Bandiera di Gadsden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gadsden Flag
Gadsden Flag
Proporzioni2:3
Simbolo FIAVBandiera storica, attualmente desueta

La bandiera di Gadsden è una storica bandiera statunitense.

Aspetto e storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vessillo ritrae un serpente a sonagli su sfondo giallo e la scritta Dont tread on me (che in inglese significa Non calpestarmi) posizionata sotto il rettile. La bandiera deriva il suo nome da Christopher Gadsden e apparve per la prima volta nel 1775: per questo è considerata una delle prime bandiere degli Stati Uniti. Dopo la Guerra d'indipendenza americana la bandiera è apparsa in varie occasioni come simbolo di libertà ed è considerata un importante simbolo nell'area libertariana statunitense ed utilizzata frequentemente sia dal Partito Libertariano[1] che dal Tea Party[2].

Riferimenti nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • I Metallica hanno usato il serpente a sonagli della bandiera di Gadsden nella copertina del loro album omonimo, in cui è peraltro presente una canzone che si intitola proprio Don't Tread on Me.
  • Nel telefilm Jericho la bandiera è incorniciata e appesa su una parete dell'ufficio del sindaco; nell'ultima puntata della seconda stagione Gray Anderson, tornato da Cheyenne, la issa sul pennone di fronte al municipio invitando i cittadini ad unirsi a lui nella lotta contro il governo di Cheyenne e la Jennings & Rall.
  • Nel film Rocky IV il serpente è presente sul retro del giubbotto di Paulie nella scena dell'arrivo di Rocky nella baita in Russia.
  • Nel videogioco Assassin's Creed III lungo le vie di Boston si possono trovare manifesti rappresentanti la bandiera.
  • In WWE questa bandiera veniva utilizzata dal wrestler patriottico Jack Swagger.
  • Nell'episodio de I Simpson Bart contro l'Australia (episodio 16 della sesta stagione), Bart dipinge lo slogan della bandiera sul suo fondoschiena, per poi farne sfoggio al primo ministro australiano e ad una folla inferocita che intendeva colpirlo con una stivalata al sedere come punizione per una burla telefonica finita male.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]