive Records
ProduttoreKristian Lundin e Jake Schulze
Registrazione1999
FormatiCD
Certificazioni
Dischi di platinoSvezia Svezia[1]
(20.000+)
'N Sync - cronologia
Singolo precedente
Music Of My Heart
(1999)
Singolo successivo
(2000)

Bye Bye Bye è il primo singolo della boy band 'N Sync estratto dal loro secondo album No Strings Attached. Pubblicato nei primi mesi del 2000, il singolo segna la rottura del gruppo con il loro manager Lou Pearlman e la loro casa discografica, la RCA.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato inserito nella colonna sonora del film di Britney Spears Crossroads - Le strade della vita, e nel primo episodio della sesta stagione del telefilm Scrubs.

La canzone ha ricevuto due nomination ai Grammy Awards, "disco dell'anno" e "miglior performance pop di un gruppo".

Secondo l'autobiografia del critico musicale Simon Cowell I Don't Mean to Be Rude, But... la canzone era stata inizialmente pensata per la boy band 5ive. Tuttavia, durante l'incisione il gruppo non apprezzò il pezzo e preferì non registrarlo.

Bye Bye Bye debuttò nella Billboard Hot 100 al #42, la settimana del 29 gennaio 2000, raggiungendo la top 10 il 4 marzo e rimanendoci fino al 20 maggio, pur arrivando al massimo alla posizione numero 4.

Inoltre il brano ebbe molto successo anche nel resto del mondo, raggiungendo la vetta della classifica in Australia e Nuova Zelanda ed arrivando alla posizione numero 3 nel Regno Unito.

Rolling Stone ha inserito Bye Bye Bye al diciassettesimo posto fra le canzoni più "fastidiose" della storia.[2]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video, diretto da Wayne Isham, vede i componenti degli 'N Sync nei panni di cinque marionette, mossi da una crudele burattinaia (Kim Smith). La donna taglia per primi i fili di Fatone e Kirkpatrick, che fuggono via correndo sul un treno. Dopo viene liberato Timberlake, che deve però fuggire dai suoi cani. Infine vengono tagliati i fili di Bass e Chasez, a cui invece spetta un pericoloso inseguimento automobilistico.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD-Maxi Jive 9250202
  1. Bye Bye Bye - 3:19
  2. Bye Bye Bye (Instrumental) - 3:19
  3. Could It Be You - 3:41
CD-Single Jive 925 020 9
  1. Bye Bye Bye - 3:19
  2. Bye Bye Bye (Instrumental) - 3:19

Remix ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

  • Bye Bye Bye [Album Version] 3:20
  • Bye Bye Bye [Instrumental] 3:23
  • Bye Bye Bye [Riprock 'N' Alex G. Club Remix] 4:53
  • Bye Bye Bye [Teddy Riley's Club Remix] 5:29
  • Bye Bye Bye [Teddy Riley Mix] 3:40
  • Bye Bye Bye [Timbaland Remix] 4:47
  • Bye Bye Bye [Rap Remix] 4:49
  • Not in July [Parody by Andrew Sims] 4:03
  • Bye Bye Bye [Cover by Further Seems Forever]3:25

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica(2000) Posizione
più alta[3]
Svizzera 7
Austria 12
Francia 46
Paesi Bassi 4
Belgio 7
Svezia 3
Finlandia 4
Norvegia 3
Italia 7
Australia 1
Nuova Zelanda 1
Regno Unito 3
Billboard Hot 100 4

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata (PDF), su ifpi.se. URL consultato il 16 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  2. ^ Which Band Will Reunite Next? Placing Odds on 14 Groups, from Led Zeppelin to N'Sync Pictures | Rolling Stone
  3. ^ Italiancharts

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica