Bahadur Shah II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bahadur Shah II Zafar
Bahadur Shah II of India.jpg
Gran Mogol dell'Impero Moghul
In carica 1837-1857
Predecessore Akbar II
Successore Collasso dell'Impero Moghul. Vittoria del Regno Unito come Imperatrice d'India
Nascita Delhi, 24 ottobre 1775
Morte Yangon, 14 novembre 1862
Dinastia Timuridi
Consorte Ashraf Mahal
Akhtar Mahal
Zinat Mahal
Taj Mahal

«Come è sfortunato Zafar! Per la sua sepoltura Nemmeno due iarde di terra ci sono per lui, nella sua amata terra.»

Mirza Abu Zafar Sirajuddin Muhammad Bahadur Shah Zafar (Delhi, 24 ottobre 1775Yangon, 7 novembre 1862) fu l'ultimo Gran Mogol, dal 1837 al 1857.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu anche l'ultimo membro della dinastia timuride. Era figlio di Akbar II e di Lal Bai, rajput hindu. Divenne imperatore Mughal alla morte di suo padre, nel settembre 1837. Ha usato il nome Zafar, che vuol dire "vittoria", come poeta urdu e ha composto numerosi ghazal sotto tale nome. Dopo il coinvolgimento nei moti indiani del 1857, è stato esiliato da Delhi, città in cui era circoscritta la sua autorità, e mandato a Yangon, nel territorio britannico di Burma.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64248022 · ISNI (EN0000 0001 2136 7766 · LCCN (ENn81042741 · GND (DE120196794 · BNF (FRcb14561973r (data) · CERL cnp00559947 · WorldCat Identities (ENn81-042741
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie