Anaconda (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anaconda
Anaconda film 1997.png
Una scena del film
Titolo originaleAnaconda
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Perù, Brasile
Anno1997
Durata86 min
Rapporto2,35:1
Genereavventura, orrore, thriller
RegiaLuis Llosa
SoggettoHans Bauer, Jim Cash, Jack Epps Jr.
SceneggiaturaHans Bauer, Jim Cash, Jack Epps Jr.
ProduttoreVerna Harrah, Carole Little, Leonard Rabinowitz
Produttore esecutivoSusan Ruskin
Casa di produzioneColumbia Pictures
FotografiaBill Butler
MontaggioMichael R. Miller
Effetti specialiChuck Gaspar, Walt Conti, John Nelson
MusicheRandy Edelman
ScenografiaKirk M. Petruccelli, Barry Chusid, Daniel Loren May
CostumiKathy Monderine
TruccoRob Hinderstein, Dayne Johnson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Anaconda logo.svg
Logo ufficiale del film

Anaconda è un film del 1997 diretto da Luis Llosa.

Il film, con interpreti principali Jennifer Lopez, Jon Voight e Owen Wilson, ha avuto tre seguiti: Anaconda - Alla ricerca dell'orchidea maledetta, Anaconda 3 - La nuova stirpe e Anaconda - Sentiero di sangue.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La barca di un bracconiere rimane incagliata nel Rio delle Amazzoni, in una sperduta zona della foresta tropicale. L'uomo cerca disperatamente di chiamare aiuto con la radiotrasmittente, ma una misteriosa presenza dalla forza mostruosa attacca il battello per poi inseguire il terrorizzato braconiere fin sulla cima dell'albero maestro. L'uomo, pur di non cadere preda di quella creatura, si suicida sparandosi un colpo alla testa.

Tempo dopo una troupe televisiva - composta dalla regista Terri Flores, il cameraman Danny Rich, la produttrice Denise Kalberg, il tecnico del suono e fidanzato di Denise Gary Dixon, il visionario documentarista Warren Westridge, il professore di antropologia Steven Cale e il capitano Mateo - risale il fiume per le riprese di un documentario sul popolo degli Shirishamas, del quale si sono da tempo perdute le tracce. Durante il tragitto, nel corso di una giornata particolarmente piovosa, il gruppo prende a bordo Paul Sarone, un misterioso personaggio che si presenta come un cacciatore di serpenti con un passato da seminarista, il quale afferma di sapere dove si trova la tribù che stanno cercando e, in segno di riconoscenza per il loro aiuto, si offre di condurli nel luogo in cui vivono.

Il viaggio procede tranquillamente, ma all'improvviso le cose iniziano a precipitare: nel tentativo di liberare l'elica del battello da un groviglio di alghe, Cale viene punto da una enorme vespa infilatasi nella sua attrezzatura subacquea. L'uomo, salvato da Sarone, è costretto a letto per riprendersi. Il gruppo, abbattuta con la dinamite una barriera che sbarrava la strada, è attaccato dai serpenti piovuti nella barca in seguito all'esplosione. Giunti davanti ad un battello incagliato (quello del bracconiere ucciso), Mateo lo avvicina per un'ispezione e viene attaccato da un gigantesco anaconda, che gli spezza l'osso del collo e lo divora. Non vedendolo tornare, il gruppo da' segni di inquietudine e Sarone, mostrando la pelle di un anaconda, ipotizza che uno di quei rettili avrebbe ucciso il capitano. Il panico si insinua tra i membri della troupe, ma Terri decide di passare la notte nelle vicinanze del battello, sperando che il capitano Mateo faccia ritorno all'imbarcazione.

Al mattino il gruppo, rassegnato alla morte di Mateo, riprende il viaggio. A quel punto Sarone chiarisce le proprie reali intenzioni: catturare un anaconda vivo per ricavarne un'enorme somma di denaro. Gary, convinto dalle sue parole e dall'idea di riprendere in diretta la cattura del mostro, decide di spalleggiarlo, e, alle proteste di Danny, Paul risponde minacciando il gruppo con una pistola. La notte Sarone, uccisa una scimmia da usare come esca, prepara la trappola per l'anaconda. Il gigantesco serpente attacca l'imbarcazione e Gary, nel tentativo di salvare Denise dalla furia dell'animale, viene stritolato a morte e divorato. Il gruppo, infuriato, si ribella a Sarone, il quale torna a minacciarli di morte: grazie ad uno stratagemma organizzato da Terri, Danny e Westridge, Sarone viene sopraffatto e immobilizzato. Si scopre allora che Sarone, Mateo e il bracconiere erano in combutta, e Sarone aveva architettato sia il loro incontro che gli incidenti avvenuti durante il viaggio al solo scopo di catturare il mostruoso rettile, senza farsi scrupolo di sacrificare i componenti della troupe. Il mattino dopo il gruppo è costretto a fermarsi per disincagliare il battello. Denise cerca di uccidere Sarone, ma l'uomo si libera, la strangola e ne getta il cadavere nel fiume. Di li a breve l'anaconda torna all'attacco, uccidendo brutalmente Westridge, mentre Terri e Danny affrontano con fatica Sarone, che si dimostra un avversario spietato. Grazie all'aiuto di Cale, ancora indebolito, Sarone viene buttato in acqua e sparisce, mentre Terri uccide l'anaconda a colpi di fucile, salvando Danny appena in tempo dalle sue spire.

Il battello giunge nei pressi di un deposito abbandonato. Qui Terri e Danny, cercando del carburante per la barca, vengono tramortiti dal redivivo Sarone, che li immobilizza e li inzuppa con del sangue di scimmia, attirando un altro mostruoso anaconda che attacca i due ragazzi avvolgendoli nelle sue spire, per essere poi catturato in una grande rete da Sarone. La bestia però si libera e assale il cacciatore, stritolandolo e divorandolo ancora vivo sotto gli occhi inorriditi di Terri e Danny, che riescono a liberarsi e vengono inseguiti dal mostro. Terri s'imbatte in un nido di anaconda e viene messa spalle al muro dal serpente, che rigurgita Sarone ancora vivo, ma ferito a morte. La donna si rifugia all'interno di una ciminiera, mentre Danny blocca l'anaconda inchiodando la sua coda al pavimento con un piccone, e nel dargli fuoco causa l'esplosione dell'edificio. Terri riesce a salvarsi lanciandosi in acqua, assieme al serpente avvolto dalle fiamme. L'animale tenta di attaccare ancora i due ragazzi, ma Danny lo uccide spaccandogli la testa con un'accetta.

In seguito Terri e Danny si riuniscono a Cale, ormai quasi del tutto ristabilito, e risalendo il fiume scorgono nella vegetazione la tribù per la cui ricerca si erano imbarcati. Si rendono conto così che Sarone aveva ragione nella indicazione del luogo in cui si trovavano gli indigeni, e possono iniziare le riprese del loro documentario.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è disponibile in DVD distribuito da CG Entertainment dal 13 giugno 2019, che ne ha realizzata anche un'edizione speciale numerata e limitata a 500 copie in blu ray [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anaconda edizione speciale, su CG Entertainment.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema