Ala Bianca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ala Bianca
StatoItalia Italia
Fondazione1978
Fondata daToni Verona
Sede principaleModena
SettoreMusicale
Prodottimusica leggera
Sito web

Ala Bianca Group Srl è un editore musicale ed etichetta discografica indipendente italiana.

Storia di Ala Bianca Group srl[modifica | modifica wikitesto]

Ala Bianca Group srl è un'azienda italiana attiva nel campo della dell'editoria musicale e della discografia fondata da Toni Verona nel 1978 insieme ai soci Corrado Bacchelli e Wainer Tagliazzucchi. Nel 1984 Toni Verona rileva l'intero pacchetto azionario per poi, due anni dopo, entrare nel mercato discografico.

La distribuzione fu dapprima affidata ad EMI Italiana fino al 1991, successivamente a Warner Music Italy. Dopo un primo periodo in cui si è dedicata alla produzione di musica dance, si è poi orientata verso la canzone popolare e d'autore. A partire dal 1989 ha ripubblicato il catalogo di musica popolare I Dischi del Sole a seguito di un accordo esclusivo con l'Istituto Ernesto De Martino. Nel 1991 ha creato la collana di musica d'autore I Dischi del Club Tenco a seguito di un particolare accordo esclusivo con il Club Tenco.

Successivamente ha prodotto musica latina e licenziato numerosi cataloghi da paesi dell'America Latina (Cuba, Colombia, Venezuela, Cile...).

Negli anni 2000 ha iniziato a produrre colonne sonore per film e documentari.

Tra gli artisti prodotti e pubblicati dalla etichetta vanno citati Enzo Jannacci, Alan Sorrenti, Paolo Jannacci, Marlene Kuntz, Andhira, Roberto Murolo e Ciro Sebastianelli, Rudy Marra, Giovanna Marini, Ivan Della Mea, Silvia Nair, Paolo Pietrangeli, Gianni Maroccolo e Claudio Rocchi, Max Manfredi, Têtes de Bois, Il Parto delle Nuvole Pesanti, A Toys Orchestra, Petrina, Giorgio Conte, Franco Eco.

I dischi pubblicati fino al 2009[modifica | modifica wikitesto]

Per la datazione ci siamo basati sull'etichetta del disco o sulla copertina; qualora nessuno di questi elementi avesse una datazione, ci siamo basati sulla numerazione del catalogo.

La sigla DDCT, presente in alcune emissioni, significa Dischi Del Club Tenco

CD[modifica | modifica wikitesto]

Numero di catalogo Anno Interprete Titoli
DDCT 128553726-2 1993 Esecutori vari Club Tenco - Vent'anni di canzone d'autore volume secondo
DDCT 128553800-2 1999 Esecutori vari Roba di Amilcare
ABR 128553845-2 12 ottobre 2001 Enzo Jannacci Come gli aeroplani
DDCT 128553867-2 2002 Duilio Del Prete Duilio Del Prete canta Brel
DDCT 128553870-2 2002 Esecutori vari Canzoni per te - Dedicato a Sergio Endrigo
ABR 128553874-2 7 febbraio 2003 Enzo Jannacci L'uomo a metà
ABR 128553908-2 2003 Esecutori vari Lo shomano
ABR 128553913-2 22 ottobre 2004 Enzo Jannacci Milano 3.6.2005
DDCT 128553931-2 2006 Esecutori vari Seguendo Virgilio
ABR 128553951-2 24 novembre 2006 Enzo Jannacci The Best 2006
ABR 128553953-2 2006 Rudy Marra Sono un genio ma non lo dimostro
DDCT 128553973-2 2008 Esecutori vari Bruno Lauzi & il Club Tenco
ABR 128553979-2 2008 Esecutori vari E' finito il sessantotto?
ABR 128553982-2 2008 Franco Trincale L'ultimo cantastorie
ABR 128553984-2 26 settembre 2008 Max Manfredi Luna persa
ABR 128553985-2 2008 Ivan Della Mea Antologia
DDCT 128553987-2 novembre 2008 Pan Brumisti e esecutori vari Quelle piccole cose
DDCT 128553988-2 novembre 2008 Esecutori vari Bardoci
ABR 128553989-2 21 novembre 2008 Enzo Jannacci The Best - Concerto - Vita - Miracoli
ABR 128553991-2 2009 Marlene Kuntz, Gianni Maroccolo, Cecco Signa, Fabio Barovero, Kaas Tutta colpa di Giuda
ABR 128553995-2 2009 Esecutori vari Margarita Caliente
ABR 128553996-2 2009 Paolo Pietrangeli Antologia Paolo Pietrangeli

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ala Bianca, trent'anni, pubblicato su Musica e dischi nº 725 di gennaio 2009, pagg. 28-30
  • Vari numeri delle riviste Musica e dischi (annate dal 1986 in poi)
  • Mario De Luigi, Storia dell'industria fonografica in Italia, edizioni Musica e Dischi, Milano, 2008
  • I dati concernenti le emissioni discografiche della casa sono stati tratti dai supporti fonografici emessi e conservati (come tutti quelli pubblicati in Italia) alla Discoteca di Stato a Roma.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica