Isola del Pilota Machotkin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isola del Pilota Machotkin
Остров Пилота Махоткина
Geografia fisica
LocalizzazioneMare di Kara
Coordinate76°14′49.75″N 96°51′55.44″E / 76.247153°N 96.8654°E76.247153; 96.8654Coordinate: 76°14′49.75″N 96°51′55.44″E / 76.247153°N 96.8654°E76.247153; 96.8654
Dimensioni18 × 9 km
Altitudine massima105 m s.l.m.
Geografia politica
NazioneRussia Russia
Circondario federaleDistretto Federale Siberiano
KrajKrasnojarsk Krasnojarsk
Rajondi Tajmyrskij
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Taymyra2y.PNG
Mappa di localizzazione: Mar Glaciale Artico
Isola del Pilota Machotkin
Isola del Pilota Machotkin
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Isola del Pilota Machotkin
Isola del Pilota Machotkin
Kara sea2TA.PNG
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

L'isola del Pilota Machotkin (in russo Остров Пилота Махоткина, ostrov Pilota Machotkina) è un'isola russa bagnata dal mare di Kara.

Amministrativamente appartiene al distretto di Tajmyr del Territorio di Krasnojarsk, nel Distretto Federale Siberiano.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola è situata nella parte sud-orientale del mare di Kara, a est dell'isola Tajmyr e separata da questa dallo stretto Vostočnyj (пролив Восточный, proliv Vostočnyj); nel punto più ravvicinato le due isole distano circa 1,3 km.[1] Circa 2 km[1] a ovest si trova l'isola del Pilota Alekseev, mentre 1,5 km a nord si trova l'isola di Rozmyslov. Fa parte della Riserva naturale del Grande Artico.[2]

L'isola ha una forma irregolare, una C con le punte molto ravvicinate e schiacciata tanto da sembrare un'ellisse, con un'apertura lungo la costa orientale. Tale passaggio è lo stretto Gorlo (пролив Горло, proliv Gorlo) che collega il mare aperto con l'ampia baia di Georgij Vul'f (бухта Георга Вульфа, buchta Georga Vul'fa), lunga più di 10 km e larga in media circa 2 km.[1] L'isola misura approssimativamente 18 km di lunghezza e 9 km di larghezza massima nella parte centrale (compresa la larghezza della baia).[1] Il punto più orientale si chiama capo Chariton (мыс Харитона, mys Charitona), quello più settentrionale è capo Industrializacii (мыс Индустриализачии, mys Industrializacij), quello più meridionale è capo Kollektivizacii (мыс Коллективизачии, mys Kollektivizacii).
A est raggiunge un'altezza massima di 105 m s.l.m., nel nord-est arriva ai 60 m, nel nord-ovest i 30 m e nel sud i 25 m.
Sono presenti parecchi corsi d'acqua a carattere stagionale e numerosi laghetti, il più grande dei quali si trova nella parte centro-occidentale.
Geologicamente, l'isola del Pilota Machotkin, così come le isole vicine, è una continuazione dell'arcipelago di Nordenskiöld, e talvolta è considerata parte di esso.

L'isola prende il nome dal pilota polare sovietico Vasilij Michajlovič Machotkin.[3]

Isole adiacenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Dimensioni approssimative, calcolate utilizzando Google Earth.
  2. ^ (EN) Informazioni sulla Riserva dell'Artico su Bigartic.ru, su bigarctic.ru. URL consultato il 24 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2008).
  3. ^ (RU) Biografia di V.M. Machotkin su Gpavet.ru, su gpavet.narod.ru (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2012).
  4. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  5. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  6. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]