Amore a prima svista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Amore a prima svista
Amore a prima svista.jpg
Gwyneth Paltrow e Jack Black in una scena del film
Titolo originaleShallow Hal
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania
Anno2001
Durata113 min
Rapporto1.85:1
Generecommedia, sentimentale, fantastico
RegiaPeter Farrelly, Bobby Farrelly
SceneggiaturaSean Moynihan, Peter Farrelly, Bobby Farrelly
FotografiaRussell Carpenter
MontaggioChristopher Greenbury, Steve R. Moore
Effetti specialiRichard E. Perry, Michael E. Doyle
MusicheWilliam Goodrum
ScenografiaSydney J. Bartholomew Jr.
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

«La bellezza è negli occhi di chi guarda»

(Tony Robbins a Mauricio)

Amore a prima svista (Shallow Hal) è un film commedia del 2001 diretto dai fratelli Farrelly, con protagonisti Gwyneth Paltrow e Jack Black. L'attrice statunitense, per mezzo di un incredibile make up, interpreta anche il suo alter ego, una giovane obesa.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Harold, detto Hal, è un giovane scapolo superficiale, con la passione per le belle donne, che tenta costantemente di conquistare, malgrado il suo aspetto non proprio irresistibile. La sua vita cambia improvvisamente quando rimane bloccato in un ascensore con Tony Robbins, famoso guru televisivo il quale, inquadrato il tipo, lo sottopone ad una ipnosi, grazie alla quale d'ora in avanti avrà modo di vedere solo la bellezza interiore delle persone e non l'aspetto esteriore.

Inizia per lui un periodo fortunato di facili conquiste, senza rendersi conto che si tratta di donne dall'apparenza insignificante, alcune addirittura inguardabili, fino ad incontrare Rosemary Sciannone, figlia del suo principale, della quale si innamora perdutamente. Hal vede infatti in lei una donna bellissima e proporzionata, perfetta sotto ogni aspetto, senza rendersi conto che si tratta invece di una ragazza obesa e goffa, che suscita spesso l'ilarità di chi la vede. Però Rose è di un'onestà e rettitudine esemplari, e di una sensibilità tale da conquistare il cuore di lui.

Mauricio, amico di Hal, tenta di farlo "rinsavire" contattando Tony Robbins e facendo annullare l'ipnosi. Hal torna così a vedere tutte le persone per il loro vero aspetto esteriore, facendo fatica a riconoscerle e inorridendo per Rose, che resta quindi ferita profondamente.

Hal viene successivamente avvicinato da una bellissima ragazza vicina di casa che egli adorava, incuriosita del suo recente successo, ma lui si rende conto del vuoto che c'è in lei. Compreso il suo errore, egli ricerca Rosemary, la quale sta partendo per un lavoro da volontaria a Kiribati. Durante un ricevimento, con un discorso toccante le chiede perdono, le dice di amarla per la bellissima persona che è, e che desidera partire con lei.

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • Il cognome di Rosemary è stato cambiato dall'irlandese Shanahan ad un italoamericano Sciannone. Suo padre parla di conseguenza con accento meridionale.
  • Anche il nome del personaggio interpretato da Jack Black cambia da Hal a Harold.
  • Come titolo italiano era stato scelto dapprima L'amore è cieco, come in Spagna e Portogallo, mentre in Francia si preferì L'amore extra large.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN214005841 · GND (DE4770332-5
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema