Bahadur Shah II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bahadur Shah Zafar
Bahadur Shah II of India.jpg
Gran Mogol
Predecessore Akbar II
Successore /
Nascita Delhi, 24 ottobre 1775
Morte Yangon, 14 novembre 1862
Dinastia Timuridi
Consorte Ashraf Mahal
Akhtar Mahal
Zinat Mahal
Taj Mahal

« Come è sfortunato Zafar! Per la sua sepoltura Nemmeno due iarde di terra ci sono per lui, nella sua amata terra. »

Mirza Abu Zafar Sirajuddin Muhammad Bahadur Shah Zafar (Delhi, 24 ottobre 1775Yangon, 7 novembre 1862) fu l'ultimo Gran Mogol, dal 1837 al 1857.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu anche l'ultimo membro della dinastia timuride. Era figlio di Akbar II e di Lal Bai, rajput hindu. Divenne imperatore Mughal alla morte di suo padre, nel settembre 1837. Ha usato il nome Zafar, che vuol dire "vittoria", come poeta urdu e ha composto numerosi ghazal sotto tale nome. Dopo il coinvolgimento nei moti indiani del 1857, è stato esiliato da Delhi, città in cui era circoscritta la sua autorità, e mandato a Yangon, nel territorio britannico di Burma.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64248022 · ISNI (EN0000 0001 2136 7766 · LCCN (ENn81042741 · GND (DE120196794 · BNF (FRcb14561973r (data) · CERL cnp00559947
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie