André De Toth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

André De Toth, pseudonimo di Endre Antal Miksa De Toth (Csongrád, 15 maggio 1912Burbank, 27 ottobre 2002), è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico ungherese naturalizzato statunitense.

Ha diretto oltre 30 film e ha lavorato anche per la televisione

Cenni Biografici[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel sud dell'Ungheria (allora impero austro-ungarico), si trasferisce a Budapest per studiare legge ma inizia presto ad appassionarsi al teatro per il quale inizia a scrivere opere che riscuotono subito un certo successo tanto da attirare l'attenzione dello scrittore Ferenc Molnár.

Passa subito al cinema dove continua a lavorare come sceneggiatore, assistente regista e talvolta anche come attore. Gli viene affidata la prima regia nel 1939 e dopo aver realizzato in pochissimo tempo 4 film viene chiamato in Inghilterra da un altro ungherese Alexander Korda come montatore e assistente e nel 1942 si trasferisce a Los Angeles.

A Hollywood ha preferito lavorare da indipendente quindi non firmare nessun contratto a lungo termine con le major e per questo motivo gli venivano affidati film con basso budget e per avere un compenso maggiore si impegnava anche come sceneggiatore spesso non accreditato.

Viene ricordato principalmente per i lavori western ma ha realizzato anche noir e collaborato a film storici in Italia. Nel 1951 grazie al film Romantico avventuriero riceve la nomination per la migliore sceneggiatura grazie al film assieme a William Bowers. Tra i suoi lavori vanno ricordati uno dei primi film in 3D La maschera di cera.

È stato sposato dal 1944 al 1952 con l'attrice Veronica Lake, dal matrimonio nacquero due figli: Andre Anthony e Diana anch'essa attrice.

Morì all'età di 89 anni a causa di un aneurisma.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Regista e sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN19256020 · ISNI (EN0000 0001 1603 369X · LCCN (ENno94010951 · GND (DE124417671 · BNF (FRcb12356217q (data)