Arcipelago di Sedov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcipelago di Sedov
Архипелаг Седова
Sedow-Inseln.png
Localizzazione dell'arcipelago di Sedov
Geografia fisica
LocalizzazioneMare di Kara
Coordinate76°26′46.01″N 91°53′11.2″E / 76.446114°N 91.886444°E76.446114; 91.886444Coordinate: 76°26′46.01″N 91°53′11.2″E / 76.446114°N 91.886444°E76.446114; 91.886444
ArcipelagoSevernaja Zemlja
Superficie60 km²
Numero isole6
Altitudine massima49 m s.l.m.
Geografia politica
NazioneRussia Russia
Circondario federaleDistretto Federale Siberiano
KrajTerritorio di Krasnojarsk
RajonTajmyrskij
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Arcipelago di Sedov
Arcipelago di Sedov
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

L'arcipelago di Sedov (in russo архипелаг Седова, archipelag Sedova) è un gruppo di isole russe che fanno parte dell'arcipelago di Severnaja Zemlja e sono bagnate dal mare di Kara.

Amministrativamente fanno parte del Tajmyrskij rajon del Territorio di Krasnojarsk, nel Distretto Federale Siberiano.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo di isole si trova nella parte occidentale dell'arcipelago di Severnaja Zemlja. Si compone di 6 isole maggiori e alcune senza nome di piccole dimensioni; si estende per una lunghezza di 53 km a ovest della penisola della Comune di Parigi (полуостров Парижской Коммуны, poluostrov Parižskoj Kommuny) che si trova nella parte ovest dell'isola della Rivoluzione d'Ottobre. Vostočnyj, l'isola più orientale dell'arcipelago di Sedov è a 4,9 km dalla suddetta penisola, separata dall'omonimo stretto Vostočnyj (пролив Восточный, in italiano "stretto Orientale").

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Scoperte nel 1913 dalla spedizione idrografica di Boris Andreevič Vil'kickij (1910-1915), hanno preso il nome dell'esploratore artico russo Georgij Jakovlevič Sedov (1877—1914). La prima mappa completa è stata compilata negli anni 1930-1932, durante la spedizione sovietica di Urvancev e Ušakov[1], che mapparono tutta la Severnaja Zemlja[2]. Ušakov, morto a Mosca nel 1963, è stato sepolto com'era suo desiderio sull'isola Domašnij, dove aveva base la spedizione[2].

Nel 1950, è stata fondata sull'isola Golomjannyj una stazione di ricerca meteorologica (79°33′00″N 90°37′00″E / 79.55°N 90.616667°E79.55; 90.616667), che è in funzione ancor oggi[3][4].

Isole dell'arcipelago[modifica | modifica wikitesto]

Elencate nell'ordine della loro posizione geografica, da ovest a est:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mappe nautiche russe T-46-I,II,III (Rilevata nel 1988, pubblicata nel 1993) e T-46-IV,V,VI (Rilevata nel 1984-88, pubblicata nel 1992)