Astrid Meloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Astrid Meloni (Sassari, 11 marzo 1981) è un'attrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in Psicologia Clinica all'Università La Sapienza di Roma nel 2003, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia e nel 2005 esordisce recitando nei cortometraggi Final-mente, regia di Andrea Meloni, e Dieci, regia di Valentina Bertuzzi.

Dopo aver recitato in vari altri cortometraggi, esordisce al cinema con un piccolo ruolo in Tutta la vita davanti, film del 2007 di Paolo Virzì.

Nel 2011 partecipa al videoclip dei Casino Royale Io e la mia ombra diretta da Cosimo Alemà.

Nel 2011 è coprotagonista nel film Il delitto di Via Poma diretto da Roberto Faenza.

Tra il 2012 e il 2014 ha interpretato a teatro la Regina Elizabeth nello spettacolo Il discorso del re, regia di Luca Barbareschi con Filippo Dini.

Nel 2013-2014 è tra gli interpreti di Star, film diretto dal regista francese Marc Aurèle Vecchione e di Un fidanzato per mia moglie, commedia diretta da Davide Marengo.

È stata inoltre volto di numerosi spot tra i quali quelli per Pagine Gialle, regia di Gabriele Muccino e per Certosa Galbani, diretto da Luca Lucini.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Partita Spagnola, di Alessandro Baricco, regia Lorenzo D'Amico (2008)
  • Closer di Patrick Marber, regia Massimiliano Gracili (2010)
  • Dopo la prova di Ingmar Bergman, regia Reza Keradman (2011)
  • Falene di Paolo Di Maio, regia Roberto Di Maio (2011)
  • Alzir dea, di C. Jopeck, regia C. Jopeck (2012)
  • Il discorso del re, regia Luca Barbareschi (2012-2013-2014)
  • Scandalo, regia di Franco Però (2015-2016-2017)
  • Nozze di sangue, regia di Serena Sinigaglia (2017)
  • Disgraced, regia Martin Kušej (2017-2018)

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]