British Aerospace BAe ATP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
British Aerospace ATP
BAe ATP Sturup.JPG
Il BAe ATP-F(LFD) SE-MAI (ex G-BTPC British Airways) nella bianca livrea della compagnia aerea cargo svedese West Air Sweden all'aeroporto di Malmö-Sturup
Descrizione
Tipoaereo di linea regionale
aereo da trasporto
Equipaggio2+2
CostruttoreBritish Aerospace
Data primo volo6 agosto 1986
Data entrata in servizio1988
Esemplari64
Dimensioni e pesi
Lunghezza26,00 m (85 ft 4 in)
Apertura alare30,63 m (100 ft 6 in)
Altezza7,14 m (23 ft 5 in)
Superficie alare78,30 (842.83 ft²)
Peso a vuoto13 550 kg (29 970 lb)
Peso max al decollo22 930 kg (50 550 lb)
Passeggeri60-72, media 64
Propulsione
Motore2 turboeliche Pratt & Whitney Canada PW126/PW126A
Potenza2 653 shp (1 978 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità di crociera496 km/h (268 nodi, 308 mph)
Autonomia1 825 km (1 134 miglia, 985 miglia nautiche)
Quota di servizio7 600 m (25 000 ft)
Tangenza8 100 m
voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il British Aerospace ATP è un aereo di linea regionale, anche noto come Jetstream 61, e da trasporto, biturboelica, monoplano ad ala bassa, prodotto dall'azienda aeronautica britannica British Aerospace. Il prototipo ha compiuto il primo volo il 6 agosto 1986.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Il BAe ATP, costruito in 63 esemplari di serie dal 1987 al 1996, è un aereo a turboelica ad alta efficienza di seconda generazione, sviluppato dal precedente modello Bae 748 / Avro 748 / Hawker Siddeley HS 748, con una fusoliera più lunga di 5,50 m. L'ATP (Advanced Technology Turboprop) è dotato di avionica moderna e di glass cockpit EFIS (Electronic Flight Instrument System). Prodotto per il trasporto merci e passeggeri con capacità fino a 8,2 tonnellate di carico oppure fino a 60-70 posti.

L'operatività dell'ATP è iniziata nel maggio 1988 quando il primo di quattro velivoli è stato consegnato alla British Midland Airways. La versione a servizio passeggeri, per il trasporto tipico di 64-68 persone, è stata originariamente prodotta a Woodford, successivamente, nel 1992, la produzione è stata rilevata dalla nuova società formata da Jetstream aeromobile a Prestwick. Il 26 aprile 1993, dopo il 63mo esemplare, l'ATP è stato rinominato il Jetstream 61 (o J61). Questa versione, dotata dei più funzionali e potenti turboelica PW127D, vedeva un portata maggiore e nuovi interni. Il prototipo J61, convertito da un ATP, ha volato per la prima volta il 10 maggio 1994. La produzione è stata tuttavia limitata a solo due aerei, non venduti, a seguito della breve vita dell'unione di BAe con ATR nel consorzio AI (R). Nel 2001, la BAE Systems ha lanciato il programma di conversione della versione passeggeri in versione mercantile F-Bulk per il carico merci e la Large Cargo Door (LCD) dotata di portellone di carico extra-large.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il BAe ATP è dotato di due motori turboelica ad alta efficienza Pratt & Whitney Canada PW126/PW126A con eliche a sei pale Hamilton Standard a rotazione lenta che contribuiscono a ridurne la rumorosità e le vibrazioni.

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Il velivolo è adatto alle esigenze di breve raggio degli operatori regionali che richiedono fino a 72 posti passeggeri. Due delle principali compagnie aeree europee che hanno utilizzato il BAe ATP sono state la British Regional Airlines e la spagnola Air Europa Express, come anche la British World Airlines, compagnia specializzata nel noleggio a breve termine.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • ATP - versione passeggeri fino a 60-70 posti.
  • ATPF Bulk Freighter - versione cargo fino a 8,2 tonnellate di merci caricabili attraverso le porte standard.
  • ATPF Large Freighter Door Freighter - versione cargo dotato di portellone di carico merci di dimensioni maggiorate (2,63 m di larghezza e 1,72 m di altezza) ricavato sul lato posteriore della fusoliera, per permettere lo stivaggio di otto containers LD3 oppure LD4.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Civili[modifica | modifica wikitesto]

Danimarca Danimarca
Un BAe ATP della British Airways fotografato all'aeroporto di Manchester
Filippine Filippine
India India
Indonesia Indonesia
Lussemburgo Lussemburgo
Paesi Bassi Paesi Bassi
Un BAe ATP della portoghese SATA - Air Acores
Portogallo Portogallo
Regno Unito Regno Unito
Spagna Spagna
Un BAe ATP della svedese NextJet
Stati Uniti Stati Uniti
Svezia Svezia
Turchia Turchia

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A cura di Rolf Berger, 1000 AEREI apparecchi di ogni epoca e genere, Firenze, Giunti Editore SpA - Naumann & Göbel Verlagsgesellschaft mbH, ottobre 2008, ISBN 978-88-440-3633-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]