Alpi Pusteresi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alpi Pusteresi
Continente Europa
Stati Italia Italia
Austria Austria
Catena principale Alpi dei Tauri occidentali (nelle Alpi)
Cima più elevata Monte Collalto (3.436 m s.l.m.)
Massicci principali Catena delle Vedrette di Ries
Monti del Villgraten

Le Alpi Pusteresi (dette anche Alpi del Defereggen - in tedesco Deferegger Alpen) sono una sottosezione[1] delle Alpi dei Tauri occidentali. La vetta più alta è il monte Collalto che raggiunge i 3.436 m s.l.m..

Si trovano in Italia (Regione Trentino-Alto Adige) ed Austria (Tirolo). Prendono il nome dalla Val Pusteria intorno alla quale si ergono.

Parte delle Alpi Pusteresi sono comprese nel Parco naturale Vedrette di Ries-Aurina.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la SOIUSA sono una sottosezione delle Alpi dei Tauri occidentali ed hanno come codice il seguente: II/A-17.III.

La classificazione tedesca dell'AVE separa la Catena delle Vedrette di Ries (Rieserfernergruppe) dai Monti del Villgraten (Villgratner Berge) ed attribuisce rispettivamente i numeri 37 e 38 per un totale di 75 nelle Alpi Orientali.

Delimitazione[modifica | modifica wikitesto]

Confinano:

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Si suddividono, in accordo con la SOIUSA, in due supergruppi e tre gruppi (tra parentesi i codici SOIUSA dei supergruppi, gruppi e sottogruppi):

  • Catena delle Vedrette di Ries (A)
    • Gruppo delle Vedrette di Ries (A.1)
      • Costiera del Sasso Lungo di Collalto (A.1.a)
      • Costiera delle Vedrette di Ries (A.1.b)
      • Costiera del Monte Nevoso (A.1.c)
      • Costiera del Sagernock (A.1.d)
      • Costiera del Montone (A.1.e)
      • Costiera del Montassilone (A.1.f)
  • Monti del Villgraten (B)
    • Monti di Casies (B.2)
      • Costiera Corno Fana-Croda Rossa (B.2.a)
      • Catena di Campo Bove (B.2.b)
      • Catena Campo Planca-Corno di Fana (B.2.c)
    • Monti della Winkeltal (B.3)
      • Catena Weiße Spitze-Hochgrobe (B.3.a)
      • Catena del Regenstein (B.3.b)

Vette principali[modifica | modifica wikitesto]

Rifugi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In accordo con le definizioni della SOIUSA.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005.
  • Fabio Cammelli, Werner Beikircher, Alpi Pusteresi / Vedrette di Ries (Collana Guida dei Monti d'Italia), Club Alpino Italiano e Touring Club Italiano, 1997.