Bentley S1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bentley S1
Bentley SI Continental Fastback Coupe Mulliner.jpg
Una Bentley S1Continental Fastback Coupé. L’esemplare nella fotografia è stato carrozzato “Mulliner”
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Bentley
Produzione dal 1955 al 1959
Sostituisce la Bentley Serie R
Sostituita da Bentley S2
Esemplari prodotti 3538
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 5400[1] mm
Larghezza 1900[1] mm
Passo 3100 mm
3225,8[1] mm
Altro
Auto simili Rolls-Royce Silver Cloud

La S1 è stata un'autovettura di lusso costruita dalla Bentley dal 1955 al 1959. Il modello era molto simile agli esemplari prodotti dalla Rolls-Royce, e anche per la S1 continuò la tendenza che andava avanti fin dagli anni dell’acquisto da parte della Casa automobilistica britannica della Bentley (1931). Le differenze erano infatti solamente nella forma del radiatore e dettagli minori; il modello derivava quasi completamente dalla Silver Cloud I.

Il motore era un sei cilindri in linea con una cilindrata di 4887 cc. Fu l’ultimo propulsore che derivò da quelli installati sulla Rolls-Royce Twenty dal 1922 al 1929. L’alesaggio era di 95,25 mm, la corsa di 114,3 mm ed il rapporto di compressione di 6,6:1. Erano installati due carburatori di tipo “SU” con potenzamento nel 1957. Era disponibile il cambio automatico di serie e il cambio manuale a quattro rapporti come optional fino al 1957. Furono prodotte due versioni, una con passo 3124 mm e un’altra, dal 1957, con passo di 3226 mm.

Una versione con carrozzeria sportiveggiante, la S1 Continental, fu introdotta sei mesi più tardi.

La versione più corta della S1 fu provata dal periodico “The Motor” nel 1957. Raggiunse la velocità massima di 166 km/h e accelerò da 0 e 97 km/h in 13,1 secondi. Il consumo di carburante era di 17,5 litri ogni 100 km. Il modello utilizzato nel test costava 3605 sterline incluse le tasse[1].

Produzione[modifica | modifica sorgente]

  • S1: 3072 (con 145 completate da carrozzieri di fiducia del cliente)
  • S1 versione più lunga: 35 (con 12 completate da carrozzieri di fiducia del cliente)
  • S1 Continental: 431

La S1 nei media[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d La Bentley Mark VI berlina sul periodico “The Motor”, 10 ottobre 1951

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili