Air Burkina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Air Burkina
Stato Burkina Faso Burkina Faso
Fondazione 1967
Fondata da Louis Charles Breguet
Sede principale Ouagadougou
Gruppo Celestair
Persone chiave Mohamed Ghelala CEO
Settore aviazione civile
Prodotti trasporto aereo
Slogan «"Le sentiment d'une bonne compagnie"»
Sito web
Air Burkina
Compagnia aerea di bandiera
Codice IATA 2J
Codice ICAO VBW
Identificativo di chiamata BURKINA
Descrizione
Hub aeroporto di Ouagadougou
Hub secondari Bobo-Dioulasso
Flotta 2
Destinazioni 10
Controllate Air Mali, Air Uganda
Azienda
Fondazione 1967
Sede Ouagadougou
Gruppo Gruppo Celestair
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Air Burkina è la compagnia di bandiera del Burkina Faso, costituita il 17 marzo 1967, con il nome di Air Volta, è stata rinominata nel 1984,[1] ha la propria sede principale nella capitale Ouagadougou.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia aerea Air Volta iniziava ad operare su tratte nazionali utilizzando due Piper PA-32 Cherokee Six. Una quota della compagnia era detenuta da Air Afrique che nel 1969 l'incrementò per sviluppare i voli locali. A metà degli anni settanta la flotta era composta da un Piper PA-31 Navajo, un Piper PA-32-300 e un de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter (XT-AAX).[1]

Quando nel 1984 il primo ministro Thomas Sankara decise di cambiare il nome del paese da Repubblica dell'Alto Volta all'attuale Burkina Faso, la compagnia di bandiera divenne Air Burkina.[1]

Air Afrique possedeva il 17% della compagnia, la flotta all'epoca si componeva di un de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300, un Embraer EMB-110P2 Bandeirante (XT-ABJ) ed un Fokker F-28-4000 (XT-FZP).[1]

La compagnia venne privatizzata il 21 febbraio 2001 con la cessione dell'76% delle azioni al Fondo Aga Khan per lo sviluppo economico (AKFED),[2] che ha interessi anche nelle compagnie aeree nazionali del Mali e dell'Uganda attraverso la propria società Celestair.[3]

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Successivamente la privatizzazione la flotta di Air Burkina è stata incrementata con altri due Fokker F-28 (XT-FDC e XT-TIB), un Saab 340B (ZS-PDR), un McDonnell Douglas DC-9-30 (ZS-TGL), tre MD-87 (XT-ABC, XT-ABD e XT-ABF) ed un Airbus A319-100 (F-OOUA).[4]

Attualmente è composta da:

  • 2 MD-87 (XT-ABC e XT-ABD) da 99 posti, 20 business e 79 economy.[5]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Air Burkina opera sulle seguenti rotte internazionali con partenze dall'aeroporto internazionale di Ouagadougou e dall'aeroporto internazionale Borgo di Bobo-Dioulasso:[2]

Alleanze[modifica | modifica wikitesto]

Air Burkina fa parte del Gruppo Celestair insieme ad Air Uganda ed alla Compagnie Aérienne du Mali, ha stretto inoltre alleanze con la Kenya Airways e Air Ivoire con cui opera in code sharing.[1]

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

L'8 ottobre 1988 un de Havilland Canada DHC-6 Twin Otter 300 (XT-AAX) dell'Air Burkina, è andato distrutto durante un decollo dall'aeroporto di Dori.[1][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN127168334 · ISNI: (EN0000 0001 1781 4308 · BNF: (FRcb161312864 (data)