Amityville - Il risveglio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amityville - Il risveglio
Titolo originaleAmityville: The Awakening
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata87 min[1]
Genereorrore
RegiaFranck Khalfoun
SceneggiaturaFranck Khalfoun
ProduttoreJason Blum, Daniel Farrands e Casey La Scala
Produttore esecutivoJeanette Brill, Randall Emmett, Ted Fox, George Furla, Steve B. Harris, Avi Lerner, Paul Mason, Mark Moran, Jeff Rice, Couper Samuelson, Matthew Stein, Alix Taylor, Bob Weinstein, Harvey Weinstein e Steve Whitney
Casa di produzioneBlumhouse Productions, Dimension Films, Miramax e Panic Ventures
FotografiaSteven Poster
MontaggioPatrick McMahon
Effetti specialiMelissa Jimenez, Jeff Miller, Dirk Rogers e Chad Baalbergen
MusicheRobin Coudert
ScenografiaDavid Lazan
CostumiMairi Chisholm
TruccoIris Abril, Jessica Lou Allen, Cary Ayers, Quinten Cifelli, Steve Costanza, Brian Kinney, Sava Markovic, Lorraine Martin, Mike McCarty, Mark Shostrom e Robert Vinter (non accreditato)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Amityville - Il risveglio (Amityville: The Awakening) è un film del 2017 diretto da Franck Khalfoun.

Si tratta del diciottesimo film della saga di Amityville.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Amityville, 1974. Alle ore 3:15 di notte, il giovane Ronald DeFeo Jr. uccide tutti i membri della sua famiglia. Condannato all'ergastolo, il giovane si giustifica affermando che sono state delle voci presenti nella casa a costringerlo a compiere il massacro.

2017. Per risparmiare soldi per le cure del figlio malato, Joan, una madre vedova, si trasferisce con i tre figli Belle, Juliet e James in una casa situata al numero 112 di Ocean Avenue, nella cittadina di Amityville, la stessa casa dove quarant'anni fa avvenne il brutale massacro della famiglia DeFeo.

Belle inizia il liceo ma viene evitata dai compagni. Uno dei nuovi compagni di classe, Terrence, le spiega che la ragione di ciò è dovuta al fatto che abita in una casa che si dice sia infestata da presenze demoniache. Quella sera, mentre sta andando a dormire, nota sulla parete di camera sua la scritta "Kill Them All" ("Uccidili tutti") fatta col sangue.

Ma le sorprese non sono ancora finite, per Belle, è solo l'inizio. Il giorno dopo infatti apre gli occhi e il dott. Milton dice di non poter far nulla per James andandosene via di fretta e lasciandogli un computer da ospedale che gli permetterà al figlio ancora in una specie di coma di comunicare con loro attraverso lo sguardo soltanto.

Belle comincia anche a insospettirsi del fatto che il fratello stia facendo progressi improvvisamente e del fatto che il medico se ne sia andato via… sembrava stesse scappando per la paura ma paura per cosa?

Il mattino seguente Terrence le presenta, Marissa, una sua amica che avrebbe tanta voglia di conoscerla. I tre parlano insieme di tutto ciò e Terrence spiega alle ragazze che nel 1974 un giovane ragazzo, Ronald DeFeo Jr., uccise tanti membri della sua famiglia e si dichiarò che senti delle voci ripetergli di uccidere tutti i membri della sua famiglia in quella casa alle 3:15 di notte.

Terrence invita Belle e Marissa a vedersi il film "Amityville Horror" e le due accettano ma a casa di Belle e alle 3:15 di notte perché è l'orario del massacro e la casa, si dice, prende vita.

Verso le tre di notte, all'insaputa della madre Joan e della sua sorella minore Juliet, Belle comincia a vedere il film insieme a Terrence e Marissa. Scattano le 3:15 di notte e tutto d'un tratto se ne va via la corrente. Con le torce del proprio smartphone, i tre amici scendono in cantina a cercare il fusibile ma poco dopo vengono sorpresi dalla madre che gli punta un fucile e li fa andare via rimproverando la figlia di non averla avvisata suscitando in lei preoccupazione. Belle dice a sua madre che non sapeva avessero un fucile in casa e gli chiede perché non gliel'ha detto. Joan gli dice a sua che il fucile che ha in casa era di suo padre, per proteggere i figli e la moglie tornando a dormire. Così anche la figlia torna a dormire.

Durante la notte Belle fa stranissimi incubi riguardanti la sua casa e il massacro avvenuto tempo fa.

Il pomeriggio seguente, Belle è in giro fuori dalla scuola a parlare con i suoi amici della strana miracolosa guarigione di suo fratello James e del fatto che lei si sente sempre in colpa per quello che gli è successo.

Belle gli spiega che suo fratello è apparentemente in coma da due anni. Due anni fa, un suo ex-fidanzato pubblicò delle foto poco commendevoli su di lei e quando suo fratello maggiore venne a saperlo, James, andò a casa dell'ex-fidanzato di Belle. Ci fu una rissa, ma finì male per James che cadde dalla finestra del terzo piano e da quel momento fu in coma.

Marissa la consola insieme a Terrence dicendole che non deve sentirsi in colpa perché è stata una scelta di James e non sua. Terrence le dice che potrebbe comunicare con suo fratello per chiedergli se sta parlando veramente con James. Belle accetta e la notte seguente, all'insaputa della madre, va a parlare con James chiedendogli se gli può fare una domanda molto importante. Lui risponde di "SÌ". Così Belle gli chiede se c'è qualcuno dentro di lui, ma rimane scioccata nel vederlo rispondere prontamente "SÌ" allo schermo. Subito riempie lo schermo di "HELP ME, PLEASE" (AIUTAMI, TI PREGO). Lei rattristata le chiede come deve fare per aiutarlo. Lui gli chiede quindi di ucciderlo e Belle, vedendo apparire la frase "KILL ME" (UCCIDIMI) sullo schermo, stacca il respiratore e scollega la spina scoppiando in lacrime. Improvvisamente viene afferrata dal fratello per i capelli che le urla che tanto morirà anche lei lasciandola cadere a terra sdraiandosi subito sul letto chiudendo piano piano gli occhi come se nulla fosse successo.

Subito dopo Joan scende al piano di sotto e vede Belle che si sta appena rialzando e si precipita su di lei per ricollegare la spina ma si accorge subito che James può respirare autonomamente vedendolo riaprire gli occhi. Joan rimprovera la figlia minacciandola di morte se tocca di nuovo James, ordinandole di salire in camera sua.

Il mattino seguente Belle racconta il fatto a Marissa e Terrence, così si dirigono in biblioteca. Terrence spiega a Belle che attorno alla sua casa fu sparso una specie di cerchio di polvere che potesse contenere gli spiriti maligni che alloggiano nella sua dimora, inoltre collega gli avvenimenti in quella casa che ha sognato Belle a quelli accaduti nel 1974 aggiungendo che hanno forse risvegliato degli antichi demoni. Marissa però smentisce queste cose dicendogli che sono passati ben quarant'anni da quel tragico massacro. Terrence la confuta facendola riflettere sul fatto che quarant'anni sono un tempo sacro nella Bibbia, leggendo la parte in cui c'è scritto "E il popolo vagò in pace per quarant'anni nel deserto" convincendo le ragazze. Terrence dice a Belle che dovrebbe convincere sua madre a farli trasferire e, come prova che loro sono in pericolo, deve dimostrarle, che c'è qualcuno dentro James.

La sera seguente, mentre Belle sta per andare a letto subito dopo aver dato la buonanotte a Juliet, Joan si scusa con lei per come si è voltata ieri sera anche perché se Belle non gli avesse tolto il respiratore, non avrebbero potuto capire che James può respirare anche senza quello anche se non è stato bello il gesto che ha fatto dicendole che deve impegnarsi anche lei per andare d'accordo questa famiglia. Lo sguardo di sua madre sembra molto strano quanto inquietante per Belle, in quel momento, che gli dà subito la buonanotte. Il mattino seguente, Belle ha un'idea. Così si alza e scende sotto piano piano, all'insaputa della madre che al momento è uscita ma sta per tornare, da James che al momento sta dormendo. Così scrive di nascosto "PASSEGGIATA FUORI" sullo schermo del monitor come se l'avesse scritto James e il piano funziona. Joan chiede a Belle perché non è andata a scuola stamattina e Belle gli dice che non si sentiva tanto bene.

Subito dopo Joan va a vedere come sta James e sorride subito vedendo la scritta "PASSEGGIATA FUORI" decidendo di accontentarlo e James rimane stupito essendo che non l'ha scritto lui.

Così vanno a passeggiare fuori vicino la casa. Nel frattempo Belle scopre la cosiddetta "Sala Rossa" nascosta in cantina. Ad un certo punto si sente urlare Juliet e la piccola gli dice che ha appena visto il cadavere del loro cane nel lago. È stato ucciso anche se non si sa da chi e nel frattempo Belle nota che il viso di James in sedia a rotelle è leggermente un po' schiacciato come se si trovasse troppo vicino al cerchio di polvere.

Belle scopre da Candice, l'amica di sua madre, che lei e Joan sapevano tutto della casa ma non gliel'hanno mai detto. Così la sera, Belle va in camera di sua madre ancora sveglia dicendole che devono parlare. Belle gli chiede a sua madre perché non gli ha detto nulla della casa e le dice anche che ha scoperto la Sala Rossa nella cantina. Joan le spiega che già sapeva tutto, anche della Sala Rossa ma che non gliel'ha detto perché non voleva turbarle. Così le spiega che ha abbandonato Dio essendo che lui ha abbandonato loro e suo padre per primo ed è andata in questa casa per cercare una soluzione alternativa. Belle e Joan si danno la buonanotte.

Belle stavolta decide di andarsene via dalla casa di notte e di nascosto insieme a Juliet appena svegliata da lei, all'insaputa della madre. Mentre Juliet l'aspetta, Belle viene colpita da quella che apparentemente sembra essere Joan.

Subito, senza sapere che sta sognando, Belle si ritrova vicino alla cucina vedendo anche Joan, Juliet e James ancora vivo e sano in grado di muoversi e si siede a tavola per mangiare nonostante tutto questo sembra strano a lei. Ad un tratto nota che gli esce del sangue dalla fronte, dove ha ricevuto il colpo e si risveglia dall'incubo sul letto in camera sua.

L'orologio segna le 3:15 di notte. Di colpo, James si alza dal letto e scende in cantina a prendere il fucile nella Sala Rossa. Belle capisce che si sta ripetendo il tragico massacro avvenuto quarant'anni fa. Vede Candice fuori dalla casa ma le finestre si chiudono e non riesce ad avvisarla del pericolo. Si sente già il primo sparo, Candice è la prima ad essere uccisa. Joan si sveglia e non riesce ad aprire la porta. Belle raggiunge Juliet, ma nel frattempo Joan vede entrare James in camera pensando che sia ancora suo figlio, ma quando le punta il fucile, lei gli grida di andare all'inferno, puntandogli contro una croce e lui esclamando che è troppo tardi e sorridendo, gli spara due colpi di fucile uccidendola. Nel frattempo nota che Juliet non è nel suo letto e vede dei cuscini al posto di sua sorella sotto le coperte. Belle e Juliet si nascondono dietro al letto di Juliet poco dopo che James si allontana e incontrano il loro cane Lerry che non sembra essere Lerry ma Juliet corre verso la camera di Belle al terzo piano. Belle attira Lerry verso lo stanzino uccidendolo a coltellate.

Juliet è in camera di Belle al terzo piano ed è vicino al letto tutta impaurita. James arriva in camera tranquillizzando Juliet che le dice di aver paura. James dice a Juliet di fare gioco, lei deve sdraiarsi a letto girandosi e chiudendo gli occhi. James sta per sparare a Juliet ma arriva Belle in tempo che gli dice di lasciarla stare e di lottare contro qualcuno della sua taglia. James le ricorda che lei non ucciderebbe mai suo fratello perché in tal caso si sentirebbe in colpa a vita. Belle lo confuta affermando che lui non è suo fratello perché suo fratello è morto due anni fa. E lui gli grida che è stata colpa sua, puntando di nuovo il fucile contro Juliet ma Belle lo atterra gettandosi insieme a lui dalla finestra del terzo piano salvando così la vita da sua sorella e risvegliandosi sopra di lui vicino alla casa. James si risveglia ma non riesce a muoversi. James gli dice che è veramente lui e gli chiede di riportarlo dentro. Belle nota un leggero cambiamento nella pelle di James e non gli crede. James le dice che ormai sono rimasti solo loro due senza sua madre e sua sorella morte. Belle gli dice che sua sorella non è morta e gli afferma che per lui è davvero finita, così lo afferra e lo trascina fuori dal cerchio di polvere dove di conseguenza James chiude gli occhi senza mai più svegliarsi ringraziandola per aver messo fine alle sue sofferenze prima di spegnersi definitivamente.

Subito dopo arriva Juliet e chiede a Belle cos'è successo a James. Belle gli risponde che ora si trova in un posto migliore, spiegandogli anche che sta arrivando la polizia. Gli dice che se la caveranno spiegando la vera versione di come sono andate le cose e del fatto che lui abbia tentato di ucciderle ma lei dovrà confermare la sua versione quando glielo chiederanno e così avviene.

Durante un'intervista, nonostante il dott. Milton, abbia dichiarato che James era troppo debole per alzarsi e tentare di ucciderle, Belle afferma insieme a Juliet che gli omicidi sono avvenuti alle 3:15 di notte che è anche l'orario in cui Ronald DeFeo Jr. uccise tutti i membri della sua famiglia che c'erano nella casa 112 Ocean Avenue e afferma anche che loro si sono solo difese e vengono credute. Il caso "DeFeo" è ancora oggi un caso irrisolto però.

L'incubo è forse definitivamente finito… almeno per Belle e Juliet.

La casa 112 Ocean Avenue è ancora maledetta soprattutto ora che si sono risvegliati gli antichi demoni che alloggiavano nella dimora e alloggiano ancora oggi. Non è ancora finita, il vero incubo è appena iniziato per chi abiterà là.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'idea originale di questo film era un film completamente diverso intitolato Amityville: The Lost Tapes. La Dimension Films e la Miramax avrebbero dovuto produrlo insieme, mentre Casey La Scala e Daniel Farrands avrebbero dovuto sceneggiarlo; la trama doveva ruotare intorno ad una ambiziosa conduttrice televisiva che, con una una squadra di giornalisti, sacerdoti e ricercatori del paranormale, avrebbe compiuto un'indagine sui fatti bizzarri conosciuti come l'Orrore di Amityville.[2]

Franck Khalfoun venne chiamato a dirigere il film e le riprese iniziarono nell'estate e sarebbero dovute essere terminate entro il 27 gennaio 2012. In un comunicato stampa, Bob Weinstein dichiarò “Siamo entusiasti di tornare alla mitologia di Amityville Horror con una nuova e terrificante visione che soddisferà i nostri appassionati e introdurrà anche un pubblico completamente nuovo a questo fenomeno popolare.”[3] Tuttavia dopo alcuni ritardi il progetto del film venne annullato e Casey La Scala e Daniel Farrands furono costretti a riscrivere una nuova sceneggiatura per un film differente. Nel marzo 2014 il film riscritto venne reintitolato Amityville.[4]

Sempre nel marzo 2014, Jennifer Jason Leigh e Bella Thorne entrarono a far parte del cast.[5][6][7] In aprile Thomas Mann, Taylor Spreitler e Cameron Monaghan entrarono a far parte del cast.[8] Nel febbraio 2016 Bella Thorne was spotted filming re-shoots for the film.[9]

Marketing[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 agosto del 2014 venne rilasciato un trailer del film con il nuovo ed ufficiale titolo Amityville: The Awakening.[10] Il 16 febbraio 2016 vennero rilasciati un nuovo trailer ed un poster del film.[11]

Il 7 marzo 2016 uno spot televisivo pubblicitario del film è andato in onda durante la quarta stagione di Bates Motel prima che il giorno seguente fosse annunciato che il film sarebbe uscito nei cinema il 6 gennaio 2017.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita nei cinema del film era stata originariamente prevista per il 2 gennaio 2015.[12] Tuttavia, nel settembre 2014, la data di uscita venne cancellata. Il film inizialmente fu vietato ai minori di 18 anni per poi essere stato allargata la cerchia fino ai minori di 12 anni.[13] Nel maggio del 2015 venne annunciato che il film sarebbe stato rilasciato il 15 aprile 2016.[14] Quando la Filmyard Holdings vendette la Miramax al beIN Media Group il 2 marzo 2016, la Miramax non era più una delle case di produzione di Amityville: The Awakening.[15][16] La data di uscita del film venne fissata al 1 aprile 2016,[17][11] ma venne posticipata causa di risposte negative ad un test di screening. La data di uscita venne così fissata al 6 gennaio 2017.[18] Il 16 dicembre 2016, a poche settimane dalla data di uscita del film, il 6 gennaio 2017, il film è stato nuovamente posticipato al 30 giugno 2017.[19] Il 7 giugno 2017 il film è stato nuovamente cancellato dalla lista dei film in uscita della Dimension. La data di uscita deve ancora essere determinata.[20]

Nonostante questo, il film è già uscito nei cinema in Ucraina e in America Centrale il 27 luglio 2017, dove ha incassato 580.466 dollari in 830 cinema. Il film è stato distribuito nelle Filippine il 2 agosto 2017. In Italia il film è uscito nei cinema il 23 agosto 2017.

Citazioni di altri film[modifica | modifica wikitesto]

Nel film sono mostrati i DVD di tre film della saga di Amityville: Amityville Horror, Amityville Possession e Amityville Horror.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AMC Theatres: Amityville: The Awakening, su AMC Theatres. URL consultato il 3 dicembre 2016.
  2. ^ The Amityville Horror..., shocktillyoudrop. URL consultato il 23 settembre 2015.
  3. ^ Ghost Theory The Amityville Horror: The Lost Tapes, Ghost Theory.
  4. ^ “LOST TAPES” To Remain So; Newly Titled “AMITYVILLE” Opens January 2015, Fangoria. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  5. ^ Jeff Sneider, Disney Channel Star Bella Thorne Set for New ‘Amityville’ Horror Movie (Exclusive), TheWrap.com, 22 marzo 2014. URL consultato il 22 marzo 2014.
  6. ^ Mike Fleming, Jr, Fox Sets David James Kelly To Script Next ‘Wolverine’, bloody-disgusting.com, 22 marzo 2014. URL consultato il 22 marzo 2014.
  7. ^ Director and Cast Revealed for New Amityville Film, ComingSoon.net, 22 marzo 2014. URL consultato il 22 marzo 2014.
  8. ^ Steve Barton, Exclusive: Thomas Mann and Taylor Spreitler Check Into the Amityville House, su Dread Central, 4 aprile 2014. URL consultato il 4 aprile 2014.
  9. ^ Bella Thorne Re-shoots Scenes for Amityville : The Awakening, Beautifulballad.org, 12 febbraio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  10. ^ Edward Douglas, Watch the Trailer for Amityville: The Awakening, ComingSoon.net, 22 agosto 2014. URL consultato il 23 maggio 2015.
  11. ^ a b Coming Soon, Bella Thorne is Haunted in the Amityville: The Awakening Trailer, Comingsoon.net, 16 febbraio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  12. ^ Angie Han, Amityville: The Awakening Trailer Opens a New Chapter of an Old Franchise, Slashfilm.com, 22 agosto 2014. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  13. ^ Dimension Films Reshuffling Release Dates for Demonic and Amityville, su comingsoon.net. URL consultato il 20 settembre 2014.
  14. ^ Brad Miska, ‘Amityville’ Won’t Haunt Until 2016, BloodyDisgusting.com, 21 maggio 2015. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  15. ^ Anita Busch, Miramax Acquired By Qatar-Based beIN Media Group, su deadline.com, 2 marzo 2016.
  16. ^ title, su beinmediagroup.com.
  17. ^ 'Amityville' Won't Haunt Until 2016, Bloody-disgusting.com. URL consultato il 23 maggio 2015.
  18. ^ 'Amityville: The Awakening' Pulled From Release By Dimension Films? - Bloody Disgusting!, su bloody-disgusting.com, 8 marzo 2016.
  19. ^ Derek Andderson, New Summer 2017 Release Date for AMITYVILLE: THE AWAKENING, su Daily Dead. URL consultato il 16 dicembre 2016.
  20. ^ Anthony D'Alessandro, ‘Amityville: The Awakening’ Moves Off Summer Schedule, deadline.com, 7 giugno 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Amityville - Il risveglio, su Internet Movie Database, IMDb.com. Modifica su Wikidata

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema